Amatori a 8, i recuperi danno un volto alla classifica


Il Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori ha approfittato della settimana di sosta per disputare una serie di recuperi che hanno dato un volto più chiaro e definito alle classifiche.

Nel Girone A, come previsto, il Genova Calcio Anni 50 ha conquistato la vetta solitaria vincendo per 4-0 a tavolino con lo Star People (che ha dato forfait) e 4-1 con il Circolo Uguaglianza.
Nel match contro i corniglianesi, si è assistito all’ennesimo show dell’intramontabile Simone Spinelli, classe 1978, con una dignitosa carriera da professionista alle spalle, in cui ha accumulato 180 presenze e 73 gol dal 1995-96 (con il Genoa in serie B) al 2008-2009 (con il Canelli in serie D).
La sua quaterna ha spianato la strada al successo dei campioni in carica, che hanno concesso agli avversari solo un guizzo di Nicholas Patrone Genovesi. 

Alle spalle della capolista, viaggia comunque a mille anche il Real Sestri, staccato di sole due lunghezze dopo aver travolto per 7-0 il CSI Ansaldo Fincantieri Sestri.
I “realisti” hanno mandato a segno sette giocatori diversi, a dimostrazione della qualità del collettivo: Andrea Carvelli, Sadok Akkari, Jorge Luis Jacome Viteri, Josè Andres Amaja Viejo, Luca Basile, Andrea Biagioli e Madyan Aitlabyad. 

Il Sushi-Si Genova si è portato in quarta posizione, insieme a i Lucani, superando agevolmente per 5-1 il Merlino Punto Luce Genova, che ha evitato il “cappotto” con uno spunto di Andrea Parodi.
Per il resto, dominio dei multedini, con doppietta di Ciprian Costantin Craciun e gli acuti singoli di Daniele Parrella, Gerald Buci e Arjan Bizgjoni. 

I Lucani hanno confermato la loro buona stagione, piegando in un confronto acceso e delicato il Circolo Uguaglianza per 2-1.
Sono stati abili e cinici nel capitalizzare le bordate di Marco Opisso e Filippo De Salvo.
Sul fronte opposto, non è stata sufficiente una bella conclusione di Ivo Ledio Domi. 

La Dinamo ha superato per 5-3 lo Star People, ma è caduta di fronte ad un eccellente RC Tech (2-6), nonostante le invenzioni sotto porta di Davide Pizzaferri e Alfredo Cimicata.
Gli arancioni hanno finito col dilagare in virtù delle doppiette di Alessio Furiosi e Simone Vella, più un’autorete e un affondo di Marco Loccisano. 

Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50) guida la classifica cannonieri con 21 marcature, due in più del suo degno rivale Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova).
Gerolamo Valerio Tirella, principale “arciere” del CSI Ansaldo Fincantieri Sestri, è a quota 18, Andrea Carvelli (Real Sestri) a 14, Ivo Ledio Domi (Circolo Uguaglianza) a 13, Josè Andres Amaja Viejo (Real Sestri) a 12.  

Nel Girone B, la gara più attesa ed importante metteva di fronte Bar Europeo (terzo) e Ivaldi & Generale FC (secondo).
La sfida non ha tradito le attese, concludendosi con uno spettacolare 4-4, dopo una continua altalena di emozioni.
I “baristi”, che hanno due incontri in meno, hanno colpito con Manuel Geancarlo Jimenez Mendieta, Roberto Leyter Vergara Cortez, Luis Flores Portanova e Kevin Rodolfo Canales Zambrano. 
Ma i rivali sono stati all’altezza della situazione; hanno saputo resistere e rimontare con Fabio Iaquinta, Domenico Lazzo, Paolo Commissione e Marco Benedetto Sofia.
Per un attimo, hanno anche sognato la vittoria, ma questo punto gli permette comunque di issarsi in vetta a fianco del Figgeu ’98. 

Il Teplice ha alzato bandiera bianca (3-5) contro un determinato Old Blacks, che ha sfruttato l’uno-due di Alessandro Mela e i tocchi di Augusto Luigi Repetto, Matteo Muntoni e David Frascatani.
La doppietta del bravo Luca Bo e un siluro di Gabriele Vallone non hanno impedito il trionfo dei “vecchi neri”. 

L’Arci Isoverde 1991 ha fermato la difficile rincorsa verso i play off del Genova Galaxy, imponendosi con merito per 3-1, grazie alla vena realizzativa dell’ottimo Michele Rebora (che ha concesso il bis) e ad una fiondata di Gentjan Ilami.
I “galattici” hanno gioito solo una volta con una “magata” di Roberto Farruggia.

Nella graduatoria riservata alle punte, Alberto Mostes (Figgeu ’98) è sempre davanti a tutti con 17 centri. Precede due compagni di squadra: Stefano Marinelli (15) e Federico Lai (14).
Poi troviamo Brian Marchi (Ivaldi & Generale FC) con 13 gol e Denny Costanzo (Real Ponente) con 12 (Francesco Ferrando)