Amatori a 7, si è disputato il 9° turno di campionato


Lotta serratissima nel girone A del Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori, con quattro squadre racchiuse nello spazio di tre punti.
Le capolista Polisportiva Sant’Eusebio e Roccannuccia guidano a quota 15, tallonate a 14 dal Quinto FC; l’ Ediltecno Design AB Edilizia è invece rimasta bloccata a 12.

Proprio la sconfitta degli edili è stato l’evento più significativo (e sorprendente) del 9° turno.
A mandare al tappeto i campioni in carica è stato un meraviglioso Amici S.A.P.A., con un fragoroso 8-1, entrando così prepotentemente in zona play off. 
Ha brillato in modo particolare la stella di Jean Maria Fokou Nde, che ha calato una travolgente quaterna; non sono stati da meno i fulminei Jocelin Cabrel Tchtatchtouang Ngainang (doppietta), Kevin George Ndongo Ndongla e Stephane Noutchih Noundou. Alessandro Grimaldi e soci hanno dovuto inevitabilmente arrendersi.

La Polisportiva Sant’Eusebio non ha invece concesso scampo (6-1) ad un Francesco Marmi in evidente difficoltà.
I “marmisti” hanno subito l’iniziativa degli avversari, riuscendo appena ad evitare il “cappotto”, infilzati ripetutamente da Alexis Ramos Dextre, Giacomo Cardinale (una doppietta ciascuno), Diego Manuguerra e Luca Cotella. 

Il Roccacannuccia ha travolto per 9-2 un fragile San Ciro Eremita, che ha trovato il varco giusto in sole due circostanze con Marco Cecchini e Alessandro Renna.
Il team che nel 2016 ha trionfato nel Torneo Calcio d’Inverno ha dilagato con il solito, puntuale Pier Paolo Fadda (quattro i suo “timbri”), Fabio Privato (doppietta), Simone D’Ambrosio, Fabio Caridà e Denis Ottaviani.

Anche il Quinto FC non ha avuto troppi problemi contro il temibile Black Panters (quinto e sempre in zona play off), superato per 9-4, grazie alle marcature degli scatenati Antonio Coppola e Lorenzo Cadeddu (un poker di reti a testa), a cui si è aggiunto un guizzo di Antonio Saggiomo.
Gli avversari hanno risposto soltanto parzialmente con l’uno-due di Antonio Pandiscia e le stoccate di Andrea Cabona e Luca Alberone.

Nelle restanti gare, il Capichera Calcio ha regolato per 2-0 il Rovers FC, capitalizzando al meglio le invenzioni di Luigi Cuneo, che ha risolta l’accesa sfida con una magnifica doppietta. Per il resto, hanno dominato le rispettive difese.

Tutto facile (7-0) per il Gs Amici Struppa contro l’ultima in classifica, Il Percivale’s Team, ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale.
I biancoverdi hanno legittimato la loro chiara superiorità con un fantastico tris di Sandro Caruso e le bordate di Matteo Rovini, Antonio Di Leonardo (che ha concesso il bis) e Mauro Perino. 

Tra i marcatori, il magico Jean Marie Fokou Nde (Amici S.A.P.A.) è schizzato al comando con 17 reti.
Lo tallonano, a quota 16, Alessandro Grimaldi (Ediltecno Design AB Edilizia), Fabrizio Casazza (Francesco Marmi) e Antonio Coppola (Black Panters).
Con 14 gol troviamo poi Pier Paolo Fadda, “arciere” del Roccacannuccia.

Girone B – Le prime sei sembrano aver ipotecato il passaggio alla fase decisiva (la sesta ha quattro lunghezze di vantaggio sull’inseguitrice più vicina, la Pedemontana La Cantera Carrozzeria Mannino).

L’US Valponte 1986, che guarda tutti dall’alto con i suoi 15 punti, ha battuto per 6-1 La Resistente, trovando il varco giusto più volte con Stefano Ferrante, Marco Tancredi (una doppietta ciascuno), Francesco Pittaluga e Davide Ferrante; i rivali si sono consolati con un affondo di Cristiano Sirtori.

La Gelateria Cavassa, seconda con 14 punti, ha “maramaldeggiato” contro l’All Scars S.C. come testimonia ampiamente il punteggio conclusivo di 14-1.
A segno: Stefano Brunelli e Francesco Capuro (triplette), Mirko Lagomarsino, Roberto Badaracco e Andrea Moltedo (doppiette), Giorgio Macchiavello e Luca Menchise (acuti singoli). 

L’R.D. Auto Baldini Motoricambi si è aggiudicato un match importante e delicato contro la Pedemontana La Cantera Carrozzeria Mannino (3-2).
Il confronto, estremamente equilibrato, è stato deciso dalle fiondate di Marco Pesciallo (splendido il suo uno-due) e Fabrizio Traverso.
I pedemontani hanno giocato col cuore, anche se le conclusioni precise di Gioele Rosa e Gianluca Ruffino non sono bastate per evitare il K.O. 

Molto combattuta ed incerta sino all’ultimo secondo anche la sfida tra il Gsc Sant’Olcese KF Service e il DLC Biomasse, terminata 6-7.
I santolcesini (raggiunti a 12 punti dagli avversari di giornata, oltre che da Gaiazza e R.D. Auto Baldini Motoricambi) hanno colpito con Mourad Bousetta, Luca Nicolosi, Luigi Saccone (doppietta), Paolo Liguori e Giuseppe Zibella.
Ma i bianconeri hanno saputo fare un pelo meglio, centrando il bersaglio con uno straordinario Mattia Giovanni (che ha calato un tris), Walter Marongiu, Luca Gaggero, Marco Sannino e Davide Giussi.

Il GS Gaiazza, in netta ascesa, ha “dato la paga” (4-1) agli Artisti Vari, a cui ha concesso appena una fiondata del bravo Daniele Roccatagliata. La compagine di Ceranesi ha capitalizzato con abilità le trovate di Paolo Parodi, Alessio Mastrangelo e una doppietta DOC di Stefano Piana. 

Infine, il Sarabamba The Orange ha avuto la meglio di strettissima misura (2-1) sull’U.C. Il Torchio.
Gara con pochi gol, ma ricca di suspense e di emozioni. Giulio Vianello ha bucato il portiere del Sarabamba, mentre gli arancioni sono andati a segno con l’astuto Matteo Greco e l’opportunista Filippo Giannotta.

Nella graduatoria dei bomber, Luigi Saccone (Gsc Sant’Olcese KF Service) è al comando con 18 centri, seguito, a quota 16 dall’implacabile Stefano Ferrante, dell’US Valponte 1986.
A 14, viaggiano Alessio Mastrangelo (GS Gaiazza) e Fabrizio Traverso (R.D. Auto Baldini Motoricambi) (Francesco Ferrando).