Amatori a 8, l'analisi di Francesco Ferrando della seconda giornata


Bar Europeo, Figgeu ’98 e Real Ponente hanno bissato il successo del turno inaugurale e ora guidano la classifica del Girone B del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori a punteggio pieno. 

I ragazzi del club di Corso Europa hanno superato per 5-2 un temibile Movimento Rangersport, capitalizzando al meglio lo spunto di Josè Roberto Cabrera e i letali uno-due di Kelvin Rodolfo Canales Zambrando e Manuel Geancarlo Mendieta Jimenez.
Per i “rangers” sono andati a segno Mauro Cioce e Gabriele Siri. 

I peglini hanno strapazzato per 9-1 il Teplice, evidenziando la straordinaria vena realizzativa di Federico Lai (tripletta), Stefano Marinelli (che ha concesso il bis), Giuseppe Bosco, Claude Chiappori, Alessandro Paesanti e Federico Rotondo. Gol della bandiera di Luca Bo.

I ponentini hanno piegato con qualche affanno l’Ivaldi & Generali FC per 3-2, sfondando con uno scatenato Denny Costanzo, che ha “timbrato” una doppietta e Nicola Speziari.
Le conclusioni di Fabio Iaquinta e Radoun El Asfar Radrissi non sono bastate ai combattivi avversari per evitare il doloroso K.O.  

Una determinata Gymnotecnica Asd ha battuto con identico punteggio il Genova Galaxy, alle seconda sconfitta consecutiva.
Il meraviglioso uno-due del solito, precisissimo Alessandro Pische ha consentito ai “galattici” di uscire dal campo di Villa Gavotti a testa alta, ma a gioire sono stati solo i “ginnici”, grazie agli spunti di Carlo D’Urso, Marco Oppecini e Simone Romeo. 

Pari e patta (3-3) e tante emozioni tra Old Blacks (in rete due volte con Sandro Avvenente, più un affondo di Matteo Montoni) e Arci Isoverde 1991, a bersaglio con la doppietta di Michele Rebora e un acuto singolo dell’eterno Alessio Mastrangelo (che anche nel calcio a undici si mette sovente in luce).

Classifica cannonieri comandata attualmente da Alessandro Pische (Genova Galaxy), che ha ancora maggiori meriti visto il momento poco positivo della sua squadra.
Josè Manuel Roberto Cabrera (Bar Europeo) lo tallona a quota 4.

Girone A – Solo il Real Sestri tiene il passo imperioso del Genova Calcio Anni 50: le due formazioni guidano con 4 punti, a più uno sul Sushi-Si Genova.

I sestresi si sbarazzano con un perentorio 5-1 del pericoloso Circolo Uguaglianza, chiudendo il discorso con un doppio Josè Andres Amaja Viejo e Andrea Cervelli, più un’autorete.
I corniglianesi si consolano con un tocco di Nicholas Genovesi Patrone. 

I campioni in carica, superfavoriti per il titolo anche in questa stagione. riservano identico trattamento al CSRS Merlino Punto Luce, centrando il bersaglio con la doppietta dell’inarrestabile Simone Spinelli e le invenzioni di Roberto Barozzi, Daniel Spinola e Tommaso Pisano.
Per i rivali solo una botta di Andrea Parodi.

Il Sushi-Si Genova, concorrente più accreditato del Genova Calcio Anni 50, dopo il pari nella prima gara con il Circolo Uguaglianza, stende per 3-1 lo Star People, trovando il varco giusto con Fatos Hasa, Marian Laurentiu Neata e Mauro Manca.
Il “popolo delle stelle” s’illumina una sola volta con Francesco Prestanozzi. 

L’RH Tech alza bandiera bianca (1-4) di fronte al CSI Fincantieri Sestri.
I “metalmeccanici” fanno la voce grossa con l’uno-due di Valerio Tirella e i siluri di Paolo Ferrando e Gaspare Morana. Vale solo per le statistiche il colpo piazzato da Christina Sabetti.

Infine, I Lucani dilagano per 6-2 con una volonterosa Dinamo, andando a segno con Michael Celano, Filippo De Salvo, Daniele Cerabona, Marius Lungu e il bis di Salvatore Continanza.
I “Reds” si riparano dall’uragano come possono, pungendo con la bella doppietta (sebbene inutile) di Matteo Pizzaferri. 

Roberto Barozzi (Genova Calcio Anni 50), grazie alla quaterna dell’esordio è in vetta alla graduatoria riservata ai bomber.
Lo seguono con 3 gol Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova, anche lui a secco nella seconda uscita) e i due “arcieri” del Real Sestri, Josè Andres Amaja Viejo e Andrea Cervelli.

Campionato fermo questa settimana per celebrare la festività di Ognissanti (Francesco Ferrando).