Femminile, scontri di vertice nella sesta giornata


Il Real Ovomaltina ha riscattato un paio di scivoloni imprevisti, sconfiggendo per 3-2 nel match clou del 6° turno della serie A1 del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici il quotato Moto GP, che era ancora imbattuto. Come da pronostico, l’incontro è stato estremamente combattuto ed avvincente, con le due squadre capaci di esprimere un gioco brillante e, a tratti, spettacolare.
Le ragazze che portano il nome della famosa bevanda energetica, hanno prevalso d’un soffio, ma con merito, capitalizzando le marcature di Giulia Boschini, Chiara Zampacorta e Rosanna Laura. Le avversarie hanno replicato parzialmente con Hajer Messaoudi e Valentina Rullo.

Questo risultato lancia ulteriormente il Bar Roma Arenzano, capolista a punteggio pieno, che ha superato con un netto 5-1 il Campomorone Sant’Olcese. Le arenzanesi, che paiono insuperabili, hanno fatto valere tutta la loro qualità tecnica e la loro collaudata organizzazione, sfondando con l’uno-due letale di Roberta Venturi e gli acuti singoli di Alessandra Ferrini, Ilenia Gasperini e Daniela Zucconelli. Le santolcesine hanno addolcito un po’ l’amarezza della sconfitta con uno spunto di Elisabetta Olmetti.

Il sempre più convincente Boglia United è balzato in seconda posizione, piegando per 2-1 un ostico Bavari Hills 16133.
Le bogliaschine hanno imbucato con Maria Laura Beltrandi e Chiara Pettinati, mentre le bavarine hanno trovato il varco giusto in una sola circostanza con Oriana Barbieri; il K.O. non scalfisce comunque la buona impressione lasciata dalle neopromosse biancoblù. 

L’altra squadra salita dalla A2, il CFFSD Cogoleto, ha raccolto un altro pareggio (3-3 con l’Impero) e nell’attesa della prima, sospirata vittoria racimola punti preziosi in ottica salvezza.
La compagine di Andrea Ramaglia ha colto l’attimo giusto con la brava Francesca Melle (che ha concesso il bis) e Laura Cerruti. Le polceverasche hanno risposto a tono con la fantastica doppietta di Francesca Pappalardo e un guizzo di Marta Minato. 

Continua il momento negativo del Vado FC, ultimo in classifica, che ha ceduto 2-7 di fronte ad uno scatenato Meci Srl.
Una doppia Nadia Galliano, la migliore tra le vadesi, è servita a poco, visto che sul fronte opposto hanno colpito ripetutamente Monica Fasce (che ha calato addirittura un poker), Sara Carino (bis d’autore) e Francesca Boggero. 
Ha riposato il Rayo Vallecano

Nella classifica cannonieri, Micol Profumo (Campomorone Sant’Olcese) è rimasta in testa con 11 reti, nonostante sia rimasta a  bocca asciutta nell’ultima gara.
Alessia Calcagno (Boglia United) è a 9.
A quota 7 troviamo Silvia Malavasi (Bar Roma Arenzano), Monica Fasce (Meci Srl) e Sonia Carmarino (compagna di club della Profumo). 

Serie A2 – L’ABM Real Levante, approfittando del turno di riposo del Genova Calcio, è salito al primo posto (sia pure con una gara in più), grazie al travolgente 5-1 rifilato al Valgraveglia Gruppo Alloro, capace di bucare la difesa soltanto con Alessia Credentino.
Le scatenate levantine hanno dominato la scena, trascinate dalle magnifiche doppiette di Debora Dapelo, Sharon Picone e Sabina Beretta. 

Altrettanto schiacciante l’affermazione della Polisportiva CAP&S, che ha steso per 6-1 il Panta ZD.
Le “portuali” hanno imperversato dall’inizio alla fine, concretizzando la loro superiorità con Micola Favoni, Laura Micali (che hanno concesso il bis), Stephanie Riondino e Chiara Repetti.
Gol della bandiera per le amaranto di Silvia Castagnino.

L’Atletico Levante, terzo in graduatoria, ha “maramaldeggiato” (9-2) con l’Arenzano, che pure veniva da un buon periodo.
Le arenzanesi, a segno con Antonia Di Vanni ed Ilaria Rapallo, sono state annichilite dalla furia delle “atletiche”, che hanno fatto festa con una formidabile cinquina di Alice Nappi (bomber di razza), la tripletta di Chiara Levaggi, l’uno-due di Simona Piazze e un affondo di Laura Maddalo. 

Il Deportivo Nervi, che ha evitato il “cappotto” con una bordata di Alice Giaretti, nulla ha potuto contro un’eccellente US Valponte 1986, in grado di trionfare 4-1.
Le valpontine, che hanno sciorinato tante manovre arrembanti ed efficaci, hanno sfruttato una splendida doppietta di Mara Manzolillo e i tocchi precisi di Letizia Minetto e Martina Cacciabue.

Nella classifica riservata alle punte, Alice Nappi (Atletico Levante) ha messo la freccia con il suo exploit, portandosi in vetta con 14 centri.
Debora Dapelo (ABM Real Levante) la tallona con 12, Marina Cacciabue (US Valponte 1986) è sul terzo gradino del podio con 8.
A 7 troviamo poi l’altra valpontina Mara Manzolillo ed Agata Cenname, principale “cecchina” del Genova Calcio (Francesco Ferrando)