Amatori a 8, la situazione dopo il 3° turno play-off e play-out


Una rivitalizzata Ambramar Tabaccheria De Bonis ha riacceso le speranze di qualificarsi per le semifinali del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, spazzando via nel 3° turno del Girone 1 dei play off sia lo scetticismo che il Circolo Uguaglianza con un roboante 7-0.
I corniglianesi, timorosi e impotenti, sono stati infilzati ripetutamente da Angelo Russo (sontuosa tripletta), Marian Laurentiu Neata (doppietta d’autore), Massimo Damiami e dall’altro romeno Florin Alexandru Nicu.

Il Genova Calcio Anni 50 ha intanto ribadito la sua leadership, approfittando della giornata di riposo del Real Ponente, che gli aveva imposto il pari la settimana precedente.
I campioni in carica, favoritissimi anche in questa stagione, hanno infranto la dignitosa resistenza de I Lucani (3-0), grazie al micidiale uno-due dell’eterno Roberto Balboni e ad una folgore di Stefano Bettella.

PLAY OFF Girone 2 – Un Sushi-Si Genova concreto e affidabile ha avuto la meglio sul temibile Real Sestri per 3-1 e comanda a punteggio pieno.
Hanno deciso l’incerta e combattuta contesa l’uno-due dello spietato Ciprian Costantin Craciun e una fiondata di Michele Iosca.
Ai volonterosi sestresi non è bastato un guizzo del bravo Amine Mohamed Sabor.

Il Figgeu ’98 si è rimesso in corsa, sconfiggendo con un “tennistico” 6-3 il Genova Galaxy Betty&Lu Parrucchieri.
Hanno “chiuso il set” per i pegliesi Federico Lai (che ha concesso il bis), Marco Arduini, Stefano Marinelli, Simone Cubeddu e Gabriele Lai.
I “galattici” hanno replicato parzialmente con un doppio Emilio Pennariva e un lampo di Jozef Nushi.

Il Rocca Automobili, attualmente secondo, ha riposato.

PLAY OUT Girone 1 – La Lokomotiv Zapata No Borders, sin’ora al di sotto delle aspettative, si è rifatta, mandando al tappeto (6-2) il Radioactivity.
Gli “zapatisti” hanno colpito con i ganci di Mbaye Alagie, Lamine Djitte, Muhammed Jaw, Mahamadou Bodiang (doppietta) e Alsosa Aibangbee.
I “radioattivi” si sono limitati ad un paio d’invenzioni di Sanoussy Diakite, sempre puntuale sotto porta.

L’Ottica Gualducci ha tramortito (10-6) l’Arci Isoverde 1991 Uniservice Unisafe, sfruttando un superlativo Muhammed Bojang, che ha calato una sestina da favola; hanno completato l’opera Enis Ceka, Shpetim Hyka e Flavio Angelini (doppietta).
Gli isoverdini hanno “timbrato” con Andrea Ricci, Diego Iovino e i bis di Cristian Restaino e Gentjan Ilami.

Ha riposato il Movimento Rangersport 3N Strade Prima.

PLAY OUT Girone 2 – E’ proseguito il buon momento del CRS Filippo Merlino, che ha steso per 4-0 anche il temuto Old Blacks.
I sestresi hanno imposto il loro ritmo e la loro grinta, sfondando con Stefano Castagnetta, Matteo Giordano, Michael Barisone Gatto e Simone Cenocefali. 

La Dinamo (a segno soltanto con Armando Perasso) si è arresa (1-6) ad una scatenata Asd Gymnotecnica, che ha “ingranato la sesta” con l’uno-due di Alessandro Prencipe e le bordate di Riccardo Majorana, Federico Aragna, Alessio Peirani e Simone Romeo.

Il Senzanome ha riposato
.

Nella graduatoria generale riservata alle punte, Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50) svetta con i suoi 63 gol.
Lo segue, a debita distanza (37,) Ciprian Costantin Craciun, “arciere” dell’Ambramar Tabaccheria De Bonis.
A quota 31, troviamo poi Denny Costanzo (Real Ponente) (Francesco Ferrando).