'Coppa Lavoratore UISP', il turno di andata delle semifinali


L’ASLA Genova, come da pronostico, ha ipotecato la qualificazione alle finalissima della Coppa Lavoratore UISP, aggiudicando per 3-1 l’andata della semifinale con il Mignanego Bunker.
I polceveraschi, reduci dell’importante e vitale successo in A1 contro il Quinto FC, che li ha avvicinati alla salvezza, hanno avuto un comprensibile calo di concentrazione, sono stati meno determinati e nulla hanno potuto contro le azioni frizzanti della compagine di Alessandro Scarcella, abile ad attaccare la profondità e a guadagnare gli spazi giusti.
La supremazia dei blu è stata concretizzata da una sontuosa doppietta di un eccellente Fabrizio Casazza e da un’imbucata di Luciano Ranno.
I rivali hanno mantenuto accesa la speranza di una seppur difficile rimonta nel retour match, grazie ad un acuto di Andrea Molinari. 

Ancora completamente aperta, invece, la sfida tra Cattolica Bogliasco e Real Quezzi Eam Edilizia Artigiana Moderna dopo lo 0-0 del “3Campanili”.
I quezzini, pesantemente impelagati nella lotta per non retrocedere, hanno saputo imbrigliare i più quotati avversari, tenendo strenuamente testa ai loro tentativi di sfondamento e, quando è stato possibile, ripartendo con qualche contropiede potenzialmente pericoloso.
I padroni di casa non sono così riusciti a far valere la loro supremazia tecnica e dovranno sudarsi il passaggio all’atto decisivo sino all’ultimo.
Merito della grinta con cui la squadra di Massimo La Rosa è scesa in campo.
Del resto, questa è una caratteristica costante del team di mister Davide Pagano: non molla niente, non molla mai e si è guadagnato il rispetto di tutti (oltre a tante simpatie). 

Gli incontri di ritorno si giocheranno il 17 maggio: Mignanego Bunker-ASLA Genova (Serra Riccò, ore 21,30), Real Quezzi Eam Edilizia Artigiana Moderna-Cattolica Bogliasco (Borzoli, ore 21,30). 

L’attuale re di coppa nella graduatoria riservata alle punte è Stefano Ferrante, punto di riferimento avanzato del Mignanego Bunker, che ha siglato 6 reti.
A quota 5, troviamo Luciano Ranno (ASLA Genova) e Fabrizio Crovetto (Cattolica Bogliasco)
L’altro bogliaschino, Muhamad Ayoubi, segue con 4 gol, insieme ad  Andrea Romani (Real Quezzi Eam Edilizia Artigiana Moderna) (Francesco Ferrando).