Amatori a 6, quinto turno con 73 reti realizzate


Si è segnato tantissimo nel 5° turno del Campionato Uisp Amatori a 6 giocatori: ben 73 reti in sei partite (una, Olimpic Pra’ Pegliese 1971-Nanetta 11, è stata rinviata al 6 dicembre).
E quasi tutti gli incontri sono stati a senso unico, con vittorie altisonanti e fragorose.

Ha fatto eccezione il sofferto successo per 5-4 dell’All Scars S.C. contro lo Studio Fossati SRL.
La sfida è stata tesa e combattuta, senza un attimo di respiro, con i gialloblù che hanno prevalso d’un soffio, grazie alla superlativa prova di Massimo Menegatti e Mario Villaricca, autori rispettivamente di una tripletta e di una doppietta.
I rivali hanno risposto solo in parte con gli uno-due di Luca Antolini e Alessio Bertin.

In vetta hanno proseguito a braccetto Gsc Sant’Olcese KF Service e Real Ponente, ancora a punteggio pieno dopo cinque giornate.

I santolcesini hanno tramortito 16-3 il Bambocci Team.
Più della metà delle segnature porta la firma dell’imprendibile, potente e meraviglioso Giuseppe Cipollaro, che ha centrato il bersaglio ben nove volte; lo score è stato completato dal tris di Pier Paolo Toma, dalla doppietta di Davide Miliani e dall’acuto singolo di Luca Passalacqua.
Il Bambocci Team si è consolato con i guizzi di Alessandro Canepa (doppietta) e Gianluca Roba.

Il Real Ponente è stato più “parco”, ma non ha faticato troppo per battere (7-2) un Cibona C.B. molto temuto alla vigilia.
Qui la parte de leone l’ha fatta uno splendido Alessio Greco (tripletta); i ponentini hanno colpito anche con l’uno-due di Marco Bevegni e gli spunti di Salvatore Di Pasqua e Paolo Speziari.
La compagine che porta il nome di una nota società di basket croata (il Cibona Zagabria) ha trovato il varco giusto soltanto con Umberto Galliano e Federico Ferrando.

Un’Ediltecno Design AB Edilizia ha travolto per 10-3 il Mambo FC, con una quaterna dello sgusciante Claudio Redenti, il tris del solito, puntuale Alessandro Grimaldi, la doppietta di Francesco Bordo e una stoccata di Attilio Biribò.
Gli avversari hanno limitato un po’ il passivo con l’uno-due di Andrea Di Bella (il migliore dei suoi) e una conclusione di Davide Bisio.

Il Real Pluto ha confermato di essere una delle squadre più competitive e meglio attrezzate, superando con un significativo 12-1 il Teplice.
Nella “magnifica dozzina” dei “plutoniani”, spicca la cinquina di uno straordinario Maurizio Renna, a cui vanno aggiunte la tripletta del non meno letale Matteo Ghigliazza, la doppietta di Davide Torchia e le bordate singole di Francesco Garbarini e Matteo Boccardo. Sull’altro fronte, c’ha pensato Andrea Ronchi ad evitare il “cappotto”.

Infine, il Resto del Mondo, altra compagine che sta ben impressionando in questo avvio di stagione, non ha concesso scampo (8-2) alla Banda Basanotti FC, ancora ferma al palo insieme al Bambocci Team.
Simone Ferrari, Daniele Giugno ed Enrico Grillo, con le loro magnifiche doppiette, hanno trascinato al trionfo i gialloblù, con l’aiuto concreto di Massimo Molinari e Francesco D’Amico.
I basanotti hanno dovuto accontentarsi di un paio d’invenzioni di Ivan Josue Balon Rocas.

Nella classifica marcatori, Giuseppe Cipollaro (Gsc Sant’Olcese KF Service), con il suo exploit da record, è balzato al comando con 13 reti.
Lo tallona a quota 12 Claudio Redenti, dell’Ediltecno Design AB Edilizia.
Terzo gradino del podio per un suo compagno di club, Francesco Bordo, con 8 segnature (Francesco Ferrando).