Amatori a 6, spettacolo e goleade nel decimo turno


Che spettacolo, ragazzi!
Divertente e adrenalinico come un giro sull’ottovolante.
Non usiamo questo paragone a caso, visto che la sfida tra All Scars SC (in odore di play off) e Pizzeria Cip e Ciop è terminato con uno scoppiettante 8-8.
Gli “scarsi, ma così competitivi”, hanno usufruito di una meravigliosa tripletta del loro bomber principale, Simone Villaricca, che ha “timbrato” una devastante tripletta come Alessandro Arpe; di Giorgio Fonzi e Davide Cosso le restati marcature.
Ma gli irriverenti rivali non sono stati da meno, colpendo al loro volta con gli splendidi uno-due di Josue Abraham Saverio Ramiez, Gabriel Omar Pozo Rodriguez e Andrea Lai, più gli spunti di Fabio Marchesani e Christian Frau. Ma tutti i protagonisti della contesa si sono espressi su alti livelli. 

Nel 10° turno del Girone A del Campionato Uisp Amatori a 6 giocatori, è intanto proseguito lo show del Real Pluto Pizzeria Al Portico (9 vittorie e 1 pareggio), che ha superato anche il temibile Real Ponente, quarto in classifica, per 11-5.
I “portuali” hanno sciorinato il loro solito gioco d’attacco, letale ed incontenibile per chiunque, concretizzando le tante manovre con un sontuoso tris di Luca Rosso e gli uno-due da manuale di Maurizio Renna, Francesco Garbarini e Daniele Biggi; hanno chiuso lo score Camillo Cella e Davide Torchio.
I “realisti”, compagine tutt’altro che sprovveduta, ha dovuto accontentarsi degli affondi di Denny Costanzo, Salvatore Adamo (che hanno concesso il bis) e Stefano Cesarini.

L’Ediltecno Design AB Edilizia, seconda a meno tre dalla vetta, ha avuto la meglio per 7-4 sull’US San Marzano, grazie ad uno scatenato Andrea Balestra (tripletta d’autore), ad un doppio Attilio Biribò e alle invenzioni di Francesco Bordo e Andrea Solari: tutta gente che da anni fa le fortune del club voltrese.
Gli avversari hanno risposto parzialmente agli “intramontabili  leoni” con una doppietta di Lorenzo Larosa (il migliore dei suoi) e gli affondi di Matteo Dell’Acqua e Christian Franco.  

Il Teplice ha disposto a suo piacimento (8-3) dell’Olimpic Pra’ Bambocci Team, trascinato dalle doppiette degli sguscianti Luca Bo e Antonino Mongiovì e dalle “zampate” di Andrea Ronchi, Matteo De Michelis, Micheal Padovan e Giuseppe De Vita.
Sul fronte opposto, bella doppietta di Maurizio Ecca e una stilettata di Mario Tedone.  

Nella classifica cannonieri, Simone Villaricca (All Scars SC), 24 centri, lotta strenuamente con Alessandro Renna (Real Pluto Pizzera Al Portico), a quota 23.
Seguono Francesco Bordo, “ariete” di lungo corso dell’Ediltecno Design AB Edilizia, a 16, Marco Bevegni (Real Ponente) e Attlio Biribò (compagno d’avventure di Bordo), a 14.
Salvatore Adamo (Real Ponente) è attestato a 13, Luca Rosso (Real Pluto Pizzeria Al Portico) a 12. 

Girone BResto Del Mondo a fatica, KF Sevrice Srl a valanga.
La prime due della classe hanno vinto secondo pronostico, ma la capolista ha faticato sino allo spasimo per piegare un ostico Mambo FC (4-3), che ha  avuto nel solito Alessandro Pische, favolosa la sua tripletta, un protagonista da copertina.
Alla fine i rossoblù hanno imposto i diritti del più forte, sfondando con Andrea Atzeni, Francesco D’Amico, Massimo Molinari, più un’autorete.
Insomma, il Mambo FC avrebbe meritato la divisione della posta se la fortuna non gli avesse girato le spalle.

Nessun problema, invece, per i santolcesini, che hanno demolito l’Edilcleri con un inequivocabile 17-7.
Luigi Saccone ha “calato un settebello”, Giovanni Pilato un poker, Michele Valente un tris.
Giuseppe Pala un bis, mentre Mirko Enrico Capece si è limitato (si fa per dire) ad un “asso”.
Il migliore degli edili (e l’ultimo ad arrendersi) è stato Gabriele Marchio (quattro centri stagionali). 

Grande equilibrio e tanta passione nel pareggio per 6-6 tra Olimpic Pra’ Borussia Porcmund e un indomito Nanetta 11.
Marco Simoni è stato il mattatore dei praesi con una tripletta, a cui si sono aggiunte le bordate di Marco Martino, Rocco Costarelli e Simone Tagliafico.
Ma sul fronte opposto non hanno mai mollato, trovando a loro volta in Andrea Serafini (tripletta da urlo) un finalizzatore letale; un autogol e i tocchi precisi di Enrico Miroglio ed Emanuele Pero hanno consentito al team di Fabio Melis di strappare un meritato punticino. 

Il Senzanome, nonostante i siluri di Matteo Canepa (doppietta) e Alessio Arturi e ad un autogol, ha alzato bandiera bianca di fronte alla freschezza atletica del Cibona CB, che si è imposto per 6-4.
Alla fine dei conti sono risultate risolutive le doppiette di Matteo Murgia e Lorenzo Bianchi e le conclusioni al bacio di Umberto Galliano e Simone Pasqualetto.

Nella graduatoria dedicata alle punte, Alessandro Pische (Mambo FC) e Luigi Saccone (KF Service Srl) si dividono la leadership con 20 reti, una in più di Mirko Enrico Capece, “fromboliere” santolcesino come Saccone. Simone Tagliafico (Olimpic Pra’ Borussia Porcumnd) è a 15,
Marco Martino (altro praese) e Massimiliano Ciotola (Edilcleri) sono a 14 (Francesco Ferrando)