Amatori a 8, la nona giornata di campionato


Un Real Sestri sempre più convinto e convincente ha superato per 7-4 il quotato Sushi-Si Genova nel big match del 9° turno del Girone A del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, conservando la prima posizione a fianco del Genova Calcio Anni 50 (che deve però ancora recuperare la gara con il Circolo Uguaglianza). 

I sestresi hanno sciorinato un gioco efficace e spettacolare, esaltato dalla sontuosa tripletta di Andrea Cervelli, dall’uno-due del micidiale Josè Andres Amaja Viejo e dagli spunti di Madyan Aitlabyad e Mohamed Naji El Idrissi.
I rivali hanno ribattuto solo in parte con la doppietta del solito Ciprian Costantin Craciun e gli acuti di Andrea Rossi e Adrian Bizgjoni.

I super campioni in carica e dominatori del “calciotto” da quattro stagioni del Genova Calcio Anni 50 hanno “dato la paga” all’RC Tech, come testimonia l’8-1 finale.
Simone Spinelli, bomber di vecchia data ma letale come sempre, ha calato un poker, completato dai bis di Roberto Balboni (altro nome di spicco del calcio dilettantistico genovese) e Carlo Rovati.
Gli avversari hanno dovuto accontentarsi di una stoccata di Fabio Polotti.

Il Circolo Uguaglianza ha piegato dopo una gara tiratissima il CSI Ansaldo Fincantieri Sestri per 6-5, capitalizzando la meravigliosa tripletta di Ivo Ledio Domi e i tocchi di Franco Casula, Raffaele Furci e Nicholas Genovesi Patrone.
Gli ansaldini, che si sono battuti con orgoglio e determinazione, hanno trovato lo spiraglio giusto con una favolosa quaterna di Valerio Girolamo Trivella e una bordata di Paolo Iodice. 

Il Filippo Merlino Punto Luce Genova ha regolato per 2-0 la Dinamo, bloccando ogni tentativo d’attacco dei volonterosi ragazzi in maglia rossa e colpendo poi inesorabilmente con i tiri al fulmicotone di Francesco Zetti e Andrea Parodi, bravi a cogliere l’attimo fuggente sotto porta. 

Lo Star People, a segno con Leonardo Pastorino e Federico Sciutto, ha alzato bandiera bianca (2-7) di fronte a I Lucani, che hanno lucrato su un’autorete, la tripletta dello scatenato di Salvatore Continanza, l’uno-due di Michael Celano e un’invenzione di Mattia De Salvo.

Nella graduatoria riservata alle punte, Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova) comanda con 16 “timbri”, seguito a 11 da Andrea Cervelli (Real Sestri) e Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50).
Ivo Ledio Domi (Circolo Uguaglianza) è a quota 10. 

Girone BBar Europeo e Figgeu’98 hanno continuato a correre a braccetto anche dopo le festività natalizie. Entrambe hanno vinto agevolmente i rispettivi incontri, salendo a 15 punti e proseguendo il loro serratissimo duello.

I peglini si sono sbarazzati del pericoloso Real Ponente con un fragoroso 8-0, firmato da Alberto Mostes, Stefano Marinelli (una doppietta a testa), Federico Rotondo, Alessandro Paesanti, Davide Del Re e Federico Lai.
I “realisti” non sono riusciti ad arginare le manovre dei ragazzi del ’98, incappando in una giornataccia. 

Il Bar Europeo, che ha disputato una partita in meno, ha liquidato per 4-1 il Teplice, capace di andare a segno soltanto una volta su autorete.
I “baristi” hanno dominato la scena, concretizzando i loro attacchi con l’uno-due di Kevin Rodolfo Canales Zambrano e i siluri di Manuel Geancarlo Jimenez Mendieta e Josè Paul Cabrera Romero. 

Alle spalle del duo di testa, staccato di un punto, c’è l’Ivaldi & Generale FC, che ha avuto la meglio d’un soffio sul Genova Galaxy per 2-1.
Risolutive le segnature di Manuel Sciancalepore e del bomber Brian Marchi.
I “galattici”, pur giocando una buona gara, si sono dovuti arrendere, nonostante la puntuale marcatura dell’eterno Alessandro Pische.

Pari e patta (2-2) nella sfida tra Asd Gymnotecnica e Arci Isoverde 1991.
Gentjam Ilami e Mauro Chino hanno fatto gioire gli isoverdini, mentre la sontuosa doppietta di Roberto Boemi ha consentito ai “ginnici” di strappare almeno un punticino che rimpolpa la loro magra classifica. 

Sempre in coda, prima vittoria stagionale (6-2) per l’Old Blacks, che ha messo alle corde un Movimento Rangersport poco lucido, infilzato ripetutamente da Matteo Muntoni (doppietta d’autore), Luigi Repetto, Luca Di Donato, David Frascatani e Gianluca Sessarego.
I “rangers” hanno mitigato l’amarezza per l’inatteso K.O. con Isacco De Benectis e Lorenzo Scopesi. 

Nella classifica marcatori, Stefano Marinelli (Figgeu’98) ha raggiunto quota 12.
A 9 marcia un quartetto “nobile”, formato da Alessandro Pische (Genova Galaxy), Denny Costanzo (Real Ponente), Alberto Mostes (altro peglino) e Kelvin Rodolfo Canales Zambrano (Bar Europeo) (Francesco Ferrando)