Amatori a 6, vittoria al vertice di Real Ponente su Real Pluto


Uno scontro davvero… Real.
Nel 4° turno del Campionato Uisp Amatori a 6 giocatori, si sono sfidate due delle tre capolista, il Real Ponente e il Real Pluto, reduci da tre vittorie consecutive.
Al termine di un incontro tiratissimo ed emozionante, l’hanno spuntata per 5-4 i ponentini, grazie all’uno-due di Salvatore Adamo e agli acuti singoli di Marco Bevegni e Salvatore Di Pasqua (più un’autorete).
I “plutoniani” non sono usciti certi ridimensionati dalla sconfitta, maturata malgrado le magnifiche doppiette di Francesco Buiese e Francesco Garbarini.

Il Real Ponente è così rimasto in vetta a punteggio pieno insieme al Gsc Sant’Olcese KF Service, che ha piegato, con un altro combattuto 5-4 , il Resto de Mondo.
I santolcesini hanno sudato le proverbiali sette camicie per incamerare l’intera posta, capitalizzando le conclusioni di Salvatore Pala (doppietta), Michele Cadile, Roberto Peroncini e Salvatore D’Aleo.
I gialloblù hanno risposto solo in parte con Simone Ferrari (che ha concesso il bis), Giuseppe Bignone e Mattia Bavastro.

Alle spalle del duo di testa, staccati di due lunghezze, troviamo il già citato Real Pluto, l’Ediltecno Design AB Edilizia e la rivelazione Cibona C.B

Gli edili, campioni in carica, hanno travolto con uno squillante 15-3 la Banda Bassotti, esibendo un Francesco Bordo superlativo, capace di realizzare ben sette gol; hanno completato l’opera Claudio Redenti (quaterna), Xavier Andrez Garcia Castillo (doppietta), Attilio Biribò e Alessandro Grimaldi.
Gli avversari si sono consolati con un doppio Michelangelo Conte e un guizzo di Ivan Josue Rojas Balon.

Il Cibona C.B. ha sconfitto nettamente il Nanetta 11, mantenendo la porta inviolata, fatto inusuale nel calcio a sei (5-0).
Con una difesa così rocciosa, è stato agevole avere la meglio, sfruttando le stoccate di Federico Ferrando (doppietta), Andrea Parodi, Salvatore Pasqualetto e Umberto Galliano. 

Lo Studio Fossati srl, dopo qualche passaggio a vuoto, si è riscattato superando per 6-2 il Bambocci Team, “fanalino di coda” del torneo in compagnia della Banda Bassotti (zero punti).
La compagine di Sant’Olcese ha dominato il confronto, concretizzando la sua superiorità tecnica con Lorenzo Massoletti (doppietta), Benedetto Patrone, Carlo Carraro, Alberto Morasso e Alessio Bertin; sul fronte opposto, hanno colpito solo Gianluca Roba e Gregory Taddeo.

Un’Olimpic Pra’ Pegliese 1971 in ripresa ha superato (7-2) il Mambo FC, con gli scatenati Alessio Sercia e Andrea Atzeni (una doppietta ciascuno); di Matteo Azzarelli, Rosario Maganuco e Jonathan Parodi le restanti marcature.
I rossoblù hanno limitato un po’ il passivo con Luca Morstabilini e Andrea Di Bella.

Infine, l’All Scars S.C. ha centrato il primo successo stagionale, sconfiggendo per 5-2 un ostico Teplice.
Decisive le micidiale bordate sotto porta di Emanoil Stoica, Massimo Menegatti, Flaviano Pisani, Giorgio Fonzi e Simone Villaricca (oltre ad una convincete prova collettiva).
Il Teplice ha dovuto alla lunga arrendersi, nonostante le invenzioni di Antonio Mogiovì, che ha siglato una splendida doppietta.

Nell’appassionante lotta per il miglior cannoniere, ci sono ben quattro giocatori con 8 reti: Gabriele Marchio (Gsc Sant’Olcese KF Service), Emanuele Pero (Nanetta 11), Claudio Redenti (Ediltecno Design AB Edilizia) e Alessio Sercia (Olimpic Pra’ Pegliese 1971).
Curiosamente, nel folto gruppo a quota 7, troviamo Francesco Bordo (Ediltecno Design AB Edilizia), che ha raccolto l’intero bottino in una sola partita (Francesco Ferrando).