Amatori a 7, tutti in campo per PLAY-OFF e PLAY-OUT


Nei PLAY-OFF del Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori, si ricomincia da zero.
E’ un altro campionato, con un’atmosfera diversa, nuove tensioni, aspettative maggiori.
Tutto cambia, rispetto alla stagione regolare.
E ciò che pareva sicuro e assodato, viene rimesso in discussione.

Lo si è visto sin dal 1° turno, in entrambi i gruppi, che qualificheranno le prime due alle semifinali.

Nel Girone 1, la Polisportiva Sant’Eusebio, che aveva dominato la prima fase, è stata bloccata sul 3-3 da una rinata Ediltecno Design AB Edilizia.
Quando il gioco si fa duro, i campioni in carica cominciano a giocare.
Contro i “santi”, hanno disputato una partita gagliarda, determinata e attenta, andando a segno con una magnifica doppietta di Alessandro Grimaldi e uno spunto di Francesco Bordo.
I rivali, che hanno comunque confermato la validità tecnica della loro rosa, hanno replicato a tono con Giacomo Cardinale, Stefano Longo e Diego Manuguerra. Il pari, alla fine, ha fotografato l’equilibrio ch si è visto in campo. 

Partenza lanciata per la Gelateria Cavassa, che non ha concesso scampo (6-3) al combattivo Quinto FC.
Giuliano Guastamacchia ha trascinato i suoi con una travolgente quaterna, completata dalle stoccate di Luca Menchise (che ha concesso il bis).
La compagine di Franco Bertolla, ha dovuto arrendersi, malgrado le segnature di Antonio Saggiomo e Antonio Pandiscia (doppietta). 

R.D. Auto Baldini Motoricambi-DLC Centro Biomasse si disputerà il 21 marzo (Negrotto B, ore 21). 

Girone 2 – Anche qui i valori della prima fase sono stati azzerati.
Così, un Francesco Marmi che si era qualificato solo grazie all’esclusione degli Amici S.A.P.A., ha  pareggiato per 1-1 con il lanciatissimo US Valponte 1986, reduce da una cavalcata trionfate.
Il confronto è stato acceso ed incerto, con le difese che hanno prevalso sugli attacchi.
La tattica e la concentrazione delle due formazioni ha un po’ bloccato la gara: insomma, è stata come una partita a scacchi, chiusa con una patta.
Per i valpontini, ha centrato il bersaglio Stefano Ferrante, mentre la marcatura dei “marmisti” porta la firma di Francesco Di Franco. 

Ancor più sorprendente il successo del GS Gaiazza contro il Roccacannuccia con un perentorio 5-2.
Il team di Ceranesi ha imposto un ritmo insostenibile, concretizzando le proprie folate offensive con l’uno-due dello scatenato Stefano Piana e le fiondate di Alessio Mastrangelo, Matteo Parodi e Matteo Traverso.
La compagine di Oregina ha potuto limitare solo in parte i danni con Denis Ottaviani e Pier Paolo Fadda.

Un Black Panters orgoglioso e ben organizzato ha costretto alla divisione della posta l’ambizioso Gsc Sant’Olcese KF Service (3-3).
Il match è stato intenso e spettacolare, con continui rovesciamenti di fronte e un’altalena di emozioni.
I santolcesini hanno trovato il varco giusto con una splendida doppietta di Mourad Bousetta e un tocco di Francesco Abruzzese; le “pantere” hanno ribattuto con Michele Abbaticola, Alessandro Annaloro e Davide Indino.

PLAY OUT – Girone 1 -  Spiriti più liberi e gioco più aperto nei play out, dove la posta in palio è, ovviamente, meno importante.
La Resistente ha iniziato con una roboante affermazione ai danni dell’All Scars S.C.
L’8-1 testimonia la netta superiorità dei rossi, che hanno dilagato grazie allo straordinario poker di Luca Crovetto, al bis di Alberto Musso e agli acuti singoli di Gabriele Pranzo e Riccardo Falcone.
Gol della bandiera di Pietro Lanza.

Larga vittoria pure per il Capichera Calcio, che ha travolto (6-1) gli Artisti Vari.
Si sono distinti, soprattutto, con una doppietta a testa, Marco Battista, Luigi Cuneo e Mario Sessarego, assolutamente imprendibili. Sul fronte opposto, c’ha pensato Fabio Zuffanti ad evitare il “cappotto”.

Molto incerta, invece, la sfida tra Rovers FC e Percivale’s Team, finita 1-2.
Sono risultate decisive le invenzioni di Giuseppe Esposito e Andrea Ferrara, lucidi e spietati nei momenti topici del confronto.
Gli avversari, che non hanno certo demeritato, sono però riusciti a fare breccia solo una volta con Giovanni Vassallo.

PLAY OUT – Girone 2 -  L‘UC Il Torchio ha demolito un incompleto Sarabamba The Orange con un significativo 11-4.
Nell’orgia di gol, hanno brillato particolarmente Francesco Poggi (quaterna), Giulio Vianello (tripletta), Marco Bolloli e Paolo Granata (una doppietta a testa).
Gli arancioni si sono consolati con l’uno-due del bravo Michele Gattulli e le conclusioni di Matteo Greco e Anthony Rocafuerte.

Un eccellente San Ciro Eremita, con una prestazione quasi perfetta, ha superato per 5-2 l’ostica Pedemontana La Cantera Carrozzeria Mannino, a bersaglio soltanto con Luca Sobrero e un’autorete.
Gli “eremiti” hanno mostrato una manovra ariosa e pungente, esaltata dal sontuoso uno-due di Denis Tezza e dalle bordate di Marco Cecchini, Alessandro Renna e Gilles Fideli. 

Ha riposato il GS Amici Struppa

Nella classifica marcatori generale, compresa la stagione regolare, comanda Luigi Saccone, del Gsc Sant’Olcese KF Service, con 25 centri.
Lo segue a quota 22, Giacomo Cardinale, principale bocca da fuoco della Polisportiva Sant’Eusebio.
Con 19 reti, troviamo poi Stefano Ferrante (US Valponte 1986), Alessio Mastrangelo (GS Gaiazza) e Luca Crovetto (La Resistente) (Francesco Ferrando).