Over 40, è tempo di PLAY-OFF e PLAY-OUT


Comincia questa settimana la fase decisiva del Campionato Uisp  Over 40 a 7 giocatori, che assegnerà lo scudetto dei Veterani, in cui la passione sportiva cresce, anziché diminuire, col passare delle” primavere”.

Sono otto le squadre che si contenderanno il titolo in un play off a girone unico (gare di sola andata) che si preannuncia emozionante e spettacolare.

Sula carta, le favorite sono Ansaldo Energia e Multedo FC Amici di Tury, che hanno dominato la stagione regolare.
Gli ansaldini hanno trionfato nel Gruppo A, con 11 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte (23 punti in 14 partite), 86 gol fatti (miglior attacco) e 26 subiti (miglior difesa).
Sono stati anche i più corretti (1 solo punto di penalità nella Coppa Disciplina) e hanno esibito un super cannoniere come Mirko Pieralisi (37 centri). 

I multedini hanno imposto un’autentica dittatura nel Gruppo B, quello caratterizzato da tanti derby tra vecchie glorie di Multedo: 12 successi e 2 K.O. e nessun pareggio (24 punti), 69 reti all’attivo e 39 al passivo (anche qui nesso ha fatto meglio).
Pasquale Geremicca, con 31 segnature, è stato il loro attaccante più prolifico, preceduto solo dal meraviglioso Danilo Donati (Multedo C Levante C). 

Occhio però alle sorprese quando il “gioco si fa duro.
Non vanno persi di vista, come possibili e temibili outsider, Multedo FC Sen Sushi Clean&Clean, Zener e KF Service, che vantano un organico di tutto rispetto e vorranno certamente dire la loro sino alla fine.
Tutte e tre hanno qualche fondato motivo per sperare. 

I multedini
non hanno sin’ora espresso il meglio di sé e potrebbero quindi esplodere da un momento all’altro, forti di elementi  di grande caratura tecnica come Dritan Ajdini o Marco Martino. Insomma, se si svegliano, saranno dolori per tutti. 

Gli “ingegneri” sono una compagine solida ed affiatata, con due punte incisive come Paolo Coppini e Rosario Germino e un’organizzazione tattica collaudata nel tempo.
Difficile mandarli al tappeto, soprattutto se trovano fiducia e convinzione.  

I santolcesini possiedono estro e fantasia, la giusta dose d’orgoglio e determinazione: se Fabio Cesare Imperiale, il loro realizzatore più puntuale, sarà in forma, potrebbero togliesi delle belle soddisfazioni.
Anche loro potrebbero compiere un salto di qualità, adesso che non si può più sbagliare.   

E poi uno sguardo alle restanti squadre che sono salite sull’ “ottovolante”: il San Martino (che si è comunque qualificato senza affanni), il Marsiglia (che ha invece strappato il pass all’ultimo, bruciando l’Holland) e l’esordiente Pedemover, rivelazione stagionale, che è già contento dei traguardo raggiunto, togliendosi la soddisfazione di “escludere” i campioni in carica del Foce SAAR Depositi Portuali grazie agli scontri diretti.  

Questo il calendario della giornata inaugurale.
L’Ansaldo Energia affronta il Pedemover (13 marzo, Negrotto C, ore 20) e lo stesso giorno si disputa il super derby in famiglia tra Multedo FC Amici di Tury e Multedo FC Sen Sushi Clean&Clean (Rio San Michele, ore 21). Il San Martino sfiderà il KF Service (16 marzo, S. Desiderio, ore 21) e il Marsiglia se la vedrà con lo Zener (17 marzo, Via Ungaretti, ore 21).

Classifica (con i bonus acquisiti nella prima fase): Ansaldo Energia, Multedo C Amici di Tury punti 3; Zener, KF Service 2; San Martino, Multedo FC Sen Sushi Clean&Clean 1; Pedemover, Marsiglia 0.

PLAY-OUT – Inizia contemporaneamente anche il torneo di consolazione, che mette comunque in palio un buono sconto del 50% sull’iscrizione al prossimo torneo.
Questo il programma del primo turno: GS Amici Struppa-I.P.A. Insieme Per Amicizia (13 marzo, Negrotto C, ore 21), I Basanotti-Olimpic Sava Idraulica (14 marzo, Negrotto B, ore 21), Holland-Multedo C Levante C (14 marzo, Rio San Michele 21), Agua Etilic Korps Cabrones-Foce SAAR Depositi Portuali (16 marzo, Rio San Michele, ore 22). 

Classifica (determinata dai bonus): Foce SAAR Depositi Portuali, Holland punti 3; I.P.A. Insieme Per Amicizia, Olimpic Sava Idraulica 2; GS Amici Struppa, Agua Etilic Korps Cabrones 1; I Basanotti, Multedo C Levante C 0 (Francesco Ferrando).