Amatori a 7, partita l'avventura 2017/2018


Ha preso il via anche il Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori, con 18 squadre suddivise in due gruppi da 9 formazioni ciascuno.
Le prime quattro classificate si qualificheranno per i play off, strutturati in altri due gruppi da quattro con gare di sola andata.
Le prime due disputeranno le semifinali ad eliminazione diretta, che sceglieranno le compagni destinate a giocarsi il titolo.
Nel 2016-2017 lo “scudetto” fu vinto dal Francesco Marmi (quest’anno Serramenti Superba)

Girone A – Nel turno inaugurale, grande spettacolo e successo di misura del Quinto FC contro un irriducibile San Ciro Eremita.
I quintini hanno esibito un Antonio Saggiomo assolutamente incontenibile, che ha calato un fantastico poker, completato da un acuto di Antonio Pandiscia.
Gli “eremiti” hanno lottato sino ala fine, replicando in parte con Piermario Caldarulo, Alessandro Reanna e Alessandro Massa (che ha concesso il bis).

L’Ediltecno Design AB Edilizia, la squadra più blasonata della manifestazione, è caduta di fronte alla Polisportiva Sant’Eusebio, nonostante le stoccate di Andrea De Luca e dell’eterno Attilio Biribò.
I ragazzi di Bavari hanno prevalso capitalizzano l’uno-due del bravissimo Giorgio Cardinale e gli spunti di Fabio Vignola e Stefano Longo.

Il Serramenti Superba ha “calato il settebello”, travolgendo il malcapitato Capichera Calcio (7-1).
Fabrizio Casazza (quaterna secca) e Matia Tonetti (tris) non hanno concesso scampo agli avversari, che si sono consolati con un guizzo isolato di Mario Sessarego.

Il Roccacannuccia ha superato per 5-2 l’All Scars SC con una perfetta manovra collettiva, concretizzata dalle marcature di Francesco Conti, Andrea De Vita, Fabio Privato, Giovanni Cavallari e Maurizio Simonelli.
Sul fronte opposto, hanno trovato il varco giusto soltanto Muhammadou Tunkara e Vittorio Drovandi. 

Girone B – Partenza al fulmicotone per il GS Gaiazza, che ha annichilito con un eloquente 11-3 La Resistente, che nell’occasione non ha certo mantenuto fede al suo nome.
Nella scorpacciata di reti dei gialloblù il più “ingordo” è stato Alessio Mastrangelo, bomber anche dell’Arci Isoverde nel Lavoratore A2 del calcio a undici, che ha “timbrato” in ben sette occasioni.
Gli avversari hanno dovuto accontentarsi di una doppietta del bravo Andrea Biedi e di una bordata di Cristiano Sirtori. 

Emozionante pareggio (3-3) nel duello che opponeva la Pro Sesto Genova al Gsc Sant’Olcese KF Service.
I santolcesini hanno colpito con Michele Valente e un letale uno due di Davide Saccone.
I “sestresi” hanno risposto a tono con Claudio Cerasuolo, Francesco e De Spirito e Christian Allegra Puglisi.

Tutto facile per la Nuova Pedemontana che ha rifilato un eloquente 9-2 ai pur volonterosi Artisti Vari. Protagonista dell’incontro uno scatenato Walter Marongiu, che ha realizzato una magnifica quaterna.
Hanno chiuso lo score Mattia Giovani, Alessio Barbuzza (una doppietta ciascuno) e Omar Lafi.
I biancoverdi hanno limitato un po’ i danni con Giovanni Ecora e Fabio Zuffanti. 

Uno strepitoso Davide Ferrando ha trascinato alla vittoria (4-3) la Pedemontana Carrera Carrozzeria Mannino nell’avvincente duello col temibile US Valponte 1986: l’altro gol porta dei “carrozzieri” la firma di Stefano Patrone. Per i valpontini un sontuoso Antonio Scaduto ha pareggiato il conto personale con Davide Ferrando (la loro è stata una bellissima sfida nella sfida), ma questo non è bastato ai suoi per evitare il K.O.

Il torneo si è fermato per celebrare la festività di Ognissanti e riprenderà la prossima settimana (Francesco Ferrando).