Lavoratore A2, sono otto le giornate di campionato


Luis Rocca è il “guru” della squadra Gente della Notte Tissercar, che nell’8° turno del Girone B del Campionato Uisp del Lavoratore a 11 giocatori – serie A2, ha conquistato l’ottava vittoria consecutiva, proseguendo la sua marcia trionfale. 
Vittima il Phoenix 1995, “fanalino di coda” del torneo insieme all’Ottica Gualducci, costretto ad incassare un “tennistico” 0-6.
Voce solista in un coro magistrale è stato Davide Parodi, che ha calato un fantastico tris; ma non sono mancati pure gli acuti di Mattia Nicotera (che ha concesso il bis) e Marco Battista. 

Alle spalle dell’inarrestabile capolista, colpo gobbo della Vecchia Rivarolese 2016, che ha prevalso per 1-0 nel match clou di giornata contro l’ambizioso Arci Isoverde Uniservice Unisafe.
Gli “avvoltoi” hanno fatto valere la legge del “Torbella”, risolvendo l’avvincente duello con un affondo di Valerio Ghironi.
Il team di Marco Pericoli, che in estate ha rinunciato alla promozione in A1, dopo questo secondo K.O. stagionale è sceso al quarto posto.

Lo hanno infatti scavalcato la stessa Vecchia Rivarolese 2016 e l’AB Ventieventi, saliti a quota 11 (a meno quattro dalla vetta).
Gli “atletici” hanno superato per 4-2 un combattivo Amatori Genova, capitalizzando una tripletta da urlo dello scatenato Domenico Pinazzi e una stilettata di Francesco Saulle.
I granata hanno replicato in parte con Piotr Zdzislaw Nowakowski (di chiare origini polacche) e Stefano Castronovo. 

Ha risalito posizioni il Wings Aerospace, che al “Cige” ha avuto la meglio per 2-0 sull’Ottica Gualducci.
Gli “astronauti” di Maurizio Antognoli hanno approfittato delle attuali difficoltà degli “ottici”, colpendo spietatamente con Giorgio Pinciroli (alla quinta marcatura stagionale) e Daniel Pantuso.  

Lo Zener si è portato in quinta posizione, in piena zona play off, piegando per 1-0 l’Olimpic Zena Tecnocasa, che non riesce a trovare il ritmo giusto malgrado l’impegno e la determinazione con cui affronta ogni partita.
Agli “ingegneri” è bastato un tocco preciso di Alessio Cerbello per incamerare l’intera posta.

Deportivo 2007-New Old Boys è stata rinviata al 27 gennaio 2018.

Girone A – Anche qui due incontri si giocheranno l’anno prossimo, il 26 gennaio: AF Alcor-Nazario Et Celso e Polisportiva Sant’Eusebio-Pallavicino

La capolista Atletico Quarto, unica ancora imbattuta insieme all’Olimpic Pra’ Pegliese 1971, è stata bloccata sullo 0-0 da un eccellente Due Settembre1971, che quando trova gli stimoli giusti, specialmente contro le grandi squadre, dimostra di poter essere molto competitivo.
I “settembrini” hanno imbavagliato i rivali con una disposizione intelligente, non tralasciando di spingersi in avanti quando ne hanno avuto l’occasione.
Per gli uomini di Raffaele Bevere un mezzo stop che non pregiudica il cammino.

L’Olimpic Pra’ Pegliese 1971 ha comunque accorciato le distanze dalla vetta (ora è staccato di una solo lunghezza), in virtù dell’affermazione per 3-1 contro l’Edilizia VM.
Gli “edili”, sempre fermi a zero punti, hanno dato segni di risveglio, battendosi con orgoglio e bucando anche la difesa praese con Nelson Cannistrà (è appena la quarta segnatura in totale per i biancorossi).
La formazione di Massimiliano Cambi ha però fatto valere la sua superiorità tecnica, centrando il bersaglio con Massimo Angileri (doppietta d’autore) e Fabio Pagano. 

Importante affermazione del CSKA Pizza, che è balzato al terzo posto aggiudicandosi per 1-0 il delicato scontro diretto con il temibile Genova Calcio Linea Messina.
I sestresi sono stati abbattuti da un siluro di Nicolò Pasquini, che si è rivelato alla fine decisivo in un incontro all’insegna dell’equilibrio.

Nulla di fatto tra La Resistente e il Ca’ De Rissi San Gottardo, con le rispettive retroguardie che hanno messo la museruola agli  attaccanti in una sfida che non ha regalato troppi palpiti.
Il confronto è stato comunque interessante per il confronto quasi “scacchistico” tra due compagini ben organizzate, anche se, nella circostanza, un po’ spuntate.

Nella graduatoria dedicata ai bomber, Gjergji Kusha, dell’Olimpic Pra’ Pegliese 1971, comanda dall’alto delle sue 12 reti.
Pathe Seck (Atletico Quarto) e Giacomo Cardinale (Polisportiva Sant’Eusebio) seguono a 8.
A 7 viaggiano Giorgio Mortello (Genova Calcio Linea Messina) e Luca Tassara (Atletico Quarto).

Il campionato si ferma nel fine settimana: ricomincerà il 15 e 16 dicembre (Francesco Ferrando)