Amatori a 8, l'analisi di Francesco Ferrando del terzo turno


Il Circolo Uguaglianza, dopo un avvio di stagione “zoppicante”, ha cominciato a correre nel 4° turno del Girone A del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori.

I corniglianesi hanno superato con un perentorio 4-1 il CRS Filippo Merlino Punto Luce, che si è “illuminato” solo in una circostanza con Silvio Andreoli.
Sul fronte opposti, hanno sfondato Nicholas Patrone Genovesi (che ha concesso il bis), Ledio Ivo Domi (quasi uno scioglilingua il suo nome) e Roberto Salerno.

Le squadre più temibili sono sempre Genova Calcio Anni 50Sushi-Si Genova, che nella passata stagione si contesero il titolo nella finalissima, vinta solo ai rigori dagli uomini di Sergio Lagomarsino.

I campioni in carica hanno calato il “settebello” (7-1) contro I Lucani, grazie alle doppiette di Roberto Balboni, Tommaso Pisano e Stefano Bommarito, più un guizzo di Mohamed Sabine Sabor.
I rivali hanno segnato il gol della bandiera con Salvatore Continanza. 

Il Sushi-Si Genova ha piegato per 3-1 un combattivo RC Tech, sfruttando al meglio le bordate dell’ispiratissimo romeno Ciprian Costantin Craciun, che ha realizzato una sontuosa tripletta.
Gli arancioni hanno trovato il varco giusto con Fabio Polotti.

Il Real Sestri, che punta ai play off, ha battuto di misura (3-2) un eccellente Star People, capace di bucare la solida retroguardia sestrese con Leonardo Pastorin e Federico Sciutto.
I “realisti”sono stati più concreti nei momenti topici del match, andando a segno con Andrea Cervelli, Luca Basile e Madyan Aitlabyad.

Il CSI Ansaldo Fincantieri Sestri ha rifilato un “tennistico” 6-3 alla Dinamo, sfondando le linee difensive con gli uno-de di Marco Alessio, Paolo Iodice e Valerio Tirella.
Gli avversari hanno replicato parzialmente con una bella doppietta di Matteo Pizzaferri e un acuto singolo di Zekarias Tewoldemedhin.

Nella classifica marcatori, Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova) comanda con 6 marcature, seguito, a quota 5 da Ledio Ivo Tomi, del Circolo Uguaglianza.

Girone B – Il “triumvirato” composto da Bar Europeo, Figgeu ’98 e Real Ponente ha imposto ancora una vola la sua legge e si divide il primato con 6 punti. 

I “baristi” hanno surclassato con un eloquente 6-1 la Gymnotecnica centrando il bersaglio ripetutamente Rodolfo Kelvin Canales Zambrano (che ha concesso il bis), Roberto Leyter Vergara Cortez, Luis Flores Portanova e Aldo Rodrigo Revilla Alvaredo.
I “ginnici” hanno addolcito un po’ l’amarezza della pesante sconfitta con un autogol.

I peglini hanno annichilito con un fragoroso 8-1 un fragile Movimento Rangersport Prima, che ha siglato il classico “consolation goal” con Maur Cioce.
I ragazzi del ’09 hanno messo in mostra un Stefano Marinelli da urlo, che ha messo sul tavolo della partita un poker vincente; do sottolineare anche le pregevoli doppiette di Gabriele Lai e Mario Mostes. 

Il Real Ponente, facendo leva su una fase difensiva perfetta, si è imposto 2-0 contro un Genova Galaxy, che non riesce ancora a decollare.
I “galattici”, volonterosi ma poco incisivi, sono stati trafitti dalla splendida doppietta del solito Denny Costanzo, che sotto misura sbaglia raramente. 

L’Arci Isoverde 1991 ha faticato più del previsto per abbattere l’accanita resistenza del Teplice, che ha centrato il bersaglio con Michael Padovan. Gli isoverdini hanno sbancato con le invenzioni di Andrea Ricci e Michele Rebora. 

Infine, l’Ivaldi & Generali FC ha prevalso per 2-0 su un ostico Old Blacks.
L’incontro, incerto e appassionante, è stato indirizzato dai tiri precisi e mortiferi di Manuel Sciancalepore e Radouan Idrissi El Asfar.

Nella graduatoria dedicata agli attaccanti, il migliore è attualmente Stefano Marinelli, bomber del Figgeu ’98 (6 gol).
Lo tallonano con 5 marcature Alessandro Pische (Ivaldi & Generali FC) e Rodolfo Kelvin Zambrano Canales (Bar Europeo) (Francesco Ferrando).