Over 40, sfide "chiave" in vista dei play-off


La rimonta.
Il Foce SAAR Depositi Portuali, dopo il trionfo a sorpresa della scorsa stagione, quando bruciò sul filo di lana Ansaldo Energia e Sen Sushi Multedo, ha iniziato la stagione zoppicando.
Al termine dell’andata era fuori dalla zona play off e sembrava in grande difficoltà.
Ma dopo la sosta natalizia, è tornato a correre e, adesso, dopo l’11° turno del Girone A del Campionato Uisp Over 40 a 7 giocatori, ha conquistato per la prima volta quella quarta piazza che vale l’accesso alla fase decisiva. La compagine di Riccardo Grossi ha steso con un perentorio 6-1 il GS Amici Struppa, centrando il bersaglio con l’uno-due del bomber Davide Ghironi e gli acuti singoli di Francesco Cicala, Massimiliano Gullone, Mauro Chino e Cristiano Boldrini.
Per gli avversari gol della bandiera di Andrea Fossati.

Il Pedemover è stato così scavalcato dal Foce SAAR Depositi Portuali, pagando la sconfitta contro il San Martino (1-3).
Il match è stato incerto e appassionante.
I sammartinsei, solidi in difesa e più lucidi in fase conclusiva, se lo sono aggiudicati tesaurizzando uno spunto di Massimo Menegatti e la micidiale doppietta dello scatenato Stefano Boldrini.
Ai rivali non è bastata un’invenzione del bravo Marco Dondero. 

Lo Zener ha conservato il secondo posto, facendo un sol boccone (6-2) de I Basanotti, sempre inchiodati a zero punti.
Gli “ingegneri” hanno controllato la situazione con tranquillità, colpendo ripetutamente con le splendide doppiette di Paolo Coppini, Maurizio Saba e Giovanni Fassio.
Il “fanalino di coda” ha limitato un po’ i danni con Massimiliano Finizola e Giuseppe Spadafora.

La capolista Ansaldo Energia (che il 7 febbraio recupererà la gara con il Pedemover, al “Boschetto”, ore 20), ha imposto la legge del più forte anche all’I.P.A. Insieme Per Amicizia.
Il 6-0 conclusivo testimonia la forza degli ansaldini, che l’hanno concretizzata con una fantastica quaterna del solito Mirko Pieralisi e gli spunti di Cristiano Limatola e Francesco Salvetti.

Nella classifica marcatori, l’appena citato Mirko Pieralisi non ha rivali, con ben 34 reti.
Il doppio dei primi inseguitori, Davide Ghironi, del Foce SAAR Depositi Portuali, e Massimo Menegatti, del San Martino. A quota 12, troviamo Paolo Coppini, “fromboliere” dello Zener.

Girone B – Il Multedo FC Amici di Tury allunga ancora in testa alla graduatoria, approfittando del sorprendente pareggio imposto al KF Service da un combattivo e determinato Agua Etilic Cabrones (5-5).
La partita è stata intensa e piena di colpi di scena, con i “caproni” capaci di bucare una disattenta retroguardia avversaria con un superlativo Roberto Leopizzi (che ha “stampato” una meravigliosa tripletta) e i tiri al fulmicotone di Alessandro Lanzone, capitano, ed Enrico Grosso.
I santolcesini hanno evitato uno scivolone ancor più traumatico, sfruttando lo strepitoso tris di Paolo Macci e l’uno-due di Andrea Romani .

La capolista ha invece proseguito la sua marcia imperiosa, guadagnando tre lunghezze di vantaggio sui più immediati inseguitori, in virtù della fragorosa affermazione per 9-3 ai danni dell’Olimpic Sava Idraulica.
I multedini hanno dominato la scena con un poker da favola dell’imprendibile Mauro Cappai, la tripletta del non meno micidiale Pasquale Geremicca e il doppio tocco di Stefano Pasquino.
I rivali hanno dovuto arrendersi, malgrado le bordate di Luca Stradiotti, Giuseppe Alongi e Michele Moggi. 

Secondo successo consecutivo, dopo ben nove K.O., di un rinato Multedo FC Levante C, che ha prevalso di misura (5-4) nel derby in famiglia col più quotato Multedo FC Sen Sushi Clean&Clean (terzo a quota 12).
I “levantini” hanno capitalizzato la giornata di grazia con la formidabile quaterna dell’incontenibile Danilo Donati; ha completato lo score Massimo Pescarolo.
I granata sono stati sorpresi, finendo al tappeto; non sono servite le segnature di un eccellente Fabrizio Roversi (doppietta) e i tiri precisi di Marco Rombi e Luca Ghiglione.

In una sfida chiave nella corsa al quinto posto, Marsiglia e Holland si sono divise la posta con uno sfavillante 5-5, al termine di un incontro vibrante e teso come una corda di violino.
I “marsigliesi” hanno esibito uno strepitoso Khalid Hssinou, che ha realizzato tutte e cinque le marcature; gli “olandesi” hanno replicato con un tris di Francesco Artuso, un autogol e un tocco di Filippo D’Amore

Nella graduatoria dedicata alle punte, il letale Danilo Donati (Multedo  Levante C) è primo con 34 reti.
A quota 26, troviamo Pasquale Geremicca, terminale offensivo della capolista.
Con 22 centri si colloca Giuseppe Alongi (Olimpic Sava Idraulica).

Il torneo si fermerà per una settimana di riposo e riprenderà il 13 febbraio.
Il 10 febbraio si recupererà però la gara Marsiglia-Multedo FC Sen Sushi Clean&Clean, fondamentale per definire le prime posizioni (impianto di Via Ungaretti, ore 19) (Francesco Ferrando).