Femminile serie A2, l'ultimo turno del girone di andata


Il Valgraveglia Gruppo Alloro ha conquistato, con pieno merito, il titolo, onorifico ma sicuramente indicativo, di campione d’inverno.
Nell’11° turno della serie A2 del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici, ultimo del girone d’andata, ha battuto senza colpo ferire (7-3) l’AE Team, concretizzando le sua manovre avvolgenti con una strepitosa quaterna di Alessia Giuffra, a cui si sono aggiunte le conclusioni di Giulia Maggi, Alice Giuliana e Marzia Barbieri.
Le avversarie hanno potuto solo limitare i danni con l’uno-due della brava Liliana Barone e un acuto di Valeria Di Scala.

La compagine di Cogorno, con una gara in meno, ha una lunghezza di vantaggio sul Bavari Hills 16133, che ha faticato moto più del previsto per superare (2-1) l’ultima in classifica, la Polisportiva CAP&S.
Le biancoblù hanno giocato una gara determinata, aggressiva e hanno trovato pure il varco giusto con Ilaria Fornai.
Ma i loro sforzi sono stati frustrati dagli affondi di Oriana Barbieri e Valentina De Caroppo, che hanno permesso alle bavaresi di evitare la trappola in cui rischiavano di cadere.

Il CFFSD Cogoleto ha mantenuto le distanze dalla prime, travolgendo con un netto 7-3 il Deportivo Nervi.
Prova collettiva di spessore per le cogoletesi, che hanno timbrato con le doppiette di ottima fattura di Rossana Damonte e Alessia Puppo (che segna con impressionante continuità), più le stoccate di Francesca Melle, Mirela Rodica Chelu (di origini romene) e Valentina Pedemonte.
Le nerviesi, combattive ma con una retroguardia fragile, hanno mitigato la sconfitta con l’uno-due di Chiara Giordani e una “pepita” di Francesca Leone.

L’Arenzano non ha concesso scampo al Panta ZD X-Med, espugnando il terreno della “Corderia” con un secco 4-1.
Le arenzanesi hanno trovato in Ilaria Rapallo una finalizzatrice d’eccezione (splendida la sua doppietta); le restanti marcature portano la firma di Carolina Bongiovanni e Camilla Porrata.

Passo falso dell’ABM Real Levante, che in un match estremamente intenso ed equilibrato ha ceduto in casa (1-2) ad un ottimo AF Alcor Arcadia.
Alle levantine non è stata sufficiente la bordata di Sharon Picone, perché le arcadi, più incisive e pure un pizzico più fortunate, hanno incamerato l’intera posta grazie ai guizzi irresistibili di Masha Valla e Silvia Moschen, rispettivamente al settimo e sesto centro stagionale.     

L’US Valponte 1986, quarta forza del torneo, ha avuto la meglio per 3-0 sul Genova Calcio, che ha cercato vanamente di contrastare le valpontine, capaci di esibire quasi sempre un calcio efficace e, a tratti, anche spettacolare.
Le gialloblù hanno messo la freccia con l’uno-due delle sempre puntuale Roberta Maranini e un tiro preciso di Federica Pelagatta. 

Nella graduatoria riservata alle punte, Alessia Giuffra (Valgraveglia Gruppo Alloro) ha irrobustito ulteriormente il suo score, salendo a 21 reti.
Roberta Maranini (US Valponte 1986) è a quota 14, tallonata, con 12 gol, da Alessia Puppo, del CFFSD Cogoleto.

Il torneo, così come la A1, osserverà una settimana di riposo.
Ma sono in programma ben tre recuperi.
Soprattutto, ci sarà la sfida al vertice tra Valgraveglia Gruppo Alloro e CFFSD Cogoleto (l’8 febbraio, a Cogorno, ore 21).
Le valgravegliesi hanno l’occasione di dilatare il loro vantaggio e di mettere un’ipoteca sulla promozione, ma le ragazze di Andrea Ramaglia venderanno cara la pelle, sperando di strappare almeno un punticino. 

Gli altri due incontri saranno: Arenzano-Genova Calcio (7 febbraio, Arenzano, ore 22) e Polisportiva CAP&S-AE Team (9 febbraio, Oregina, ore 20), con entrambe le squadre a caccia della seconda vittoria del campionato per abbandonare le ultime posizioni (Francesco Ferrando).