Over 40, partita la stagione dei "veterani Uisp"


Anche i veterani del Campionato Uisp Over 40 a sette giocatori hanno cominciato la loro lunga avventura. Perché la passione non ha età e la voglia di stare insieme e divertirsi rimane intatta anche con qualche filo grigio nei capelli (o senza più capelli, fa lo stesso).

Ai nastri di partenza si sono presentate quindici formazioni, che disputeranno un girone unico all’italiana, con gare di sola andata.
Terminata la regular season, le prime otto si contenderanno il titolo in un ulteriore girone di play off, mentre le altre parteciperanno ai play out.   

Le due principali favorite della vigilia Ansaldo Energia e Bar Europeo, hanno iniziato col piede giusto.

Gli ansaldini hanno piegato per 4-2, dopo un match intenso e combattuto, la Longobarda, centrando il bersaglio con una fantastica tripletta della loro punta di diamante, Mirko Pieralisi, e con un guizzo di Alessio Musante.
I rivali hanno replicato in parte con lo splendido uno-due di Massimo Cabitza.

Il Bar Europeo ha liquidato con un perentorio 5-0 il Levante C Amici di Tury.
Una prova di forza e di grande qualità tecnica quella dei “baristi”, esaltata dalle conclusioni letali di Stefano Ciani, Roberto Leyter Cortez Vergara, Annibal Cesar Mendez Zambrano e Jose Livingstone Perez Cajape. 

Dinamo e GS Amici Struppa hanno dato vita al’incontro più emozionante e ricco di marcature della prima giornata: ben sedici.
L’hanno spuntata per 9-7 i rosanero, bucando la difesa con un incontenibile Reno Cataldi (che ha calato un poker), Paolo Vitale, Vincenzo Palmese (tris d’autore), Maurizio Russo e Paolo Veneziani.
Il team di Struppa è uscito a testa alta dal campo, anche se la tripletta dello scatenato Alessandro Cerutti, la bella doppietta di Stefano Gazzo e l’acuto di Andrea Fossati non hanno evitato il K.O.

Pari e patta (3-3) in una partita adrenalinica tra Zener e KF Service srl.
Gli “ingegneri” hanno sfondato con Paolo Coppini, Stefano Burlando e Rosario Germini; i santolcesini si sono fatti valere grazie ai tiri al fulmicotone di Fabio Gardella e Federico Fognani, che ha “timbrato” una meravigliosa doppietta. 

Si sono divise la posta (2-2) anche San Martino e Vecchia Rivarolese 2016.
I sammartinesi hanno gioito per le prodezze di Badr El Hafa e Stefano Boni, gli “avvoltoi hanno sfruttato le bordate di Davide Ghironi e Sergei Robbiano. 

L’Agua Etilic Korps Cabrones ha alzato bandiera bianca (3-5) di fronte all’Olimpic Sava Idraulica, che ha capitalizzato la vena realizzativa di Massimo Fassio e Giuseppe Alongi (una doppietta ciascuno), più uno spunto di Andrea Salomone.
Gli “etilici”, che hanno lottato con ardore sino alla fine, sono andati a segno con Fabrizio Gaggero, Julio Enriquez Ramirez Campos e Gian Filippo Sabbia.   

Ha riposato il Rovers FC (Francesco Ferrando).