'Torneotto': il trionfo dello Still Sestri Ponente


Al termine di una finale altamente spettacolare e molto combattuta, lo Still Sestri Ponente ha vinto la settima edizione del ‘Torneotto’, che ha animato le serate estive nel rinnovato impianto di Villa Gavotti, il “tempio” del calcio a otto genovese, esclusiva Uisp per le serate infrasettimanali. 

I sestresi hanno piegato solo dopo i rigori per 6-4 un validissimo Real Ponente, in una gara davvero emozionante dal primo all’ultimo secondo, terminata sul 2-2 nei tempi regolamentari.
I sestresi avevano colpito con Fabio Polotti e Walter Mazzarini, mentre i “realisti” erano riusciti a fare breccia con Denny Costanzo e Paolo Speziari.

Un risultato equo, visto l’equilibrio che si era visto in campo.
Ma qualcuno doveva prevalere. E l’epilogo “thrilling” dal dischetto ha fatto pendere la bilancia dalle parte dello Still Sestri Ponente. 

Terza piazza per il KF Service srl, che non ha concesso scampo (4-1) al Genova Galaxy.
I santolcesini sono parsi più motivati e determinati.
I “galattici” hanno provato a dire la loro, ma forse la finalina di consolazione non era un obiettivo primario.

Lo Still Sestri Ponente, dopo aver chiuso al secondo posto il Girone B, battuto dal Sushi-Si Genova (che era il favorito della manifestazione), ha ingranato la quarta nella fase ad eliminazione diretta.
Nei quarti ha avuto la meglio di misura (3-2) sull’FC Boca Zena e in semifinale si è imposto sul temibile (e temuto) KF Service srl per 2-0. 
Nell’atto decisivo, ha poi dovuto lottare contro un rivale di grande spessore.
Alla fine ha potuto alzare il trofeo, anche con l’aiuto di un pizzico di fortuna: i calci di rigore sono certo espressione di abilità e tecnica calcistica, ma sono senz’altro condizionati anche dalla dea bendata. 

Nella classifica cannonieri, ha primeggiato, con 9 reti, Ciprian Costantin Craciun,
Secondo, a quota 8, il formidabile Denny Costanzo, punta di diamante del Real Ponente (Francesco Ferrando).