Lavoratore A2, l'ottava giornata favorisce l'Ospedale San Martino (girone B)


Da molti anni protagonista del Campionato Uisp del Lavoratore a 11 giocatori – serie A2, lo Zener sta ottenendo in questa stagione degli ottimi risultati e si trova ora in piena zona play off, in quarta posizione e con una gara in meno.
E’ finita al tappeto solo una volta contro l’Ospedale San Martino (la scorsa settimana), ma ha ripreso subito la sua marcia.
Nell’8° turno del Girone B, ha infatti rifilato un “tennistico” 6-3 all’AF Alcor Asd.
I biancogialloneri hanno trovato in Francesco De Lorenzo (una fantastica tripletta) e Rosario Germino (doppietta d’autore) i terminali offensivi ideali, spazzando via la difesa avversari (di Giulio Corsi l’altra marcatura).
L’AF Alcor ha solo potuto limitare i danni con il tris, bello ma inutile, di Fabio Cenciarini, il migliore dei suoi. 

E’ stata anche la giornata della sfida al vertice tra Foce SAAR Depositi Portuali e AB Ventieventi, terminata in parità (2-2).
I focesi hanno controllato il gioco, ma sono stati poco concreti, trovando il varco giusto soltanto con Alessio Profumo e Dennis Simondo e sprecando molte altre opportunità.
I rivali hanno saputo soffrire, sfruttando con cinismo un paio di affondi di Francesco Auteri e Walter Genna.

La compagine di Riccardo Grossi ha così perso il primato, lasciando via libera all’Ospedale San Martino, che ora guida con un punto di vantaggio sul Foce e due sull’AB Ventieventi di Emilio Merli.
Gli ospedalieri, con un’altra prestazione entusiasmante, hanno superato per 3-1 un ostico Atletico Quarto, centrando il bersaglio con Gioacchino Tusa, Francesco Tripodi e il solito, implacabile Danilo Ieraci. I gialloblù hanno risposto solo parzialmente con Roberto Miccichè. 

Ancora un tonfo per il CSKA Pizza, battuto per 1-2 da un eccellente Amatori Quarto, che ha tesaurizzato le proprie manovre con gli spunti di Domenico Napoli e Vladyslav Dzunko.
I “pizzaioli”, incredibilmente ancora a secco di vittorie e penultimi con appena tre punti, hanno trovato il varco giusto con Federico Alvigini. 

Marsiglia e Ottica Gualducci si sono divisi la posta (1-1) in una gara che è proceduta a sprazzi, senza che nessuna delle due contendenti riuscisse a prendere chiaramente il sopravvento.
I multedini hanno “timbrato” con Davide Consani, mentre gli ottici hanno spedito la palla in gol con Oualid Yaccoubi. 

Nella graduatoria riservata alle punte, Danilo Ieraci (Ospedale San Martino) è sempre primo con 10 reti, tallonato, a quota 9, da Rosario Germino, “arciere” dello Zener.
Con 7 gol troviamo la prolifica coppia del Foce SAAR Depositi Portuali, Marco Nicoletta e Alessio Profumo.

Girone A – Continua la corsa impetuosa di Gs Gaiazza Arci Isoverde (primo con 14 punti) e Wings Aerospace (secondo con 13).

Gli isoverdini non hanno concesso scampo al Genova Calcio Linea Messina.
Il 3-0 conclusivo testimonia la loro superiorità, concretizzata da una doppietta dello scatenato Federico Sciutto e da un acuto di Mauro Chino. 

Gli “astronauti”
hanno battuto per 2-0 il temibile Olimpic Pra’ Pegliese 1971, dando un’altra dimostrazione di solidità e forza.
Giorgio Pinciroli e Daniele Dussoni sono stati i giustizieri dei praesi, che non hanno certo demeritato, ma sono stati meno precisi e determinati nei momenti topici della partita. 

Il Deportivo 2007 ha approfittato della caduta dell’Olimpic per issarsi da solo al terzo posto con 9 punti.
Il 5-1 sul Pallavicino è di per sé eloquente: il Depor ha dominato la scena, centrando il bersaglia ripetutamente con Matteo Ghigliazza, Emanuele Lebrizzi, Giorgio Franchini, Stefano Morelli e Francesco Patti.
Gli avversari hanno siglato il cosiddetto “consolation goal” con uno spunto di Manuel Bernasconi. 

Dopo qualche inatteso passo falso, la Vecchia Rivarolese 2016 è tornata a far festa (non solo nel “terzo tempo”), superando per 2-0 un combattivo Saint Trappa.
Gli “avvoltoi” hanno “spolpato la preda” con le ”beccate” di Federico Pittaluga e Davide Ghironi.
Ma i rivali non si sono arresi facilmente, confermando di poter dire la loro in questo campionato.  

Si è tirato un po’ su in graduatoria il Phoenix 1995, che ha piegato per 3-2 un Due Settembre 1971 che non riesce proprio a decollare.
Fernando Brian Esmeralda Jinez, con un meraviglioso uno-due, ha fatto volare la “fenice”, che ha colpito inesorabilmente anche con Andrea Olcese.
Il team di Mauro Torre ha lottato, ma le conclusioni di Andrea Musso e Gabriele Dellepiane non hanno evitato l’ennesima delusione. 

Nella classifica marcatori, Stefano Morelli (Deportivo 2007) guida con 8 reti, seguito, a quota 7, da Armando Iazzetta, del Genova Calcio Linea Messina.
Con 6 gol viaggiano Daniele Dussoni, Daniel Pantuso (entrambi del Wings Aerospace) e Davide Sorrenti (Gs Gaiazza Arci Isoverde) (Francesco Ferrando).