Femminile, sono nove i turni di campionato


Quattro anni di trionfi (dal 2012 la 2016) non hanno attenuato la fame di vittorie del formidabile gruppo diretto in panchina da Elio Tazzoli.
Nel 9° turno del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici - serie A1, il Bar Roma Arenzano si è aggiudicato per 3-2 il big match con il Real Ovomaltina e, con una gara in meno, si è portato ad una sola lunghezza dalle rivali, che conservano il primato con 15 punti, ma potranno essere scavalcate nella prossima giornata, quando riposeranno. 
La sfida giocata al Negrotto C è stata, come da previsioni, incerta, combattuta e tiratissima.
Il Real Ovomaltina, che era ancora imbattuto, ha colpito con una bella doppietta di Serena Coppolino, ma l’organizzazione e la compattezza delle arenzanesi ha avuto alla fine la meglio, grazie alle stoccate di Silvia Cagnoni, Giulia Rogina e Silvia Malavasi. 

Anche la Moto GP si è portata ad un solo punto dalla vetta e attende ora il cruciale scontro con le campionesse in carica del 27 gennaio (Negrotto C, ore 21): chi vince va in testa (in caso di parità ci ritroveremmo con tre squadre appaiate a quota 15). 
Contro il Rayo Vallecano è arrivato un successo per 10-2, concretizzato dalla strepitosa cinquina dell’incontenibile Valentina Villivà, dalle doppiette di Elena Guainazzo e Amalia Buonomo e dall’acuto di Chiara Zampacorta. Le avversarie si sono dovute accontentare dei guizzi isolati di Federica Cardini e Laura Pensi.

La C.O.F.La.M., in netta ascesa dopo un avvio di stagione balbettante, ha travolto per 10-2 il Seven Fighters KF Service.
Nel festival del gol, hanno brillato in particolar modo Francesca Boggero e Martina Pastorino, con una fantastica tripletta a testa; hanno completato l’opera Monica Fasce (doppietta), Sonia Sulfaro e Michele Rizzardi.
Sul fronte opposto, hanno limitato un po’ il passivo Sonia Carmarino e Alessandra Santanna.

Poche segnature e tanto equilibrio, invece, tra Atletico Levante e Campomorone Sant’Olcese, che interessava la zona retrocessione, in cui sono  coinvolte ben cinque formazioni (il Vado FC, che ha riposato, sembra ormai senza speranza).
Lo scontro è terminato in parità (1-1), con le levantine che, capitalizzando una fiondata di Ilenia Gasperini, hanno due preziosi punti di vantaggio sulle santolcesine (a bersaglio con Marcella Pandolfi), Seven Fighters KF Service e Mignanego Impero.

Le polceverasche sono state pesantemente sconfitte (1-9) dall’ambizioso Boglia United, trascinato da una superlativa Alessia Calcagno, capace di realizzare una quaterna; hanno chiuso lo score gli uno-due di Manuela Spinelli e Maria Beltrandi e un’invenzione di Cristina Massa.
Le biancazzurre hanno evitato il “cappotto” con una fiondata di Elena Scuzzarello.   

Nella classifica marcatori, Serena Coppolino, del Real Ovaomaltina, ha conservato la leadership, salendo a 18 gol, ma è stata avvicinata, a quota 16, da Valentina Villivà, ”ariete” di sfondamento del Moto GP.
Alessia Calcagno (Boglia United) è attestata a 14.
Alle sue spalle, con 13 gol, troviamo Alice Coppola (Real Ovomaltina).

Serie A2 - Il Valgraveglia Gruppo Alloro, sempre sotto la guida di mister Nicola Alessio, ha proseguito la sua marcia sicura nel 9° turno.
Pur giocando al piccolo trotto, ha sconfitto per 4-2 anche la Polisportiva CAP&S, pur faticando più del previsto contro un avversario determinato e indomito, che ha trovato il varco giusto con Alexandra Dulas e Ilaria Fornai. Ma la capolista, salita a quota 17 ed ancora imbattuta, ha comunque prevalso, sfruttando l’uno-due del bomber Alessia Giuffra e i guizzi di Alice Giuliana e Stefania Radici.

Ora le “all backs” attendono con fiducia e un pizzico di trepidazione lo scontro del 25 gennaio con il CFFSD Cogoleto (Cogorno, ore 21).
Sanno che vincendo assesterebbero un duro colpo ad una delle due inseguitrici (attualmente a meno tre), allungando in vetta e ipotecando la promozione. 

Ma non sarà facile superare le ragazze di Andrea Ramaglia, che sono parse abbastanza in palla nel match contro l’AF Alcor Arcadia, terminato 5-2.
Le cogoletesi hanno controllato quasi sempre la situazione, fidando nella vena realizzativa di Alessia Puppo (doppietta da favola), Rossana Damonte, Letizia Cananzi e Martina Drago.
Le “arcadi”, che non hanno certo demeritato, hanno risposto solo in parte con una bella doppietta di Olga Boero.

Il Bavari Hills 16133, secondo insieme al CFFSD Cogoleto, ha retto il passo, superando con un sonoro 7-2 l’Arenzano.
Le bavarine sono state trascinate da una superlativa Francesca Massa, che ha siglato una tripletta, a cui si sono aggiunti l’uno-due di Giulia Sigona, un autogol e una bordate di Oriana Barbieri.
Le arenzanesi si sono addolcite un po’ la bocca con Ilaria Rapallo e Camilla Porrata.

Il Genova Calcio ha conquistato il terzo successo stagionale, espugnando per 2-0 il campo dell’AE Team, grazie soprattutto ad una fase difensiva perfetta.
In avanti, ci hanno pensato Giulia Musante e Jennifer Fredini a risolvere la contesa, con due micidiali conclusioni. 

Con identico punteggio un attento e concentrato Deportivo Nervi ha regolato il pur volonteroso ma poco incisivo Panta ZD X-Med.
Ha deciso l’equilibrata sfida una splendida doppietta di Desiree Badi, che ha bucato il portiere con abilità e destrezza. 

Infine, l’US Valponte 1986, malgrado un gara tutto cuore, è caduto (2-3) sotto gli affondi di un ottimo ABM Real Levante.
Le levantine hanno avuto la meglio grazie ad una maggiore precisione nei momenti topici e ad un pizzico di fortuna.

Nella graduatoria riservata alle attaccanti, Alessia Giuffra (Valgraveglia Gruppo Alloro) ha confermato la sua supremazia, salendo a quota 17.
Con 14 reti la inseguono Alessia Puppo (CFFSD Cogoleto) e Roberta Maranini (US Valponte 1986).
A 7 troviamo due compagne di squadra della Puppo, Letizia Cananzi e Martina Drago, oltre ad Olga Boero, dell’AF Alcor Arcadia (Francesco Ferrando).