Femminile, il 7° turno prima della sosta di campionato


La Real Ovomaltina è la “Stella di Natale” della serie A1 del Campionato Femminile Uisp.  Nel 7° turno, ha infatti vinto chiaramente lo scontro diretto contro il Moto GP per 7-2 e ora detiene con pieno merito la leadership, sia pure con una partita in più.  E’ rimasta anche l’unica formazione imbattuta.
Nella sfida al vertice, le “Blue Girls” hanno esibito una forza d’urto dirompente, che ha sgretolato la difesa, solitamente solidissima, del Moto GP.  La tripletta di Katia Germani, i letali uno-due di Selvaggia Palombini e un tocco di Serena Coppolino hanno trasformato nella moneta sonante del gol un’impressionante spinta offensiva. Che tanta energia sia dovuta all’Ovomaltina? Attendiamo l’esito dell’esame antidoping (stiamo scherzando, naturalmente). Le avversarie, tutt’altro che sprovvedute, hanno cercato di rispondere con i guizzi di Elisa Guainazzo, ma la sua bella doppietta e l’impegno generale di tutto il gruppo non sono serviti ad evitare la sconfitta. 

Ha compiuto un balzo in avanti il Bar Roma Arenzano, che ha superato per 6-2 il Campomorone Sant’Olcese. Le campionesse in carica hanno controllato sempre la partita, concretizzando con una doppietta di Silvia Cagnoni e gli acuti singoli di Alessandra Ferrini, Silvia Malavasi, Martina Cella e Marzia Natale. Le santolcesine si sono dovute accontentare delle stoccate di Martina Ballestrasse e Marcella Pandolfi.

Pari e patta (1-1) nell’avvincente contesa tra C.O.F.La.M. e Boglia United, che in questa prima parte di campionato hanno esibito qualità tecniche, ma senza trovare la necessaria continuità di risultati.
Il loro duello è stato comunque bello ed interessante: salomonica, alla fine, la divisione della posta.
La C.O.F.La.M. ha “timbrato” con Francesca Boggero, mentre la marcatura del Boglia porta la firma di Maria Laura Beltrandi.

Il Rayo Vallecano, che sta vivendo una stagione davvero positiva, ha steso per 3-1 il Vado FC, allontanandosi ancora dalla zona retrocessione. Le “spagnole” hanno centrato il bersaglio con Erica Lombardo, Marta Pirino e Federica Cardini; le vadesi, che non hanno certo demeritato, non sono riuscite a conquistare un punto che sarebbe stato prezioso per smuovere la classifica: sono ultime a zero punti.  L’invenzione della mai doma Stefania Parodi non è dunque servita a nulla.

Ha ottenuto invece la prima vittoria stagionale l’Atletico Levante, che ha avuto la meglio per 2-0 sul Mignanego Bunker. Le levantine hanno controllato benissimo gli attacchi della valpolceverasche, facendo fruttare al meglio i guizzi irresistibili di Alice Nappi e Ilenia Gasperini.

Ha riposato il Seven Fighters KF Service.

Nella graduatoria riservata alla punte, Serena Coppolino, del Real Ovomaltina, guida con 12 reti, due in più della compagna di squadra Alice Coppola.  A quota 8, troviamo poi Valentina Villiivà (Moto GP). 

Il torneo si ferma per le festività di fine anno: riprenderà dopo l’Epifania.

Serie A2 - Vigilia di Natale dolceamara, dal punto di vista sportivo, per il CFFSD Cogoleto.  Prima ha gioito per il successo (5-1) contro l’ABM Real Levante nel 7° turno della serie A2, poi si è rammaricato per la sconfitta (2-3) con l’US Valponte 1986 nel recupero della 5a giornata.
Nel primo incontro, le blu-amaranto non hanno risentito dell’assenza di Martina Drago, perché davanti ha funzionato a meraviglia il tandem Puppo-Robello; Giulia Robello ha sfornato una magnifica tripletta, con la stessa naturalezza con cui di solito sforna pane e focaccia nel suo avviato panificio di Arenzano.  Una doppietta di Letizia Cananzi ha poi chiuso i conti di una gara più accesa e vibrante di quanto dica il punteggio finale. Ma la compagine di mister Ramaglia, pochi giorni dopo, ha perso in casa contro l’US Valponte 1986, in un match chiave della stagione. 
Le valpontine, che hanno così raggiunto al secondo posto lo stesso CFFSD Cogoleto e il Bavari Hills 16133, hanno giocato con più lucidità e sono apparse anche fisicamente (e mentalmente) più fresche. 
A concretizzare il loro gioco c’ha pensato poi una spumeggiante Roberta Maranini, sicuramente la migliore in campo, che ha calato un tris tanto spettacolare quanto decisivo.
Sul fronte opposto, i guizzi della solita Giulia Robello e di Roberta Parodi non hanno evitato un K.O., ma che potrebbe anche servire a riportare il gruppo coi piedi per terra dopo un periodo di esaltazione.

Intanto, durante la lunga sosta natalizia, il Valgraveglia Gruppo Alloro (a più tre sulle inseguitrici) potrà godersi appieno il suo primato.
Le valgravegliesi, ora favoritissime per la promozione in A1, hanno dominato il confronto con l’Arenzano, imponendosi per 8-4, grazie soprattutto alla cinquina dell’incontenibile Alessia Giuffra; Giulia Maggi (doppietta) e Stefania Radici hanno dato il colpo di grazia.
Le arenzanesi, che hanno comunque lottato con la giusta grinta, hanno messo in mostra un’eccellente Camilla Porrata (tris d’autore); lo score è stato completato da Ilaria Rapallo. 

Dopo un avvio folgorante, ha perso invece un po’ il passo il Bavari Hills 16133, che è stato sorpreso dal Deportivo Nervi, capace di violare il “Taviani” per 2-0, disputando la miglior prestazione stagionale.  Le nerviesi sono state aiutate pure da un pizzico di fortuna (vedi l’autogol delle bavaresi), ma non hanno rubato nulla, legittimando il successo con uno spunto di Roberta Ostigoni. 

Il Panta ZD-X Med ha abbandonato l’ultimo gradino della classifica, piegando per 1-0 l’AF Alcor Arcadia, al termine di una partita incerta e “passionale”.  L’equilibrio è stato rotto da una prodezza di Alessia Moraglia.
Le “arcadi”, viceversa non sono mai riuscite a trovare lo spiraglio giusto.
La scomoda posizione di “fanalino di coda” è rimasta alla Polisportiva CAP & S, che ha ceduto di misura (1-2) al Genova Calcio nel “duello sul fondo”.
Anche qui le due formazioni si sono equivalse per valori tecnici ed intensità agonistica, ma le biancorosse hanno goduto della classe superiore di Giulia Musante, che ha siglato una doppietta; le avversare hanno centrato il bersaglio una sola volta con la brava Laura Micali. 

Nella classifica cannonieri, Alessia Giuffra (Valgraveglia Gruppo Alloro) ha preso il largo, raggiungendo i 12 gol. Roberta Maranini (US Valponte 1986) la insegue a quota 7, mentre Alessia Puppo (CFFSD Cogoleto), a secco per due gare consecutive, è rimasta ferma a 6.

Dopo la consueta sosta natalizia, il torneo riprenderà il 10-11 e 12 gennaio con l’8° turno.  (Francesco Ferrando).