Amatori 8, giochi fatti, definiti i gironi play-off e play-out


Il Genova Galaxy Betty & Lu Parrucchieri è stata l’ultima squadra a qualificarsi per i play off del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, piazzandosi quinta nel Girone B.
Per essere certa di approdare alle fase decisiva, doveva battere la Dinamo, ultima in classifica, con appena 4 punti.
Una semplice formalità?
Mica vero. Perché i “galattici” hanno dovuto sudare sino alla fine per imporsi (4-3) sugli indomiti avversari, che non hanno davvero regalato nulla, nel pieno rispetto dell’etica sportiva. 
La Dinamo, che in totale ha segnato appena 28 reti, è stata capace di rifilarne tre in sol colpo al Genova Galaxy Betty & Lu Parrucchieri, per merito di Francesco Rosi, Maurizio Rossi e Armando Perasso.
Sul fronte opposto, hanno deciso la contesa, molto più equilibrata del previsto, le stoccate di Fabrizio De Angelis, Giuseppe Patrone, Roberto Farruggia ed Emanuele Rivabella.

Il giorno dopo, le due compagini che avevano sperato sino all’ultimo di strappare il quinto posto, si sono affrontate tra di loro, sapendo ormai che l’obiettivo era sfumato: Movimento Rangersport 3N Strade Prima e Old Blacks hanno giocato per puro divertimento, pareggiando per 4-4.
Giampietro Cevasco, Mauro Cioce ed Isacco De Benedictis (doppietta) sono stati i marcatori dei “rangers”.
I “vecchi neri” hanno timbrato con l’uno-due di Gianluca Ciotola e gli spunti singoli di Sandro Avvenente ed Enrico Causa.

Figgeu ’98, Ambramar Tabaccheria De Bonis, Rocca Automobili e Real Ponente avevano già staccato il biglietto in anticipo.

Il Rocca Automobili si è tolto la soddisfazione di scavalcare al terzo posto il Real Ponente travolgendolo nello scontro diretto con un severo 5-1, grazie ad un fantastico tris di Paolo Commissione e ai lampi di Emanuele Noto e Flavio Cuccaro.
I “realisti” hanno evitato il “cappotto” con Salvatore Adamo.

La capolista Figgeu ’98 ha chiuso in gloria la sua sontuosa campagna, sconfiggendo per 4-1 l’Asd Gymnotecnica, che ha trovato il varco giusto solo una volta con Roberto Boemi.
I pegliesi, hanno centrato il bersaglio con la doppietta di Federico Lai e le conclusioni al fulmicotone di Fabrizio Roversi e Matteo Mazzoni.

L’Ambramar Tabaccheria De Bonis, buon secondo, ha vinto di goleada (6-2) contro l’Arci Isoverde Unisevice Unisafe, in una gara senza storia, esaltando le qualità realizzative di Michele Scarponi (splendida tripletta), Luis Miguel Caserza Bovero (doppietta) e Daniele Valenti.
Gli isoverdini hanno limitato il passivo con un pregevole uno-due di Fabiano De Barbieri.

Nella classifica cannonieri, Denny Costanzo (Real Ponente) ha preceduto con 30 reti Brian Marchi, del Rocca Automobili, arrivato a 28.
Terzo, a quota 21, Marian Laurentiu Neata, “arciere” infallibile dell’Ambramar Tabaccheria De Bonis

Girone A – I giochi erano fatti da tempo, con Genova Calcio Anni 50, Sushi-Si Genova, Circolo Uguaglianza, Real Sestri e I Lucani scaglionati nell’ordine ai primi cinque posti. 

Il Genova Calcio Anni 50 ha fatto l’en plein, aggiudicandosi diciotto partite su diciotto: una cifra da record, che la dice lunga su chi sia la favoritissima per il titolo.
Nell’ultima fatica della stagione regolare, ha piegato per 5-3 un combattivo Radioactivity, con il solito Simone Spinelli a farla da padrone (tris d’autore); di Roberto Barozzi e Alessio Di Noto le restanti segnature.
Gli avversari hanno replicato con Mustapha Touhami, Achiraf Aziz e Abdel Ghafour Faouzi.

Il Sushi-Si Genova ha avuto la meglio per 3-1 su un ottimo Real Sestri nell’incontro più interessante di giornata, per qualità tecnica delle giocate e incertezza del risultato.
I multedini hanno infine prevalso per una maggiore concretezza sotto porta e per un Ciprian Costantin Craciun incontenibile: da incorniciare la sua tripletta.
I sestresi hanno ribadito di essere competitivi e tenaci, bucando la solida retroguardia avversaria (solo 19 i gol incassati) con Simone D’Avino.

Il Circolo Uguaglianza ha steso per 3-0 il CRS Filippo Merlino Punto Luce, dando spazio alle seconde linee e adottando un ritmo meno incalzante del solito.
E’ stato comunque sufficiente per avere la meglio con facilità, sfruttando i guizzi di Michele Longo (che ha concesso il bis) e Roberto Salerno.

I Lucani, che avevano raggiunto i play off coronando un lungo inseguimento, si sono comprensibilmente rilassati un attimo, cedendo di misura (0-1) al Senzanome, una formazione che forse non ha espresso tutto il suo potenziale.
Nella circostanza, però, i neroverdi hanno mostrato di saperci fare, risolvendo la contesa a loro favore con una fiammata di Michele De Siena.

La Lokomotiv Zapata No Borders, delusa per dover disputare i play out, si è “sfogata” contro la malcapitata Ottica Gualducci, annichilita con un roboante 8-1.
Terno secco per Heraldo Garaicoa, doppietta per Mahmadou Boudiang e acuti singoli di Diego Zambrano, Babacar Sambou e Oliver Odion Aghaowa. Gli ottici hanno salvato l’onore con un’invenzione di Oualid Yaccoubi. 

Nella graduatoria riservata alle punte, ha trionfato Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50): il suo bottino personale ha raggiunto le 59 reti (pazzesco).
Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova) è stato il migliore degli “umani”, con 28 gol.
Quattro in più del compagno di squadra Gazmend Allaraj.

Questa settimana il campionato si fermerà per ricaricare le pile in vista dello sforzo finale.
Riprenderà il 27 marzo.
Questa la composizione dei play off (le prime due di ciascun gruppo, dopo gare, di solo andata, approderanno alle semifinali ad eliminazione diretta).
GIRONE 1: Genova Calcio Anni 50, Real Ponente, I Lucani, Ambramar Tabaccheria De Bonis, Circolo Uguaglianza.
Calendario prima giornata: Genova Calcio Anni 50-Ambramar Tabaccheria De Bonis (27 marzo, ore 21), Real Ponente-Circolo Uguaglianza (31 marzo, ore 21). Riposeranno I Lucani.

GIRONE 2: Sushi-Si Genova, Rocca Automobili, Real Sestri, Figgeu ’98, Genova Galaxy Betty & Lu Parrucchieri.
Calendario turno inaugurale: Sushi-Si Genova-Figgeu ’99, sfida imperdibile (28 marzo, ore 22), Rocca  Automobili-Genova Galaxy Betty & Lu Parrucchieri (29 marzo, ore 22). Riposerà il Real Sestri.

Ovviamente, tutte le partite si svolgeranno a Villa Gavotti, sede unica del torneo. 

Le altre compagini parteciperanno ai play out, con identiche modalità. In palio, per il vincitore, un buono sconto del 50% sull’iscrizione alla prossima stagione.
Un incentivo niente male (Francesco Ferrando).