Amatori a 6, meno cinque giornate a fine campionato


Con cinque punti di vantaggio a cinque giornate dalla fine, il Gsc Sant’Olcese KF Service sembra avviato alla conquista dl titolo, interrompendo così la serie di tre trionfi consecutivi dell’Ediltecno Design AB Edilizia, ma nel calcio tutto è possibile.

Nel 21° turno del Campionato Uisp Amatori a 6 giocatori, i santolcesini hanno conquistato la ventesima vittoria, piegando per 8-6 anche un gagliardo e pimpante Cibona C.B., che sta disputando un’ottima stagione (attualmente è quarto). 
La capolista, per imporsi, ha dovuto far sfoggio di tutte le sue migliori doti, soprattutto offensive, scatenando la batteria dei suoi attaccanti: Samuel Ientile (tripletta), Emanuele Cipollaro, Giovanni Romano (una doppietta ciascuno) e Andrea Asfaldo.
Gli avversari hanno risposto per le rime, anche se gli spunti di Andrea Parodi, Umberto Galliano (che hanno concesso il bis), Nicolò Bozzolo e Simone Pasqualetto non hanno evitato il K.O. 

Il Real Pluto ha conservato la seconda piazza, superando per 6-3 il Resto Del Mondo, sfruttando un magnifico tris dell’imprendibile Francesco Garbarini, l’uno-due di Luca Rosso e un acuto di Walter Fossa; sul fronte opposto, doppio colpo di Francesco D’Amico e stoccata di Davide Peghini. 

Brutto capitombolo del Real Ponente, in chiara regressione, che ha ceduto per 2-6 ad un eccellente Mambo FC, andato a segno col terno secco di un prodigioso Davide Bisio, la doppietta dell’intramontabile Alessandro Pische e un lampo di Antonio Catanese; i “realisti” hanno dovuto accontentarsi degli affondi di Erik De Raco e Gabriele Di Meo. 

L’Ediltecno Design AB Edilizia non ha avuto problemi contro il Teplice (5-1).
I campioni uscenti hanno blindato la difesa, illuminando poi la scena con la classe di Attilio Biribò (tris d’autore) e Andrea Solari (doppietta); sul fronte opposto, gol della bandiera di Giuseppe De Vita. 

Vivace e spettacolare il confronto che ha visto prevalere il Bambocci Team sull’All Scars S.C. per 8-6.
Uno straordinario Mirko Martino (letale sotto porta) ha trascinato i suoi con una quaterna, completata da un’autorete e dagli spunti di Domenico Avino e Diego Gaspare Kosir.
I gialloblù hanno replicato in parte con il poker di Simone Villaricca (il loro bomber designato), un autogol e una fiondata di Jhony Hilario Ponce Lescano.

L’Olimpic Pra’ Pegliese 1971, a bersaglio con Fabio Pagano e l’uno-due (bello ma inutile) di Simone Tagliafico, ha alzato bandiera bianca (3-8) nel confronto con lo Studio Fossati Srl, che ha dato fuoco alla polveri con una tripletta dello spietato Davide Massoletti, i bis di Alessio Bertin e Davide Rivolta, più un’invenzione di Carlo Carraro. 

Infine, il Nanetta 11 ha steso per 8-3 la Banda Bassotti FC, con una buona prova collettiva, esaltata dalle conclusioni irresistibili di Alessandro Cervetto (doppietta), Enrico Miroglio, Davide Chiappalone, Flavio Lanza,”Capitan Coraggio” Fabio Melis, Fabrizio Tassara e Riccardo Olivieri.
Per il “fanalino di coda” del torneo, orgogliosa e qualitativa tripletta di Christian Frau. 

Nella classifica cannonieri, Emanuele Cipollaro detta legge con ben 69 segnature, seguito a distanza, a quota 45, da Andrea Atzeni, bucaniere” dell’Olimpic Pra’ Pegliese 1971.
Maurizio Renna (Real Pluto) è a 41, Alessandro Grimaldi (Ediltecno Design AB Edilizia) e Mirko Martino (Bambocci Team) a 37 (Francesco Ferrando).