Amatori a 7, FC Quinto e Pro Sesto Genova "campioni d'Inverno"


Implacabile.
E’ il primo aggettivo che ci viene in mente pensando alla Pro Sesto Genova, dominatrice del Girone B del Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori in questa prima parte di stagione. 

Nell’8° turno, l’imbattuta capolista (6 vittorie e 1 pareggio nelle sette gare disputate) ha steso con un perentorio 5-0 anche il temibile Gs Gaiazza, al termine di un confronto controllato con autorevolezza dal primo all’ultimo minuto.
La compagine di Ceranesi ha dovuto inchinarsi di fronte alla superiorità degli avversari, che hanno colpito inesorabilmente con il fantastico uno-due di Claudio Cerasuolo e le stoccate di Fabio Camedda, Dario Guido e Diego Palumbo. 

Staccata di due lunghezze insegue la Nuova Pedemontana, che ha “calato il settebello” (7-1) contro il P&P Carburanti.
Le doppiette di Omar Lafi, Walter Marongiu e Stefano Ronco hanno travolto gli orgogliosi avversari; ha completato l’opera Gianfranco Schiavone. Sul fronte opposto, gol della bandiera di Matteo Martini. 

Brutto capitombolo per il Gsc Sant’Olcese KF Service (terzo a quota 8 insieme all’US Valponte 1986), che è stato sorprendentemente sconfitto dagli Artisti Vari (1-4).
Gli ispirati biancoverdi hanno prevalso con una splendida prova collettiva, esaltata dalle marcature di Daniel Roccatagliata, Alessio Cadeo, Simone Calamari e Giovanni Ecora.
Per i santolcesini l’unica soddisfazione è venuta da un affondo del bravo Michele Valente. 

La Pedemontana Cantera Carrozzeria Mannino si è arresa (2-4) di fronte a La Resistente, che ha sfondato con Andrea Biedi, Gabriele Pranzo e Musa Touray (più un’autorete).
I “canterani”, che hanno comunque lottato con ardore, esibendo anche qualche buona trama di gioco, hanno replicato in parte con Davide La Rocca e Pier Luca Noli.

Ha riposato l’US Valponte 1986.

Nella classifica cannonieri, Alessio Mastrangelo (Gs Gaiazza), pur rimanendo a secco, è ancora davanti a tutti con 18 centri, tre in più di Luigi Saccone (Gsc Sant’Olcese KF Service). Marco Tancredi (US Valponte 1986) è rimasto fermo a 12, Walter Marongiu (Nuova Pedemontana) si è portato a 11. Claudio Cerasuolo, bomber principe dei “sestesi”, è salito a 9.  

Girone A – Se la Pro Sesto Genova è implacabile, l’FC Quinto è inarrestabile (sei successi di fila e primato a punteggio pieno). 
Anche l’Ediltecno Design AB Edilizia, una delle squadre più blasonate del calcio a sette uispino, con tre titoli in bacheca, ha ceduto di misura (0-1) ai quintini, dopo un match estremamente combattuto ed equilibrato.
E’ risultato decisivo un guizzo di Vladyslav Dzyunko, visto che la retroguardia della formazione di Walter Bertolla ha chiuso ogni varco, dimostrandosi insuperabile.  

La Polisportiva Sant’Eusebio ha subito una battuta d’arresto e ora, con due gare in più, è a meno due dalla capolista.
I “santi” sono stati sconfitti per 4-7 da uno scatenato Percivale’s Team, che ha sfruttato al meglio la vena realizzativa di Giuseppe Esposito (tripletta da urlo) e Nickolas Bonaiuti (doppietta d’autore); alle loro prodezze in serie, si sono aggiunti gli acuti singoli di Valerio Napoli e Daniele Casula.
Per i rivali si sono rivelati inutili gli spunti di Gabriele Wiann (che ha concesso il bis), Fabio Vignola e Luca Cotella.

Il Serramenti Struppa, che ha raccolto l’eredità dei campioni in carica del Francesco Marmi, ha così agganciato a quota 8 la Polisportiva Sant’Eusebio, travolgendo con un significativo 12-3 il Roccacannuccia, che ha dovuto accontentarsi di una doppietta di Fabrizio Fontana e di un’invenzione di Fabio Privato.
I biancoblù hanno dilagato con le favolose quaterne degli imprendibili Matia Tonetti e Fabrizio Casazza (una coppia terrificante sotto porta), più le bordate di Paolo Rovini, Corrado Rumolo, Matteo Rovini e Alessandro Terreni. 

Il San Ciro Eremita ha riservato un trattamento analogo (14-2) al malcapitato All Scars SC, che si è consolato con l’uno-due di Pietro Lanza.
Gli “eremiti”, assoluti padroni del campo dall’inizio alla fine, hanno messo sul tavolo un poker da sballo di Gilles Fideli, i tris di Davide Boero, Alessandro Massa e Alberto Arienti; ha fissato l’altisonante punteggio un siluro di Alessandro Renna.

Ha riposato il Capichera Calcio.

Nella graduatoria riservata agli attaccanti, dominano i “gemelli del gol” del Serramenti Struppa: Fabrizio Casazza (17 segnature) e Matia Tonetti (14). Antonio Saggiomo (FC Quinto) occupa il terzo gradino del podio con 12 reti, seguito a 11 da Giacomo Cardinale (Polisportiva Sant’Eusebio) e Alessandro Massa (San Ciro Eremita). A 10 troviamo poi il quintino Vladyslav Dzyunko (Francesco Ferrando)