Amatori a 8, l'analisi del campionato Uisp di Villa Gavotti


Il Figgeu ’98 nasce per la passione calcistica di un gruppo di ragazzi di Pegli.
Sono passati vent’anni, sono cambiati i tempi e gli interpreti.
Ma è rimasto lo spirito originario: la voglia di stare insieme e di divertirsi, unita all’ambizione di essere competitivi in ogni torneo.
Anche in questa stagione la formazione peglina è una delle protagoniste del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori e nel 10° turno, approfittando del rinvio di Genova Galaxy-Bar Europeo, ha conquistato la vetta solitaria del Girone B.
E lo ha fatto con una prestazione superlativa, nei numeri e nel gioco, travolgendo per 14-1 l’Old Blacks.
Sotto il segno della dinastia Lai: tre reti di Andrea e Gabriele, due di Federico.
Alla festa hanno partecipato con entusiasmo Andrea Mostes (tripletta da fenomeno), Marco Arduini e Davide Del Re.
I “vecchi neri” hanno solo potuto evitare il “cappotto” con un guizzo di Alessandro Paesanti. 

Alle spalle del Figge’98, staccato di un punto ma con una gara in meno, viaggia un lanciatissimo Ivaldi & Generale FC, che ha steso per 3-1 una tutt’altro che malleabile Asd Gymnotecnica, a bersaglio con Roberto Boemi.
I “meccanici navali” hanno avuto la meglio con pazienza e perseveranza, capitalizzando al meglio l’uno-due del solito Brian Marchi e un affondo di Carmine Nappi. 

Il Bar Europeo è terzo, a meno due dalle vetta, però deve recuperare ben due incontri e quindi può teoricamente riprendersi il primo posto.

Il Real Ponente ha ribadito la propria quarta posizione superando per 4-1 un’ostica Arci Isoverde 1991, capace di trovare il varco giusto in un paio di circostanze con Matteo Parodi e Michele Rebora.
I “realisti” sono stati più cinici sotto porta, facendo così bottino pieno con una splendida doppietta di Denny Costanzo (bomber DOC del calcio amatoriale genovese) e gli spunti di Salvatore Adamo e Alessandro Resca. 

Momento “up” per l’altalenante Movimento Rangersport, che si è imposto per 5-3 sul Teplice, in virtù delle magnifiche doppiette di Isacco De Benedictis e Lorenzo Scopesi, più un acuto di Alessandro Mercurio.
Sul fronte opposto, non sono stati sufficienti per evitare il KO i tiri precisi del bravo Andrea Ronchi (che ha concesso il bis) e Luca Bo.

Nella classifica cannonieri, marciano a braccetto, con 12 segnature, Stefano Marinelli e Roberto Mostes, entrambi del Figgeu’98.
Denny Costanzo (Real Ponente) segue da presso, a quota 11.
Poi un quartetto a 9: Brian Marchi (Ivaldi & Generale FC), Alessandro Pische (Genova Galaxy), Federico Lai (Figgeu’98) e Kelvin Rodolfo Canales Zambrano (Bar Europeo).

Girone A – Tutto confermato nelle prime posizioni.
Il Genova Calcio Anni 50, sempre imbattuto e in apparenza imbattibile, ha “dato la paga” anche alla Dinamo, doppiandola nel punteggio (8-4).
I campioni in carica hanno mostrato la solita classe cristallina e un manovra collaudatissima, esaltata dalla sestina dell’inarrivabile e intramontabile Simone Spinelli; Alessio Di Noto ha suggellato lo score.
I rivali, ultimi con zero punti, hanno cercato di non sfigurare e ci sono riusciti, bucando la solida difesa della capolista con Davide Pizzaferri, Zekarias Tewoldemedhin e Alessio Idili (bella doppietta).

Il Real Sestri, che ha gli stessi punti degli uomini di Sergio Lagomarsino, sia pure con una partita in più, ha inflitto un “tennistico” 6-3 al Filippo Merlino Punto Luce nel derby sestrese.
I ragazzi del circolo hanno gioito per la doppia stoccata di Andrea Giordano e quella singola di Matteo Scatilazzo, ma sono stati inesorabilmente infilzati dai micidiali uno-due di Madyan Aitlabyad e Josè Andres Amaja Viejo e dai tocchi di Andrea Biagioli e Andrea Cervelli.

Sempre in difficoltà, invece, il Sushi-Si Genova, finalista nella passata edizione, che è uscito sconfitto dall’appassionante sfida con il Circolo Uguaglianza (2-3).
I corniglianesi sono stati trascinati da una doppietta dello scatenato Nicholas Genovesi Patrone e da un bolide di Aldo Domi.
I bianchi-giallo-blu hanno replicato solo in parte con Ciprian Costantin Craciun e Fatos Hasa.

Successo di misura (2-1) de I Lucani in un altro confronto tiratissimo contro un combattivo RC Tech.
Risolutive le invenzioni nei momenti topici del match di Luca Valle e Simone Cappai.
Gli avversari, che hanno dato del filo da torcere sino alla fine, hanno sfondato con una “zampata” di Daniele Spadafora.

Il CSI Ansaldo Fincantieri Sestri ha liquidato per 6-2 lo Star People, sfruttando una tripletta da urlo di Valerio Girolamo Tirella e le botte di Marco Paolo Olivari, Ciro Valpolicelli e Paolo Iodice.
Per le “gente delle stelle”, John Hidalgo Suarez e Andrea Faccon hanno reso un po’ amaro il calice della sesta sconfitta stagionale.

Nella graduatoria riservata alle punte, lottano spalla a spalla Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova) e Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50), che a suon di prodezze hanno raggiunto quota 17.
Seguono a 12 Andrea Cervelli (Real Sestri) e Valerio Girolamo Tirella (CSI Ansaldo Fincantieri Sestri) e a 10 Ledio Ivo Domi (Circolo Uguaglianza) (Francesco Ferrando