Femminile, "passi falsi" ed "exploit" nella quinta giornata


Nel quinto turno di serie A1 del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici un eroico e commovente CFFSD Cogoleto ha obbligato al pareggio (4-4) il quotato Moto GP, che non nasconde le sue ambizioni di lottare per il titolo (al momento è primo con 8 punti insieme al Bar Roma, ma con una gara in più). 

Le ragazze di Andrea Ramaglia hanno combattuto con uno spirito da leonesse, andando a caccia di ogni pallone, senza mollare un attimo.
Così è arrivata la mirabile doppietta di Laura Cerruti, a cui sino sono aggiunti i guizzi di Rossana Damonte e Laura Trichilo.
Le “motocicliste”, un po’ sorprese dalla foga delle avversarie, hanno centrato a loro volta il bersaglio con Giulia Boschini, Valentina Villivà , Sonia Sulfaro e ancora con la brava Giulia Boschini.

Ha destato poi sensazione la sconfitta del Real Ovomaltina, soprattutto per le sue proporzioni: un inequivocabile 1-5 contro il Campomorone Sant’Olcese. La squadra che nella scorsa stagione aveva duellato a lungo con il Bar Roma per lo “scudetto rosa”, è riuscita a trovare lo spiraglio giusto soltanto con Valentina Rullo. Le santolcesine hanno dominato la gara, concretizzando la loro superiorità con la tripletta di una splendida Micol Profumo e gli acuti singoli di Denise Civitella e Sonia Carmarino.

Un’incontenibile Monica Fasce ha trascinato il Meci Srl alla larga affermazione per 4-1 contro il Rayo Vallecano; l’altra marcatura porta la firma di Francesca Boggero. Le “spagnole” hanno limitato il passivo con uno spunto di Marta Pirino.

Il neopromosso Bavari Hills 16133 ha alzato bandiera bianca (0-3) di fronte ad un Impero in gran spolvero, che ha ottenuto il secondo successo stagionale grazie al letale uno-due di Francesca Pappalardo.
Una sfortunata autorete ha ulteriormente punito le combattive ma poco lucide bavaresi.

Il Boglia United non ha avuto problemi (6-2) contro il Vado FC, unica compagine ancora a zero punti.
Le bogliaschine  hanno dilagato con uno straordinario poker di Alessia Calcagno, più un paio di stoccate di Maria Laura Beltrandi. Le vadesi si sono dovute accontentare degli isolati affondi di Nadia Galliano e Stefania Parodi.

Ha riposato il Bar Roma Arenzano

Nella classifica marcatori, Micol Profumo (Campomorone Sant’Olcese) è al comanda con 10 centri, tallonata, a quota 9, dalla bogliaschina Alessia Calcagno.
A 7 troviamo Silvia Malavasi (Bar Roma Arenzano) e Sonia Carmarino, compagna di club della Profumo. 

Serie A2 – Un Genova Calcio in versione rullo compressore ha rifilato un tennistico 6-2 all’Arenzano, rimanendo a punteggio pieno. Le biancorosse  hanno esibito una magnifica Agata Cennam (che ha calato il tris) e un’altrettanto immarcabile Marta Longo (doppietta); ha completato lo score Erika Meinero.
Le arenzanesi hanno dovuto inevitabilmente chinare il capo, nonostante le bordate di Erica Damonte e Sara Valle. 

Alle spalle della capolista, staccata di una sola lunghezza, viaggia spedito anche l’ABM Real Levante, che ha annichilito con un eloquente 7-1 il Team Pontedecimo.
Le “realiste hanno colpito a ripetizione con le micidiali doppiette di Sabina Beretta, Debora Dapelo e Sharon Picone, più una sassata di Daniele Parisi. Ha evitato il “cappotto” Elisabetta Pagano.

Ancor più devastante il risultato con cui l’US Valponte 1986 ha steso il Panta ZD (10-1).
Nel festival del gol, si sono divertite in particolar modo Martina Pozzolo (tripletta), Mara Manzolillo e Roberta Maranini (una doppietta a testa), Sonia Merlo, Marcella Pandolfi e Carlotta Barabino.
Unica consolazione per le rivali, un tocco preciso di Alessia Moraglia.

Il Deportivo Nervi ha liquidato con un secco 4-1 lo Zena FC, che ha sfondato solo in un circostanza con un autogol. La gara è stata caratterizzata proprio dalla autoreti: altre due hanno favorito le nerviesi, che hanno “timbrato in proprio” con Alice Giaretti e Francesca Leone.

L’Atletico Levante ha riservato analogo trattamento (4-0) alla Polisportiva CAP&S.
Le “portuali” hanno subito l’incessante pressione delle biancoverdi, che hanno bucato la difesa con un’eccezionale tripletta di Alice Nappi e un’invenzione di Elisa Dalfiume.

Ha riposato il Valgraveglia Gruppo Alloro.

Il bomber dell’ABM Real Levante, Debora Dapelo, guida la graduatoria dedicata alle punte con 11 segnature. Alice Nappi (Atletico Levante) è a 8, seguita a 7 da Martina Cacciabue (US Valponte 1986) e Agata Cenname (Genova Calcio) (Francesco Ferrando)