Femminile, il 4° turno di campionato della calciatrici Uisp


La C.O.F.La.M. è stata la rivelazione del 2015-2016, dando del filo da torcere alle squadre che si sono contese sino all’ultimo il titolo: Bar Roma Arenzano, Moto GP e Gold Stars Emotions.
In questa stagione, dopo un inizio difficile (tre punti nelle prime tre partite), nel 4° turno della serie A1 del Campionato Femminile Uisp a 7, ha però tirato fuori dal cilindro una prestazione perfetta.
Il prestigioso successo per 3-1 contro le campionesse in carica del Bar Roma Arenzano ha ridato fiato alle trombe e rilanciato prepotentemente le sue ambizioni.
La gara, bella e ricca di giocate sopraffine, è stata risolta dalle stoccate di Monica Fasce, Luana Porcu e Sara Carino.
Le arenzanesi hanno dovuto arrendersi e incassare il primo K.O., trovando la via della rete soltanto con Elisabetta Parodi.

Il risultato ha favorito il tentativo di fuga del Moto GP, che ha proseguito nel suo percorso netto piegando per 1-0 un tenace Seven Fighters KF Service.
La sfida, molto tattica e dominata dalle difese, è stata emozionante e combattutissima dall’inizio alla fine.
C’è voluta un’invenzione della bravissima Elisa Guainazzo per rompere l’equilibrio. 

Il Real Ovomaltina è rimasto nella scia della capolista (a meno uno), grazie al perentorio successo per 6-2 con il Campomorone Sant’Olcese.
Le scatenate ragazze in maglia blu hanno sfruttato la giornata di grazia di Serena Coppolino, che ha calato un fantastico poker, completato dagli spunti di Valentina Rullo e Alice Coppola. Un autogol e una bordata di Vanessa Fasciolo ha limitato un po’ i danni per la santolcesine. 

Anche il Boglia United ha dato una dimostrazione di forza e solidità, superando per 7-3 il Vado FC.
Le biancorosse hanno concretizzato la loro superiorità con le doppiette di Marta Basso, Maria Beltrandi e Alessia Calcagno (più una trovata di Cistina Massa).
Le vadesi hanno risposto solo parzialmente, pur lottando con encomiabile impegno, centrando il bersaglio con Stefania Parodi, Valentina Danese e Maria Rapallo. 

Il Mignanego Bunker ha avuto la meglio di misura (4-3) sul Rayo Vallecano, al termine di un confronto incerto e palpitante.
La valpolcereasche hanno capitalizzato al meglio le conclusioni di Elena Scuzzarello (doppietta d’autore), Carola Picasso e Veronica Alizia.
Le “spagnole” hanno colpito con l’uno-due dell’orgogliosa Laura Pensi e un tiro preciso di Martina Godani.

Ha riposato l’Atletico Levante.

Nella classifica marcatori, Serena Coppolino (Real Ovomaltina) ha allungato, portandosi a 9 reti.
Alle sue spalle, a quota 5, troviamo Monica Fasce (C.O.F.La.M.), Valentina Villivà (Moto GP), Alessandra Santanna (Seven Fighters KF Service) e Stefania Parodi (Vado FC).

Serie A2 - La Val Graveglia è una graziosa vallata del levante genovese, alle spalle di Chiavari e Lavagna, che prende il nome dell’omonimo torrente, affluente dell’Entella.
Il territorio è noto soprattutto per la gran varietà di minerali, tanto da essere considerato uno dei siti mineralogici più importanti d’Italia. 
Ultimamente, è però saltata fuori anche una lucente “pepita d’oro”: la squadra di calcio femminile a sette, il Valgraveglia Gruppo Alloro, che ha iniziato molto bene la stagione e può legittimamente sperare nella promozione.
Nel 4° turno della serie A2, approfittando del rinvio al 5 dicembre della gara tra Genova Calcio e la capolista Bavari Hills 16133, le valgravegliesi sono balzate momentaneamente al comando grazie alla convincente affermazione (5-2) contro l’US Valponte 1986
Come spesso accade, a trascinare  le compagne è stata la punta di diamante della squadra Alessia Giuffra, che ha realizzato una doppietta, imitata dalla bravissima Giulia Maggi (ha completato lo score Alice Giuliana).
Le valpontine hanno contenuto il disavanzo con Letizia Minetto e Marta Dell’Antico.

IL CFFSD Cogoleto ha applicato la legge del… cinque.
Dopo aver sconfitto nella settimana precedente il Panta ZD per 5-0, ha riservato identico trattamento alla Polisportiva CAP&S, chiudendo i conti già nel primo tempo.
Le ragazze di mister Ramaglia, che si occupa anche della Juniores maschile del Cogoleto, hanno blindato la difesa e in avanti hanno colpito spietatamente con Martina Drago, Alessia Puppo (al quinto gol in tre partite), Elena Porcile, Valentina Furci e Maria Lorenza Pareo. 

L’AE Team ha conquistato la prima vittoria stagionale superando per 4-2, dopo un match palpitante, il Panta ZD, il solo a zero punti.
Le blu royal hanno capitalizzato le fantastiche doppiette di Rosa De Santis e Marta Caparrucci, micidiali sotto porta; le coraggiose rivali hanno risposto solo in parte con Camilla Lupattelli e Francesca Casanova.

L’ABM Real Levante l’ha spuntata di misura (1-0) sull’Arenzano, al termine di una contesa incerta ed appassionante, anche se con poche marcature. Alle “realiste” ne è bastata una per aggiudicarsi l’intera posta: è stata Beatrice Verdina ha sparare la bordata decisiva.

Altrettanto tirato l’incontro tra AF Alcor Arcadia e Deportivo Nervi, vinto per 2-1 dalle nerviesi, che hanno sfruttato al meglio le stoccate di Benedetta De Micheli e Chiara Giordano.
Ma le “arcadi” hanno confermato di essere una compagine competitiva e in grado di ben figurare sino alla fine del campionato.

Nella graduatoria marcatori, Alessia Giuffra (Valgraveglia Gruppo Alloro) ha allungato in testa con 6 reti, grazie alla sua doppietta.
Alessia Puppo (CFFSD Cogoleto) è salita a quota 5, seguita, a 4, dalla compagna di club Martina Drago e da Masha Valla (AF Alcor Arcadia) (Francesco Ferrando).