Femminile, il punto dopo la decima giornata


Cinque regine per un trono.
E’ questo lo scenario che presenta la serie A1 del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici, dopo il 10° turno. Le pretendenti al titolo hanno tutte vinto, componendo questa classifica nelle prime posizioni.
Bar Roma punti 16, Moto GP 14; Real Ovomaltina, Boglia United 13; Meci Srl 12

Il successo più importante, perché più sofferto e contro una squadra ostica, l’ha ottenuto il Moto GP, che ha piegato per 2-1 il Campomorone Sant’Olcese.
E’ stata una gara vibrante e accesa, risolta dalle invenzioni di Elisa Guainazzo e Chiara Zampacorta.
La solita prodezza di Sonia Carmarino non è bastata alle santolcesine per evitare il K.O.

La capolista Bar Roma Arenzano ha prevalso in scioltezza sul Vado FC per 6-3, spinta dalle irresistibili doppiette di Giulia Rogina ed Ilenia Gasperini e dai guizzi di Silvia Malavasi e Francesca Rapetti.
Le vadesi, sempre ultime, hanno contrastato con dignità le arenzanesi, limitando il passivo con le stilettate di Cecilia Pregliasco (che ha concesso il bis) e Nadia Galliano.

Il Real Ovomaltina ha rifilato un secco 3-0 al Bavari Hills 16133, facendo valere la sua superiorità tecnica e tattica, concretizzata sotto porta da Maria Fernanda Fernandez Betancout, Valentina Rullo e Maria Sole Mancini.

Il Boglia United (che ha disputato una partita in più) si è imposto con un sonoro 5-1 sul Rayo Vallecano.
Anche qui la differenza di valori tra chi lotta per lo “scudetto” e chi per salvarsi è stata netta.
L’hanno resa evidente i magnifici uno-due di Francesca Delfino ed Alessia Calcagno e uno spunto di Maria Laura Beltrandi.
Le “spagnole” hanno dovuto accontentarsi di un affondo di Erica Lombardo, al sesto centro stagionale. 

Bella affermazione in trasferta del Meci Srl, che ha espugnato il campo del neopromosso CFFSD Cogoleto per 4-2, al termine di un match spettacolare e combattuto.
Le padrone di casa hanno colpito con Laura Cerruti e Laura Pensi, ma le biancorosse sono state spietate e mortifere, cogliendo l’attimo giusto in fase conclusiva con una strepitosa Francesca Boggero, che ha siglato una tripletta da urlo; lo score è stato completato da una botta di Alessandra Santanna.

Ha riposato l’Impero.

Nella classifica cannonieri, Micol Profumo (Campomorone Sant’Olcese), guida con 14 reti, incalzata a 13 dalla compagna di club Sonia Carmarino e da Laura Cerruti (CFFSD Cogoleto).
Alessia Calcagno (Boglia United) è a 12.
Segue poi un terzetto a 10: Silvia Malavasi (Bar Roma Arenzano), Serena Coppolino (Real Ovomaltina) e Nadia Galliano (Vado FC).

Serie A2 – Il Genova Calcio ha battuto per 6-4 la Polisportiva CAP&S in un incontro appassionante, conservando così la leadership.
Le “portuali” hanno costretto al massimo impegno le avversarie, trovando il varco giusto con la doppietta di Laura Micali e un tiro preciso di Ilaria Castagnino.
La capolista ha usufruito, oltre che di un’autorete, della vena realizzativa della scatenata Agata Cenname (tripletta), Giorgia Calcagno (doppietta) e Jennifer Fredini.

L’ABM Real Levante si è mantenuta in scia, sconfiggendo con un perentorio 6-2 lo Zena FC.
Una immarcabile Sabina Beretta ha trascinato le “realiste” con un tris “ammazza gambe”, a cui si sono aggiunte le stoccate di Debora Dapelo (a bersaglio per due volte) e Beatrice Verdina. 

Anche l’Atletico Levante, terzo, a meno due dalle vetta, ha retto il passo, liquidando per 3-0 il Valgraveglia Gruppo Alloro.
Le levantine hanno premuto con insistenza e fantasia, capitalizzando le loro manovre con l’uno-due della sempre bravissima Alice Nappi e un bolide di Chiara Levaggi. 

Goleada del Deportivo Nervi, che ha tramortito l’Arenzano con un pesante 6-0.
Le nerviesi hanno imperversato dall’inizio alla fine, andando ripetutamente a segno con Sara Perotto, Chiara Giordani (una doppietta a testa), Valentina Castoro e Benedetta De Micheli.

In coda, il Panta ZD ha alzato bandiera bianca (1-2) in una gara incerta ed equilibrata contro l’AE Pontedecimo. Le granata hanno sfondato con Lorena De Chirico e Marta Capparucci.
Sul fronte opposto, a nulla è valso lo spunto di Francesca Casanova, che ha comunque confermato di essere una giocatrice di buon livello. 

Ha riposato l’US Valponte 1986.

Nella graduatoria riservata alle attaccanti, Alice Nappi (Atletico Levante) è balzata a quota 20.
Seconda piazza, con 16 gol, per Debora Dapelo, dell’ABM Real Levante.
Sul terzo gradino del podio, troviamo Agata Cenname (Genova Calcio), con un totale di 14 marcature.
Sabina Beretta, compagna di squadre della Dapelo, è a 12, Martina Cacciabue (US Valponte 1986) a 10 (Francesco Ferrando)