Amatori a 8, prosegue il tabellone play-off e play-out


Dopo il 2° turno del Girone 2 dei PLAY-OFF del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, il Sushi-Si Genova è in testa da solo: ha infatti replicato il successo all’esordio, stendendo con un tennistico 6-3 il Genova Galaxy Betty&Lu Parrucchieri
La formazione di mister Arjan Bizgjoni, coadiuvato dal suo vice Nicole Della Malva, ha imposto la sua maggior inventiva, “chiudendo il set” con un brillante tris di Ciprian Costantin Craciun (bomber di sicuro affidamento) e gli acuti di Lulezim Kapaj, Mirjam Neli e Gerald Buci.
I “galattici” hanno lottato, ma le conclusioni di Fabio Imperiale, Alfredo Patrone e Fabrizio De Angelis non sono bastate per evitare il K.O. 

Il Rocca Automobili ha diviso la posta (1-1) con il Real Sestri, al termine di un confronto all’insegna dell’organizzazione tattica e dell’equilibrio.
Gli “automobilisti” hanno sfondato con Domenico Lazo, mentre per i sestresi (più ostici del previsto per gli avversari) ha centrato il bersaglio Madyan Aitlabyad. 
Il Figgeu ’98 ha riposato

Girone 1 – L’impresa di giornata è opera del Circolo Uguaglianza, che ha imposto il primo pareggio stagionale (prima c’erano state solo vittorie) al favoritissimo Genova Calcio Anni 50.
Un piccolo capolavoro quello dei corniglianesi, capaci di rallentare la macchina perfetta dei campioni in carica e di bloccarli sull’1-1, con una disposizione difensiva eccezionale e la capacità di rendersi pericolosi nelle ripartenze.
Le reti sono state segnate da Roberto Balboni (per il team di Sergio Lagomarsino) e Luca Giavarra per i neroverdi.

Così, in vetta con 3 punti, Simone Spinelli e soci sono stati raggiunti dal Real Ponente, che ha piegato per 2-0 in un altro match avvincente e combattuto I Lucani.
I “realisti” hanno fatto pendere la bilancia dalla loro parte grazie alle prodezze di Salvatore Adamo e Denny Costanzo (sempre una “sentenza” sotto porta); i rivali non hanno comunque demeritato, anche se non sono riusciti a pungere.

Ha riposato l’Ambramar Tabaccheria De Bonis
.

PLAY-OUT Girone 2 – Il CRS Filippo Merlino è rimasto l’unico a punteggio pieno, superando per 4-2 la Gymnotecnica in una partita interessante e vivace.
I ragazzi del circolo di via Galliano hanno capitalizzato il magnifico” double” di Tommaso Sirito e i guizzi di Matteo Giordano e Manuele Ronchetto. I “ginnici” hanno risposto solo in parte con Mattia Bignone e Fabio Armarino.

Il Senzanome ha riscattato il capitombolo della primo incontro, prevalendo di misura per 3-2 su un temibile Old Balcks.
Risolutiva l’esaltante tripletta di un incontenibile Luca Bianchi, “man of the match”.
I “vecchi neri” si sono battuti con efficacia e coraggio, ma gli spunti di David Frascatani e Franco Causa (la loro punta più prolifica) non hanno portato frutti (leggi punti).

Ha riposato la Dinamo
.

PLAY-OUT Girone 1 – Pure in questo gruppo si è registrato tanto equilibrio nelle due gare in programma.
Il Movimento Rangersport 3N Strade Prima ha mandato al tappeto (3-2) l’Ottica Gualducci ed è in vetta a quota 4.
I “rangers” hanno trovato lo spiraglio giusto col bis di un letale Isacco De Benedictis e una fiondata di Daniele Sbardellati; per i più che degni rivali, hanno colpito Oscar Rovatti e Shpetym Hyka. 

Seconda sconfitta di fila per la Lokomotiv Zapata No Borders, che si è arresa d’un soffio (2-3) di fronte all’Arci Isoverde 1991 Uniservice Unisafe.
La bella doppietta di Matteo Traverso e un’invenzione di Massimo Rebora hanno fatto volare gli isoverdini; Heraldo Garaicoa e Aisosa Aigbanbee sono stati i “frombolieri” nelle file degli “zapatisti senza confini”. 

Ha riposato il Radioactivity

Nella graduatoria cannonieri generale, Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50), è saldamente al comando con i suoi 63 gol.
Lo segue a distanza, a quota 34, Ciprian Costantin Craciun del Sushi-Si Genova.
Terzo, a 31, Denny Costanzo, “killer d’area” del Real Ponente. Brian Marchi (Rocca Automobili) è a 29 (Francesco Ferrando).