Femminile, le sfide della diciannovesima giornata


Giornata ridotta, la diciannovesima del Campionato Femminile Uisp – serie A1.
Si sono infatti giocate solo tre gare su cinque.
Le restanti due, Rayo Vallecano-Real Ovomaltina e Bar Roma Arenzano-Vado FC, si disputeranno rispettivamente il 26 aprile e il 5 maggio.

Nel programma ridotto, importante affermazione del Seven Fighters KF Service, che ha espugnato per 2-0 il campo dell’Atletico Levante, facendo un bel passo avanti verso la salvezza.
Solide e determinate, le santolcesine hanno capitalizzato nel migliore dei modi la sontuosa doppietta di Sonia Carmarino, confidando su una retroguardia impenetrabile.

La C.O.F.La.M. ha superato con identico punteggio il Mignanego Impero, che resta impelagato nella lotta per non retrocedere (è terz’ultimo).
Le polceverasche, che non sono state efficaci in fase offensiva, sono state abbattute dai “ganci” precisi di Francesca Boggero e Sara Carino.

Il Moto GP ha avuto la meglio per 4-2 sul Boglia United, al termine di in confronto appassionato ed appassionante, risolto dallo splendido uno-due di Elena Guainazzo (bomber di razza) e dagli spunti di Marta Schenone e Giulia Boschini.
Le combattive rivali hanno risposto parzialmente con il sontuoso bis di Maria Laura Beltrandi.

Ha riposato il Campomorone Sant’Olcese

Nessuna variazione di rilievo nella classifica cannonieri. Serena Coppolino (Real Ovomaltina) guida con 30 reti, una in più di Alessia Calcagno (Boglia United).
A quota 25, troviamo Valentina Villivà, del Moto GP

Serie A2 - Nel 19° turno, vincono tutte le prime tre della classe, che continuano la loro sfida al cardiopalmo per ottenere la promozione e il titolo di A2 Femminile. 

L’affermazione più difficile, ma anche più importunate, l’ha ottenuta il Bavari Hills 16133, che ha piegato per 6-5 il temibile US Valponte 1986.
Il risultato indica già quanta lotta ci sia stata tra le due squadre, che hanno espresso tutto il loro potenziale.
Le bavaresi, quasi insuperabili a casa loro, hanno prevalso d’un soffio grazie ai magnifici uno due di Oriana Barbieri e Chiara Tallone, più i guizzi di  Lucia Cortimiglia e Marzia Giordano.
Non sono bastate alle valpontine la superlativa tripletta di Roberta Maranini e la bella doppietta di Marta Dell’Antico.

Il CFFSD Cogoleto ha rifilato un inequivocabile 5-0 al Genova Calcio, rialzandosi immediatamente dopo lo scivolone della settimana prima.
La cinquina è stata firmata da Valentina Pedemonte (che ha concesso il bis), Rossana Damonte, Elena Porcile e Laura Trichilo.

Il Valgraveglia Gruppo Alloro ha riservato un trattamento quasi identico al Panta ZD X-Med (5-1).
La compagine di Cogorno ha brillato per spirito d’iniziativa e qualità della manovra, concretizzando la sua superiorità con un fantastico tris di Alessia Giuffra (che timbra con impressionante regolarità) e l’uno-due di Gloria Chiappe.
Gol della consolazione, per le avversarie, di Veronica Cappai.

La Polisportiva CAP&S si è imposta di misura (1-0) sull’Alcor Arcadia, trovando il varco giusto con Barbara Baldocchi.
E’ stato un match tirato ed incerto, in cui le portuali hanno saputo resistere ad ogni tentativo delle “arcadi” di strappare almeno un punticino.

L’AE Team, volonteroso ma poco incisivo, nulla ha potuto contro uno scatenato ABM Real Levante, che ha trionfato con un sonoro 5-0.
Hanno confezionato la “manita” Debora Dapelo (tripletta da  incorniciare), Sharon Picone e Valeria Ferretti.

Un eccellente Arenzano è tornato a sorridere, battendo chiaramente per 4-0 un Deportivo Nervi sottotono. Hanno servito il poker un’irresistibile Camilla Porrata (che ha colpito in tre circostanze) e Sara Valle.

Nella classifica cannonieri, Alessia Giuffra (Valgraveglia Gruppo Alloro) e Roberta Maranini (US Valponte 1986) hanno proseguito il loro duello personale, arrivando a quota 32.
Camilla Porrata (Arenzano) è sul terzo gradino del podio, con 24 reti.
Segue, a quota 19, la micidiale Debora Dapelo, dell’ABM Real Levante (Francesco Ferrando).