Amatori a 7, proseguono gli incroci play-off e play-out


Sembra quasi che nella prima parte di stagione il Francesco Marmi si sia risparmiato.
Anche troppo, ma ora, nel momento decisivo, ha ritrovato forza, brillantezza, convinzione.

Nel 6° turno del Girone 2 dei play-off del Campionato Amatori Uisp a 7 giocatori, i “marmisti” hanno steso con un perentorio 5-1 l’US Valponte 1986, che ha avuto un percorso diametralmente opposto, ipotecando con anticipo le semifinali.
Hanno concretizzato la loro superiorità tecnica e tattica con una bella doppietta di Francesco Di Franco e gli acuti di Fabrizio Casazza, Simone Porcella e Mattia Ravera.
I valpontini, in evidente difficoltà, hanno potuto soltanto evitare il “cappotto” con uno spunto di Stefano Ferrante.

Anche il Gs Gaiazza Asd, secondo, un punto sotto la vetta, ha guadagnato terreno, battendo e togliendo ogni residua speranza al Roccacannuccia (6-2)
La compagine di Oregina ha trovato il varco giusto appena due volte, con Fabio Privato e Denis Ottaviani ed è stata trafitta ripetutamente (altre che per una sfortunata autorete) da Alessio Mastrangelo (tripletta da sogno) e Matteo Traverso (pregevole il suo uno-due).

Il Black Panters ha confermato di essere una mina vagante, piegando il quotato Gsc Sant’Olcese KF Service per 5-4, al termine di un confronto molto acceso.
La “pantere nere” hanno colpito con le splendide doppiette di Antonio Coppola e Fabiano Bussolo e con un tocco di Enzo Bucci.
Non è bastato, per i santolcesini, il magnifico tris del bravissimo Luigi Saccone (di Francesco Abruzzese l’altra marcatura).

GIRONE 1 – Il Quinto FC, altra formazione che sta volando nei play off, ha superato dopo un match combattuto ed interessante la Gelateria Cavassa per 2-0 e guida solitario con 10 punti.
Gli uomini di Walter Bertolla sono stati cinici, solidi in difesa e perfettamente organizzati, sfruttando al meglio i lampi di Alessandro Ferrando e Alhagie Ndje.

La Polisportiva Sant’Eusebio è seconda a quota 8, in virtù del secco 4-1 rifilato all’Ediltecno Design AB Edilizia. I campioni in carica, a bersaglio con Alessandro Grimaldi, hanno ormai alzato bandiera bianca (le semifinali sono un miraggio); non hanno opposto una valida resistenza, infilzati dal fantastico uno-due di Alexis Ramos Dextre, da un autogol e da una fiondata di Fabio Vignola.

Roboante affermazione dell’R.D. Auto Motoricambi Baldini, che ha “maramaldeggiato” (10-2) contro un DLC Centro Biomasse in piena emergenza.
Il team di via Invrea non ha avuto pietà, scatenando l’imprendibile Roberto Pesciallo (che ha realizzato una sestina), Fabrizio Traverso (che si è limitato ad una tripletta) e Mattia Passani. I rivali si sono consolati con una paio di spunti isolati di Walter Marongiu e Andrea Masnata.   

PLAY OUT GIRONE 2 – il GS Amici Struppa, pur riposando, ha mantenuto il primato.

La Pedemontana Cantera Carrozzeria Mannino ha raggiunto in seconda posizione il San Ciro Eremita, travolgendolo nello scontro diretto con un tennistico 6-0.
Hanno chiuso il set gli uno-due di Andrea Lo Cigno e Davide Perfumo, più le fiondate di Luca Sobrero e Gioele Rosa.

Tutto facile anche per l’U.C. Il Torchio, che ha “dato la paga” (8-3) al Sarabamba The Orange.
Gli arancioni hanno limitato un po’ il passivo con Michele Gattulli (doppietta) e Gabriele Pero, ma nulla hanno potuto contro gli affondi inesorabili di Giulio Vianello (tris d’autore), Gianluca Lucignano, Francesco Poggi (entrambi hanno concesso il bis) e Sandro La Verde. 

PLAY OUT GIRONE 1 – Il Capichera Calcio ha ribadito il suo primato, conquistando il quinto successo ai danni degli Artisti Vari (8-3).
Travolgente poker di Renato Bisagno, doppietta di Marco Battista e conclusioni precise di Christian Scaramuzzino e Luigi Cuneo.
Le uniche “spine”, peraltro indolori, le ha piantate con un orgoglioso uno-due Daniel Roccatagliata.

La Resistente e il Percivale’s Team tallonano la capolista ad un punto, dopo incamerato pure loro l’intera posta.

I “resistenti” in scioltezza, con un 5-1 all’All Scars SC (in meta soltanto con Pietro Lanza; il sontuoso tris di Cristiano Sirtori e il bis di Luigi Crovetto (pure lui micidiale) hanno lasciato il segno.

Il Percivale’s Team ha invece dovuto lottare e sudare sino alla fine per imporsi (3-2) sull’indomito Rovers FC.
I verdi hanno sfondato con  Filippo Grasso e una prodezza doppia di Giuseppe Esposito; i rivali anno replicato in parte con Alessio Villa e Giovanni Vassallo.

Nella classifica cannonieri generale, Luigi Saccone (Gsc Sant’Olcese KF Service) guida con 31 segnature, una in più di Fabrizio Casazza, del Francesco Marmi.
Alessio Mastrangelo, leader in attacco del GS Gaiazza Asd, ha raggiunto quota 28, Giacomo Cardinale (Polisportiva Sant’Eusebio) è a 27 (Francesco Ferrando).