Over 40, l'undicesimo turno in attesa dei recuperi


Mirko Pieralisi è da sempre la scintilla che accende il motore del’Ansaldo Energia.
Nel 2016-2017 ha trionfato nella classifica cannonieri con una media gol impressionante. In questa stagione segna meno (13 centri totali), ma lo fa in maniera decisiva, quando conta di più.

Nell’11° turno del Campionato Uisp Over 40 a 7 giocatori, l’attaccante nato il 10 ottobre1974 ha trascinato i suoi al fondamentale successo per 3-1 nello scontro al vertice con il KF Service Srl, regalando così il primato solitario agli ansaldini.
La sua splendida doppietta, unita ad un acuto di Alessio Musante, altro bomber micidiale, ha risolto l’intensa ed emozionante sfida con i santolcesini, che hanno replicato solo con un’autorete.

L’Ansaldo Energia  adesso è per prima volta da sola in testa con 18 punti, a più due sul KF Service Srl, raggiunto a quota 16 dalla Vecchia Rivarolese 2016, che ha battuto in scioltezza per 7-3 il Levante, (a segno con Luca Chiodo e un pregevole uno-due di Danilo Donato).
I multedini sono stati però investiti e travolti dalla conclusioni dell’imprendibile Davide Ghironi (tripletta), Luca Scotto e Massimiliano Gullone (una splendida doppietta ciascuno).

Cade per la seconda volta consecutiva l’Olimpic Sava Idraulica, scesa in quarta posizione.
I praesi sono stati spazzati via (4-10) dal Bar Europeo, quarto ma con una gara in meno, che ha imperversato dall’inizio alla fine, concretizzando la sua supremazia col fantastico tris di Roberto Mungari Schipani, i bis non meno graffianti di Miguel Angel Ramirez Vasquez e Massimo Colombini, più un autogol e le stoccate singole di Luca Giavarra e Marco Gagliardi. 

Il San Martino, che occupa stabilmente una posizione utile per qualificarsi ai play off, ha messo in evidenza le difficoltà dei campioni in carica del Levante C Amici di Tury, che hanno incassato il terzo KO stagionale.
Uno straordinario Stefano Bonini ha segato una ‘quaterna’ e Andrea Fanutza ha completato l’opera nel 5-2 finale. La squadra di Multedo, meno brillante che nel recente passato, ha limitato un po’ il passivo con Stefano Pasquino e Massimiliano Oliviero.  

Il Pedemover, che attualmente occupa l’ottava piazza, l’ultima che regala un biglietto per la fase decisiva del torneo, ha chinato il capo (5-7) di fronte ad un eccellente Gs Amici Struppa (5-7). 
I biancoverdi hanno prevalso in un match equilibrato grazie alla vena realizzativa di Paolo Veneziani, Fabio Rivarola (che hanno concesso il bis), Vincenzo Alagna, Andrea Fossati e Massimo Latino.
Gli avversari, che non hanno comunque demeritato lottando su ogni pallone, hanno trovato il varco giusto con Christian Tuttino, Luigi Galluzzo, Gianluca Ruffino (doppietta) e Gianluca Spada. 

Pari e patta (3-3) in un incerto duello tra Rovers FC e Zener, che restano a tre lunghezze dalla zona play off. Entrambe hanno cercato di conquistare il bottino pieno, ma non sono riuscite a spezzare il diffuso equilibrio.
Gli “ingegneri” hanno sfondato con Enrico Burlando, Paolo Fardin e Stefano Strizoli, mentre sul fronte opposto hanno colpito Alessandro Dovenna (due volte) e Sandro Lauria. 

Infine, l’Agua Etlic Korps Cabrones, che ha perso nove incontri su nove, non è uscito dal periodo buio, cedendo, sia pure onorevolmente, anche alla Longobarda (1-3).
I longobardi sono stati più precisi e cinici nei momenti cruciali del matc, bucando il portiere con l’uno-due devastante di Daniele Ramos e un guizzo di Giovanni Ciccozzi.
Non è bastato, dall’altra parte, un tocco pregevole di Enrico Grosso.

Ha riposato la Dinamo.

Nella graduatoria riservata alle punte, Giuseppe Alongi (Olimpic Sava Idraulica) detta legge con i suoi 31 gol, seguito a distanza (17 segnature) da Andrea Romani (KF Service Srl) ed Alessio Musante (Ansaldo Energia). Davide Ghironi (Vecchia Rivarolese 2016) è salito a 16 con il suo exploit contro il Levante C e precede ora Federico Fognani (KF Service Srl), fermo a 14.

Il campionato si fermerà dal 29 gennaio al 1° febbraio.
In questo periodo si giocheranno alcuni recuperi: Levante C-Rovers FC (29 gennaio, Rio San Michele, ore 21), Gs Amici Struppa-KF Service Srl (29 gennaio, Negrotto, ore 21), Bar Europeo-San Martino (30 gennaio, Rio San Michele, ore 21) e Dinamo-Agua Etilic Korps Cabrones (1° febbraio, Rio San Michele, ore 21) (Francesco Ferrando)