Amatori a 8, conferme per Genova Calcio Anni 50 e Figgeu '98 nel 3° turno


Il rinnovato manto erboso dell’impianto di Villa Gavotti, sede unica del “calciotto” uispino, sembra giovare particolarmente a Simone Spinelli: l’intramontabile bomber del Genova Calcio Anni 50 ha calato un “settebello” nell’impressionante 11-0 con cui i campioni in carica hanno tramortito il CRS Filippo Merlino Punto Luce nel 3° turno del Girone A del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori.
Hanno completato lo sfolgorante score Dritan Ajdini (doppietta), Roberto Barozzi e Stefano Bommarito. 

Giornata di gloria anche per il Sushi-Si Genova, che ha sconfitto con un secco 4-0 la Lokomotiv Zapata No Borders.
I multedini, solidi in difesa e manovrieri in attacco, hanno concretizzato la loro superiorità con gli affondi micidiali di Andrea Pintaudi, Gerald Buci, Kristjan Reci e Mauro Manca.

Equilibrio diffuso e giusto pareggio per 2-2 nella sfida che ha opposto I Lucani al Real Sestri.
I sestresi hanno colto il bersaglio grosso con Davide Alfano e Amine Mohamed Sabor; gli avversari non sono stati da meno, trovando il varco giusto con Michael Celano ed Emanuele Spagnolo.

Il Senzanome ha piegato a fatica un’indomita Ottica Gualducci per 2-1.
E’ stata decisiva la splendida doppietta di Michele De Siena, man of the match, a cui gli ottici hanno risposto solo parzialmente con uno spunto di Alberto Savino. 

Il Circolo Uguaglianza ha sudato parecchio per aver ragione di un arcigno Radioactivity (3-2).
L’uno-due di Valerio Cariello ha lanciato i corniglianesi, che sono andati a segno anche con Giuseppe Robolino.
I rossi non sono riusciti a far fruttare appieno la bella doppietta di Sanoussy Diakite.

Dopo l’ultimo exploit, Simone Spinelli domina la graduatoria riservata agli attaccanti, con ben 13 reti.
Più staccati, Sanoussy Diakite (Radioactivity) e Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova), rispettivamente con 6 e 5 gol.

Girone B – Il Figgeu ’98 ha incamerato la terza vittoria consecutiva, regolando con un punteggio che un tempo si definiva all’inglese (2-0) un combattivo Old Blacks.
La capolista ha risolto la contesa con Federico Lai e Simone Cubeddu. 

Il Real Ponente, che marcia sui ritmi dei pegliesi, ha sconfitto con identico risultato la Dinamo, bravo in fase di contenimento ma poco incisiva in avanti.
Ci hanno pensato Alessandro Aresca e Denny Costanzo a far pendere la bilancia dalla parte dei “realisti”.

Pari e patta (1-1) tra Movimento Rangersport e Asd Gymnotecnica, in un match dominato dalle rispettive difese.
Per i rangers ha bucato il portiere l’ottimo Mauro Cioce, mentre i “ginnici” hanno capitalizzato una conclusione chirurgica di Daniele Iacomino. 

Un Genova Galaxy più convinto e convincente ha “dato la paga” (4-2) ad un volonteroso Gs Gaiazza.
Lo scatenato Davide Imperiale, bomber principe del torneo, ha fatto la parte del leone; Francesco Pullara e Fabrizio De Angelis hanno chiuso i conti.
I rivali si sono fermati alle stoccate di Mauro Ghio e Massimo Rebora, ma hanno comunque lottato in modo encomiabile. 

Il Rocca Automobili ha alzato bandiera bianca (1-3) di fronte all’Ambramar Tabaccheria De Bonis.
Un Angelo Russo da stropicciarsi gli occhi ha siglato una magnifica doppietta, arricchita da uno spunto di Marian Laurentiu Neata.
L’invenzione di Brian Marchi non ha salvato i verdi.

Nella classifica marcatori, Fabio Imperiale (Genova Galaxy) guarda tutti dall’alto con i suoi 8 gol.
A quota 6 inseguono Angelo Russo (Ambramar Tabaccheria De Bonis), Brian Marchi (Rocca Automobili) e Denny Costanzo (Real Ponente) (Francesco Ferrando).