Amatori a 8, le capoliste non fanno "sconti"


Il Genova Calcio Anni 50, dopo aver vinto il cruciale scontro per il primato con il Sushi-Si Genova (2-1) che chiudeva l’andata, ha proseguito la sua marcia trionfale nel girone A del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, conquistando la decima vittoria consecutiva contro il Radioactivity per 3-1.

Ma non è stato facile, perché la squadra “radioattiva” ha dato fondo a tutte le sue energie per contrastare i campioni di tutto e di sempre.
Il guizzo di Sanoussy Diakite non è servito ad evitare la sconfitta, visto che una meravigliosa tripletta di Stefano Balboni ha fatto volare la capolista, ma è stato il giusto premio all’ottima prova dei giocatori in maglia rossa.

Il Sushi-Si Genova, secondo a quattro punti, ha ripreso a correre a tutta velocità, infliggendo un sonoro e severo 9-0 al malcapitato Real Sestri.
I ragazzi del Sushi-Si hanno dominato in lungo e in largo, centrando il bersaglio in continuazione con una quaterna di Gerald Buci (migliore in campo), una tripletta di Gazmend Allaraj e l’uno-due di Mauro Manca. 

La Lokomotiv No Borders ha piegato per 2-1 l’Ottica Gualducci nel match più tirato del 10° turno.
Bourahima Coulibaly e una sfortunata autorete hanno fatto pendere la bilancia dalla parte dei No Borders, rendendo inutile il guizzo di Enis Ceka per gli ottici.

Il Circolo Uguaglianza ha faticato molto più del previsto per venire a capo (3-2) di un arcigno e combattivo CRS Filippo Merlino Punto Luce.
La compagine corniglianese ha mandato a segno Valerio Cariello, Daniele Recchia e Nicholas Genovesi Patrone.
I sestresi hanno risposto con una gagliarda prestazione collettiva, che ha trovato i suoi finalizzatori in Diego Edoardo Delfino e Palo Strazzeri.

I Lucani (a bersaglio con Mattia De Salvo e Michael Celano) hanno alla fine alzato bandiera bianca (2-3) contro un positivo Senzanome, che ha incamerato l’intera posta grazie a Mirco Di Lorenzo, Nelson Cannistrà e Michele De Siena.

Nella classifica marcatori, Simone Spinelli, anche senza segnare, è sempre saldamente al comando con ben 32 reti. Il doppio di quelle segnate dal suo più vicino inseguitore, Gazmend Allaraj (Sushi-Si Genova).
A quota 12, troviamo Stefano Balboni (triplettista di giornata per il Genova Calco Anni 50) e Ciprian Costantin Craciun, compagno di squadra di Allaraj.

Girone BAmbramar Tabaccheria De Bonis (prima con 17 punti) e Figgeu ’98 (secondo con 16) non fanno sconti e continuano a dominare la scena.

I “tabaccai” hanno calato il settebello (7-0) contro l’Arci Isoverde 1991 Unisafe Uniservice.
Daniele Valenti, con uno strepitoso tris, e Marian Laurentiu Neata (con una doppietta) hanno guadagnato le luci della ribalta; Massimo Damiani e Antonio Astarita hanno completo l’opera.

I pegliesi hanno “maramaldeggiato” (addirittura 10-1) con l’Asd Gymnotecnica.
Gli uno-due di Gabriele Lai, Simone Soro, Andrea Lai e Alberto Mostes, oltre agli spunti di Claude Chiappori e Federico Lai, hanno concretizzato l’enorme superiorità del Figgeu ’98.
I “ginnici” hanno siglato il classico gol della bandiera con Luca Coluccino.

Il Genova Galaxy Betty & Lu Parrucchieri ha battuto con autorevolezza (8-3) la Dinamo (a bersaglio con una doppietta di Maurizio Russo e un acuto di Lorenzo Piccinini).
I “galattici” hanno tenuto fede al loro nome con un tris dello scatenato Alberto Farruggia e le bordate di Alessandro Pische, Alfredo Patrone, Francesco Pullara, Fabrizio De Angelis e Andrea Di Bella.

Sono terminate in parità le altre due sfide di giornata.
L’Old Blacks (gol di Davide Frascatani) ha diviso la posta (1-1) con il Movimento Rangersport (Mauro Cioce), dopo una gara estremamente equilibrata  e dominata dalle difese. 

Real Ponente-Rocca Automobili è terminata sul 2-2.
Per i “realisti”, stoccate di Paolo Speziari e Denny Costanzo, mentre gli avversari hanno bilanciato l’incontro con Francesco Argirò ed Emanuele Scapin. 

Nella classifica dedicata ai bomber, Denny Costanzo (Real Ponente) è salito a quota 16, inseguito da Marian Larentiu Neata (Ambramar Tabaccheria De Bonis) (14 reti).
Con 11 viaggia un quartetto formato da Angelo Russo (compagno di club di Neata), Brian Marchi (Rocca Automobili), Fabio Imperiale (Genova Galaxy Betty e Lu Parrucchieri) e Alberto Mostes (Figgeu ’98) (Francesco Ferrando).