Femminile, il commento di Francesco Ferrando alla seconda giornata


Il calcio femminile uispino è fatto di tante piccole realtà, sostenute dall’impegno e dalla passione di dirigenti, tecnici e atleti.
Una di queste è il Rayo Vallecano, protagonista sin dalla prima ora della serie A1

Nella scorsa stagione, il club era retrocesso in A2, ma è stato ripescato durante l’estate e si è ripresentato ai nastri di partenza con rinnovato entusiasmo e ben deciso ad onorare al meglio il decimo anniversario della sua storia (è stato infatti fondato nel 2006). 

Nel 2° turno di serie A1, il sodalizio che porta il nome di una squadra spagnola del quartiere madrileno di Vallecas ha ottenuto il primo, importante successo, piegando per 2-1 l’Atletico Levante; è stato spietato nel capitalizzare le marcature di Laura Pensi ed Alessandra Migazzù.
Alle levantine non è bastato il solito guizzo del bomber Alice Nappi per evitare il K.O. 

Il Rayo Vallecano ha conquistato quindi due punti fondamentali nella corsa alla salvezza, lasciando alle sue spalle, oltre all’Atletico Levante, anche il Vado FC, che ha ceduto di misura (1-2) al Seven Fighters KF Service.
Le vadesi hanno colpito con Camilla Rebella, ma le avversarie sono state più brave e lucide, aggiudicandosi l’intera posta con le conclusioni di Alessandra Santanna e Sonia Carmarino.

In testa alla graduatoria, a punteggio pieno, è rimasto il solo Moto GP (visto che il Bar Roma ha riposato).
Le biancoblù, hanno superato d’un soffio (2-1), in altro match equilibrato e combattuto, la C.O.F.La.M., rivelazione del 2015-2016.
Decisive le stoccate di Valentina Villivà ed Amalia Buonomo, a cui ha risposo solo in parte un acuto di Rita Giovanna Zoppi.

L’unica goleada è stata quella del Real Ovomaltina, che ha travolto per 8-2 l’Asd Mignanego Impero.
Le “realiste” hanno dominato largamente, concretizzando la loro superiorità con una tripletta della scatenata Serena Coppolino e le stilettate di Valentina Rullo, Katia Germani, Alice Coppola, Luisa Lo Sordo e Arianna Raglione; le valpolceverasche hanno limitato un po’ il passivo con Francesca Pappalardo e Silvia Rivara. 

L’ambizioso Boglia United ha superato per 3-1 il Campomorone Sant’Olcese.
L’affermazione porta la firma di Maria Laura Beltrandi, Alessia Calcagno e Francesca Favilli; le santolcesine hanno dovuto accontentarsi di uno spunto di Denise Civitella.

Nella classifica cannonieri, Serena Coppolino è salita a quota 4 grazie alla sua tripletta di giornata.
La seguono, con 3 gol, Valentina Villivà (Moto GP) e Alessandra Santanna (Seven Fighters KF Service

SERIE A2: Il Bavari Hills 16133, che nelle ultime stagioni si è attestato sempre nei quartieri nobili della serie A2, sembra deciso a puntare stavolta alla promozione.
Le bavarine sono in testa a punteggio pieno dopo il 2° turno, insieme all’AF Alcor Arcadia.

Contro l’AE Team hanno dato una dimostrazione di forza e sicurezza, imponendosi con un secco 4-1, in virtù delle marcature di Marzia Giordano, Rossella Villa, Helga Tucceri Cimini e Lucia Cortimiglia; per le rivali, gol della consolazione di Liliana Barone.

L’AF Alcor Arcadia ha tenuto il passo delle blu-oro, piegando a fatica per 5-4 un orgoglioso Us Valponte 1986. Masha Valla ha trascinato le sue compagne con una magnifica doppietta, a cui si sono aggiunte le stoccate di Silvia Moschen, Valentina Venturini e Olga Boero; le valpontine hanno dovuto infine alzare bandiera bianca malgrado la buona prova collettiva e gli spunti di Roberta Maranini, Letizia Minetto e Sonia Merlo (doppietta).

Il Valgraveglia Gruppo Alloro, dopo il pareggio all’esordio, ha battuto, al termine di un match interessante ed acceso, il Genova Calcio Asd (5-3).
Le valgravegliesi sono state sorrette dalle doppiette di Alessia Giuffra e Marzia Barbieri (ha completato lo score Gloria Chiappe).
Le avversarie hanno ribattuto in parte con Roberta Di Blasi (due volte) e Jennifer Fredini.

Un CFFSD Cogoleto in gran spolvero ha trionfato per 7-1 nel derby con l’Arenzano, sfruttando il rientro in campo dopo la recente maternità della bomber Alessia Puppo (doppietta) e le invenzioni di Martina Drago, Martina Parodi, Maria Rodica Chelu, Letizia Cananzi e Francesca Melle. Le arenzanesi si sono addolcite un po’  la bocca con una stilettata di Sara Valle.

La Polisportiva Cap&S ha steso per 3-1 un combattivo Panta ZD.
Sul terreno di Oregina, le biancoblù hanno trovato il varco giusto con l’uno-due dell’incontrollabile Silvia Castagnino e un tiro preciso di Elena Rinaldi; il Panta ZD ha centrato il bersaglio in una sola occasione con Francesca Casanova.

L’incontro tra ABM Real Levante e Deportivo Nervi si giocherà il 3 novembre a Pieve Ligure (ore 21,30).

Nella classifica riservata alle attaccanti, Silvia Castagnino (Polisportiva Cap&S) e Masha Valla (AF Alcor Arcadia) guidano con 3 reti, seguite da un folto gruppo di giocatrici a quota 2 (Francesco Ferrando).