Amatori a 7, il grande equilibrio di PLAY-OFF e PLAY-OUT


Nessuna squadra è a punteggio pieno dopo le prime due giornate dei Play Off del Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori, a conferma dell’equilibrio diffuso in questa fase decisiva del torneo.
Tutti i giochi sono ancora aperti e sembra impossibile fare previsioni sulle quattro semifinaliste che si giocheranno il titolo.

Nel Girone 2, guidano con 3 punti GS Gaiazza e US Valponte 1986.

I valpontini, che avevano dominato nella stagione regolare, dopo aver pareggiato all’esordio, hanno superato per 3-1 un arcigno Black Panters, al termine di una gara combattuta ed incerta.
Sono risultate decisive le invenzioni di Andrea Di Cesare Scotto, Francesco Pittaluga e Alessandro Rimembrana. Le pantere, apparse più competitive del previsto, hanno ribattuto in parte con Michele Abbaticola.

Il GS Gaiazza ha impattato con uno spettacolare 4-4 contro il Francesco Marmi, che aveva costretto alla divisione della posta anche l’US Valponte 1986.
I “marmisti”, in netta scesa rispetto alla prima fase, hanno colpito con un tris dello scatenato Fabrizio Casazza e uno spunto di Gabriele Ulivi. I rivali non sono stati da meno, trovando il varco giusto con un superlativo Alessio Mastrangelo (tris da favola) e il puntuale Davide Sorrenti. 

Il Roccacannuccia, che aveva steccato all’esordio, si è prontamente ripreso, affondando per 4-2 il temibile Gsc Sant’Olcese KF Service.
I santolcesini hanno sfondato con Francesco Apruzzese e Luca Nicolosi.
Il team di Oregina ha fatto pendere la bilancia dalla sua parte grazie alle micidiali doppiette degli abilissimi Andrea De Vita e Denis Ottaviani. 

PLAY OFF Girone 1 – Partita pazzesca tra Polisportiva Sant’Eusebio e Gelateria Cavassa, conclusasi, dopo mille emozioni e continui rovesciamenti di fronte, con un salomonico 5-5.
I “santi”, al secondo pareggio consecutivo, hanno tesaurizzato l’uno-due di Gabriele Wiann e le stoccate di Fabio Vignola, Diego Manuguerra e Luca Tacchino.
I gelatai, in forma smagliante, hanno ribattuto colpo su colpo, in virtù della magnifica tripletta di Giuliano Guastamacchia e gli acuti singoli di Francesco Capurro e Stefano Brunelli.
Il pareggio è bastato alla compagine di Recco per restare da sola in vetta con 3 punti

Un travolgente Quinto F.C. non ha concesso scampo al DLC Biomasse, che pure veniva da un lungo periodo positivo.
La compagine di Walter Bertolla (figlio del “mitico” Franco) si è però rivelata irresistibile con il tris di Matteo Panzone (migliore in campo) e i bis di Antonio Pandiscia e Alhagie Njie.
Gli avversari si sono dovuti accontentare delle bordate di Marco Sannino e Fabrizio Esposito. 

Brutto tonfo per l’Ediltecno Design AB Edilizia, che è uscita sconfitta (2-4) dalla sfida con un generoso e “ardente” R.D. Auto Baldini Motoricambi.
I campioni in carica sono stati infilzati dai travolgenti uno-due della coppia Pesciallo, Marco e Roberto, assolutamente immarcabili.
Sono serviti così a poco i “siluri” lanciati con precisione da Davide Emanuele Giovinazzo e Claudio Redenti.
L’R.D. Auto è partito quindi nel miglior modo possibile e deve anche recuperare l’incontro con il DLC Biomasse: se il buongiorno si vede dal mattino…

PLAY OUT Girone 2 – Il San Ciro Eremita, che forse  avrebbe potuto puntare ai play off, se solo avesse dimostrato maggiore continuità, è primo in solitaria.
Ma ha dovuto sudarsi sino in fondo la vittoria per 4-2 contro un ostico U.C. Il Torchio (a segno con una bella doppietta di Giulio Vianello).
Gli “eremiti” hanno affondato con Alessandro Renna, Alberto Arienti e Marco Cecchini (che ha concesso il bis).

Tutto facile, invece, per il GS Amici Struppa, che ha battuto per 10-4 il Sarabamba The Orange: Sandro Caruso, con la sua impressionante cinquina, è stato il protagonista assoluto, coadiuvato dalle fiondate di Nicolò Tiscornia, Antonio Di Leonardo (una doppietta ciascuno) e Adriano Scopetta.
I volonterosi arancioni hanno limitato il passivo con Michele Gattulli, Diego Cauglia, Alessio Casano e Marco Calcagno.

Ha riposato la Pedemontana Cantera Carrozzeria Mannino

PLAY OUT Girone 1 La Resistente e il Percivale’s Team hanno bissato le vittorie del turno inaugurale, prendendo così il comando.

I rossi hanno steso per 2-0 il Rovers FC, in un incontro molto controllato, con difese attente e concentrate. Hanno risolto l’equilibrata sfida la lucidità sotto porta di Luca Crovetto e Marco Desirello, oltre ad un pizzico di fortuna. 

Il Percivale’s Team, in un altro mach intenso e vibrante, ha avuto la meglio per 3-1 su un insidioso Capichera Calcio, a segno con Giuseppe Rosa, ma abbattuto inesorabilmente dalle conclusioni di Dario Garofano, Danilo Tornatore e Giuseppe Esposito.

Più netta l’affermazione degli Artisti Vari, che hanno mandato al tappeto (6-3) l’All Scars S.C., sfruttando, oltre che un autogol, la superba tripletta di Marco Farinella e i tocchi letali di Daniel Roccatagliata e Aldo Rossi.
Utili solo per la statistica, sul versante opposto, i tocchi di Fulvio Grisolia e Alessio Ciaravino (il tabellino è stato completato da un’autorete). 

Nella classifica marcatori generale, guida ancora Luigi Saccone, del Gsc Sant’Olcese KF Service, con 25 centri complessivi (tra prima e seconda fase).
Seguono, a quota 22, Giacomo Cardinale (Polisportiva Sant’Eusebio) ed Alessio Mastrangelo (GS Gaiazza).
A 21, troviamo poi Fabrizio Casazza (Francesco Marmi), tallonato a 20 da Luca Crovetto (La Resistente) (Francesco Ferrando).