Amatori a 8, il tredicesimo turno di campionato


Cambio della guardia in vetta al Girone B del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, con l’Ivaldi & Generale FC che ha conquistato per la prima volta la leadership solitaria dopo il 13° turno.

Ma il risultato più importante è stata la vittoria, ampia e autoritaria, del Bar Europeo, che dopo aver battuto per 6-3 il Genova Galaxy nel recupero, ha inflitto un altro punteggio tennistico (6-0) al Figgeu ’98, dimostrando una superiorità impressionante.
A concretizzarla ci hanno pensato Edwin Gullermo Batancourt (sontuosa tripletta), Daniel Tandazo Del Gado (doppietta) e Stalin Douglas Soto Guerrero.
I “baristi”, con una gara in meno, sono ora secondi, ad una sola lunghezza dal’Ivaldi & Generale FC

La formazione che fa capo alla nota officina meccanica navale non ha avuto problemi nel superare per 4-1 il Teplice, trascinata da un formidabile tris del solito Brian Marchi, a cui si è aggiunto un guizzo di Domenico Lazzo. Gli avversari hanno limitato il passivo con un’invenzione di Ignazio Repetto. 

L’Arci Isoverde 1991 ha piegato per 4-3 un combattivo Movimento Rangersport Prima, mantenendo la quinta piazza, l’ultima utile per accedere ai play off.
Gli isoverdini, in un incontro teso come una corda di violino, hanno sfruttato l’uno-due di Alessandro Tassistro e le conclusioni al bacio di Marco Ferrara e Michele Rebora.
I combattivi “rangers” hanno replicato parzialmente con Lorenzo Scopesi, Stefano Cioce e Isacco De Benedictis. 

Il Genova Galaxy, sesto ad un punto dal team di via Augusto Cavenna (a Galleneto, nei pressi di Campomorone), è rimasto in scia mandando al tappeto (4-1) l’Old Blacks, che ha gioito solo per uno spunto di Sandro Avvenente. I “galattici” hanno dominato la scena, centrando il bersaglio con una bella doppietta dell’implacabile Alessandro Pische e le bordate di Roberto Farruggia e Claudio Baroni. 

Il Real Ponente, che occupa la quarta posizione con 16 punti, ben lontano dalle prime tre della classe, ha avuto vita facile contro l’Asd Gymontecnica.
Lo evidenzia chiaramente il 4-0 finale, firmato da un devastante tris di Simone Megna e da un acuto di Alessio Giacinto Giarratana.

Nella classifica cannonieri, Alberto Mostes (Figgeu ’98) è ancora in testa con 17 segnature, una in più del letale Brian Marchi, dell’Ivaldi & Generale FC.
Terzo, a quota 15 un altro peglino, Stefano Marinelli. Alessandro Pische (Genova Galaxy) ha raggiunto a 14 Federico Lai, pure lui del Figgeu ’98 (una compagine che non ha certo problemi in attacco).   

Girone A – Situazione invariata ai vertici del gruppo.
Il Genova Calcio Anni 50 ha legittimato la sua supremazia con un pirotecnico 10-0 al CSI Ansaldo Fincantieri Sestri.
Nei fuochi d’artificio dei campioni in carica (e favoritissimi anche in questa stagione), si è distinto, come sempre, l’incontenibile Simone Spinelli, che ha calato un “settebello” da favola; hanno completato l’opera Roberto Barozzi e Giovanni Neri (che ha concesso il bis). 

Il Real Sestri è ancora secondo, a due punti dalla capolista, grazie al perentorio 5-1 rifilato all’RC Tech, che si è consolato con un affondo di Simone Pulice.
I “realisti” hanno imperversato con l’uno-due di Andrea Carvella, che va a segno con regolarità stupefacente, e le stangate di Sadok Akkari, Luis Jorge Jacome Viteri e Michael Frontini.  

Il Sushi-Si Genova occupa la quarta posizione, in virtù dell’agevole 6-0 con cui ha steso la Dinamo: Gerald Buci (autore di una tripletta strepitosa) e Arjan Bizjioni.
Di Salvatore Cortese e Daniele Parrella le altre segnature dei multedini. 

I Lucani, quinti con tre lunghezze di margine sul CSI Ansaldo Fincantieri Sestri, hanno superato per 6-3 il Filippo Merlino Punto Luce Genova, che ha colto lo spiraglio giusto soltanto con Matteo Giordano e Antonio La Fauci. Un irresistibile Michael Celano ha fatto il diavolo a quattro, “timbrando” per tre volte; un doppio Mattia De Salvo e una fiondata di Giovanni Giraudi hanno chiuso lo score. 

Viaggia in sicurezza il Circolo Uguaglianza, che è saldamente terzo.
I corniglianesi hanno avuto la meglio sullo Star People per 5-3, al termine di una partita più accesa ed incerta di quanto previsto alla vigilia.
Nicholas Genovesi Patrone, con un tris scintillante, ha marcato la differenza; ma anche Franco Ismaldi e Francesco Casula, con i loro micidiali tocchi, hanno inciso non poco.
Il “popolo delle stelle” ha comunque retto dignitosamente il confronto, uscendo dal campo a testa alta con le segnature di Andrea Maniscalco (splendida doppietta) e Vincenzo Miletta.

Nella graduatoria dedicata alle punte, Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50) ha continuato il suo volo, salendo a 28 reti.
Una quota irraggiungibile per gli altri: il secondo, Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova), è a 19.
Girolamo Valerio Tirella, principale finalizzatore del CSI Ansaldo Fincantieri Sestri, è a 18.
Segue a 12 Andrea Carvella (Real Sestri).
Con 13 centri ci sono poi i bombers del Circolo Uguaglianza, Giuseppe Patrone Genovese e Ivo Ledio Domi (Francesco Ferrando)