Lavoratore A1, tornano i commenti di Francesco Ferrando


Programma dimezzato per l’Allerta Rossa nel 2° turno del Campionato Uisp del Lavoratore a 11 giocatori - serie A1: sono state giocate infatti solo tre partite su sei, quelle in programma sabato.
Le gare del venerdì sera (ASLA Genova-Longobarda 2.0, A.F. Calcio-Fia Italbrokers e Sori-Mignanego Bunker) si disputeranno il 28 ottobre.
Ricordiamo che la Nuova Pedemontana riposava. 

Così, ritroviamo in testa a punteggio pieno soltanto l’Ansaldo Energia, una realtà storica del calcio uispino genovese, che riassapora dopo tantissimo tempo il gusto, sia pure provvisorio, del primato.

Gli ansaldini hanno centrato il secondo successo consecutivo, piegando per 2-1 il Real Quezzi Eam Edilizia Artigiana Moderna, grazie alle stoccate di Marco Cevasco e Valerio Vigo; ai quezzini non è bastata un’autorete per evitare il K.O., malgrado abbiano lottato strenuamente per strappare il primo risultato positivo della stagione. 

Il Quinto FC, con una prestazione gagliarda e determinata, ha avuto la meglio per 2-1 sul Campomorone Sant’Olcese, al termine di un match interessante e, a tratti, divertente.
La formazione di Franco Bertolla ha colpito con Alessandro Ferrando e Simone Tabò.
Sull’altro fronte ha trovato il varco giusto Davide Da Riva: troppo poco per fermare la corsa degli avversari.

Il Genova Calcio Anni 50, dopo il pareggio (1-1) nel match inaugurale con i “carissimi” nemici” della Fia Italbrokers, ha superato per 2-0 l’ostica Cattolica Bogliasco, dimostrando di poter puntare legittimamente al quarto titolo consecutivo.
Ci hanno pensato Luca Traggiai e Francesco Rinzivillo a concretizzare la superiorità tecnica del team di Sergio Lagomarsino, che rimane di diritto tra le favorite numero uno.

Nel prossimo turno, spicca la sfida tra ASLA Genova e Quinto FC, che coltivano qualche ambizione di entrare stabilmente nei quartieri alti (Borzoli, venerdì sera, ore 21,30).
Nella medesima serata (e con lo stesso orario), andranno in scena anche Longobarda 2.0-Real Quezzi Eam Edilizia Artigiana Moderna (a Cornigliano), già importante in chiave salvezza, Mignanego Bunker-Ansaldo Energia (a Serra Riccò), un bel test per l’inedita capolista, e Cattolica Bogliasco-A.F. Calcio (Bogliasco 3Campanili), con l’esordio assoluto per i ragazzi di Catalano.

Sabato mattina, sarà la volta di Campomorone Sant’ Olcese-Genova Calcio Anni 50, con i santolcesini intenzionati a vendere cara la pelle (impianto di Via Maritano, ore 13) e Fia Italbrokers-Nuova Pedemontana ASD (Bogliasco 3Campanili, ore 13,30).

Nell’ancora incompleta classifica cannonieri, comanda, con 2 reti, Valerio Vigo, trascinatore dell’Ansaldo Energia.
Tutti gli altri sono a quota 1, anche perché molti hanno giocato un solo incontro (Francesco Ferrando).