Femminile, torna l'analisi di giornata di Francesco Ferrando


Il Boglia United è alla seconda stagione nella serie A1 del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici, dopo il positivo esordio nel 2015-2016, quando si segnalò come una delle formazioni più interessanti e divertenti del torneo. 
Qualità confermate anche quest’anno ed esaltate, nell’8° turno, dalla prestigiosa vittoria per 4-3 con il quotato Moto GP, che aveva dominato la scena nelle prime giornate.
Le biancorosse, ora quarte con 9 punti, hanno prevalso d’un soffio dopo un confronto ad alto contenuto tecnico, grazie soprattutto alla prestazione da urlo di Alessia Calcagno, che ha siglato una fantastica tripletta (Maria Laura Beltrandi ha completato l’opera).
Il Moto GP ha lottato con la consueta grinta, ma i guizzi di Elisa Guainazzo, Valentina Villivà e Francesca Canale non hanno evitato il secondo K.O. stagionale e l’aggancio a quota 12 del Bar Roma Arenzano (che ha pure una partita in meno). 

Le arenzanesi hanno superato agevolmente il Vado FC, come testimonia il 10-0 conclusivo.
Siliva Malavasi ha calato un tris, Elisabetta Parodi e Silvia Cagnoni un bis, a cui si sono aggiunti gli acuti singoli di Marzia Natale, Francesca Laila Hero e Martina Cella..

In vetta, ha proseguito la sua marcia il Real Ovomaltina, che non ha avuto problemi contro il Rayo Vallecano, imponendosi per 9-3.
Serena Coppolino si è presa la ribalta con un magnifico poker, ma Katia Germani ed Alice Coppola, con una doppietta ciascuna, sono state ugualmente efficaci (lo score è stato fissato da uno spunto di Elisa Dagnino).
Le “spagnole” hanno limitato un po’ i danni con Federica Cardini (doppietta) ed Erica Lombardo. 

Il 20 gennaio ci sarà la sfida per il primato tra il Real Ovomaltina e le campionesse in carica del Bar Roma Arenzano (Negrotto C, ore 21).
Si tratta di un match chiave, il cui esito avrà conseguenze importanti, anche se non ancora decisive, sull’intero campionato di entrambe le formazioni. 

Nelle restanti gare della giornata numero otto, l’ambiziosa C.O.F.La.M. ha piegato per 4-3 un ostico Mignanego Impero, sudando le proverbiali sette camicie.
La superlativa prova di Monica Fasce e un’invenzione di Francesca Boggero hanno fatto pendere la bilancia dalla parte delle biancoblù.
Ma le polceverasce, a segno con l’uno-due di Francesca Pappalardo e una conclusione di Jessica Salvo sono uscite a testa alta dal campo di Fumeri.

Il Seven Fighters KF Service si è arreso per 2-3 all’Atletico Levante, al termine di un'altra gara al cardiopalmo. Le levantine hanno colpito con una doppietta della solita Alice Nappi e una stoccata di Carolina Pomo.
Le rivali, determinate e combattive sino all’ultimo, hanno risposto in parte con Sonia Carmarino ed Alessandra Santanna.

Ha riposato il Campomorone Sant’Olcese

Nella classifica riservata alle attaccanti, Serena Coppolino, del Real Ovomaltina, ha allungato, raggiungendo quota 16.
La sua compagna di club, Alice Coppola, è seconda con 12 reti.
A 10 troviamo Alessia Calcagno (Boglia United) e Valentina Villivà (Moto GP).

Serie A2 - Alla ripresa del campionato dopo la lunga sosta per le festività natalizie, il risultato più importante nell’8° turno di serie A2 l’ha ottenuto il Bavari Hills 16133, che si è aggiudicato per 3-1 la delicata e difficile sfida sul campo dell’US Valponte 1986
Le bavaresi, che hanno mostrato tutta la loro solidità difensiva, hanno capitalizzato al meglio le stoccate di Francesca Massa, Marzia Giordano ed Oriana Barbieri.
Le valpontine non hanno certo demeritato, ma lo spunto di Roberta Maranini non è bastato per evitare la sconfitta.

Il Bavari Hills 16133 ha confermato il suo secondo posto, a quota 12, in coabitazione con il CFFSD Cogoleto, che ha battuto senza sforzo per 6-1 il Genova Calcio.
Positivo l’esordio nelle file blu-amaranto del difensore Valentina Pedemonte, un rinforzo di sicuro valore.
La supremazia delle cogoletesi è stata certificata dalle marcature di Letizia Cananzi (doppietta), Martina Parodi, Martina Drago, Mirela Rodica Chelu e Alessia Puppo. Gol della bandiera  per le avversare di Jennifer Fredini. 

La capolista Valgraveglia Gruppo Alloro, a più tre sulle inseguitrici, ha dominato la gara con Panta-ZD X-Med (7-1).
Alessia Giuffra, con un tris d’autore, è stata le reginetta della partita; hanno completo lo score Alice Giuliana (doppietta), Gloria Chiappe e Daniela Cuneo.
Le rivali hanno mitigato l’amarezza per il pesante K.O. con uno spunto delle brava Elena Cosso.

L’ABM Real Levante ha piegato a fatica (4-3) l’AE Team, al termine di un confronto incerto ed appassionante.
Tra le “realiste”, ha brillato in particolar modo Sabina Beretta, decisiva con il suo meraviglioso tris (a cui si è aggiunta una “bomba” di Debora Dapelo).
Le blu royal hanno travato il varco giusto con Elisabetta Pagano, Iliana Barone e Rosa De Santis.

La Polisportiva CAP&S è rimasta in ultima posizione con 2 punti, cedendo con onore (3-5) all’AF Alcor Arcadia, che ha messo la freccia con Valentina Venturini, Olga Boero (doppietta), un autogol e Masha Valla.
Sul fronte opposto, non state sufficienti due autoreti e una stoccata di Martina Guerra. 

Infine, il Deportivo Nervi ha “dato la paga” (4-0) all’Arenzano.
Le nerviesi hanno concesso poco alle pur volonterose arenzanesi e in avanti sono state letali con l’uno-due di Benedetta De Micheli e le fiondate di Roberta Ostigoni e Chiara Giordani.

Nella graduatoria marcatori, Alessia Giuffra (Valgraveglia Gruppo Alloro) è andata in fuga, raggiungendo i 15 gol.
La segue, a quota 10, Roberta Maranini (US Valponte 1986). Alessia Puppo, bomber di razza del CFFSD Cogoleto, è terza con 8 reti (Francesco Ferrando).