Femminile, il punto dopo la tredicesima giornata


Il rinvio a data da destinarsi della gara della capolista Bar Roma Arenzano con il CFFSD Cogoleto ha consentito a Real Ovomaltina e Moto GP di avvicinarsi temporaneamente alla vetta della serie A1 del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici, ribadendo la forza e la solidità di entrambe le squadre.

Il Real Ovomaltina ha superato per 6-3 l’insidioso Meci Srl, dopo un incontro a tratti spettacolare, in cui hanno brillato soprattutto la stelle di Alice Coppola e Serena Coppolino, che hanno realizzato una doppietta ciascuno; le restanti marcature portano la firma di Katia Germani e Laura Monti.
Sul fronte opposto, hanno trovato lo spiraglio giusto Monica Fasce (che ha concesso il bis) e Alessandra Santanna.

Il Moto GP ha mandato al tappeto (4-1) l’Impero, sfruttando al meglio una manovra pungente e le stoccate di Valentina Villivà (doppietta d’autore), Francesca Gandolfi e Sonia Sulfaro.
Per le polceverasch, gol della staffa di Francesca Pappalardo.

In coda, fondamentale affermazione del Bavari Hills 16133, che nella scontro salvezza con il Rayo Vallecano ha prevalso nettamente per 6-2.
Le ragazze di Maura Fabbri, una delle ragazze genovesi del ’68 che vinse con il Genova il primo campionato italiano di calcio femminile (segnando anche 6 reti), hanno fatto valere la propria determinazione e le grandi doti agonistiche, scatenandosi con una meravigliosa quaterna di Marta Pozzo e le stoccate di Giulia Paonessa e Lara Biggi. Inutili, per le “spagnole”, gli affondi di Francesca Alberico e Federica Cardini. 

Un Campomorone Sant’Olcese audace ed efficace ha battuto a sorpresa per 6-3 l’ambizioso Boglia United, che ha gioito solo per i guizzi di Marta Basso, Francesca Favilli e Francesca Delfino.
Le santolcesine, che hanno disputato una prova quasi perfetta, hanno colpito a ripetizione con Micol Profumo, capace di ha “timbrare” una secca quaterna; micidiale anche la doppietta della puntuale Sonia Carmarino. 

Ha riposato il “fanalino di coda” Vado FC

Nella classifica cannonieri, Micol Profumo è balzata a quota 21 e la sua compagna d’avventure Sonia Carmarino a 16.
Segue a 15 Nadia Galliano (Vado FC). Poi a 13 troviamo Laura Cerruti, del CFFSD Cogoleto, che precede di un gol Alessia Calcagno (Boglia United) e Serena Coppolino (Real Ovomaltina). 

Serie A2Genova Calcio e ABM Real Levante, appaiate in vetta con 19 punti, sembrano avviate verso la promozione: hanno quattro lunghezze di vantaggio sul terzetto composto da US Valponte 1986, Atletico Levante (che ha però una partita in meno) e Deportivo Nervi

Nel 13° turno, le due capolista hanno trionfato senza alcun problema.
Il Genova Calcio ha steso per 5-0 il Panta ZD, concretizzando la sua schiacciante superiorità con l’uno-due del bomber Agata Cenname e le fiondate di Giulia Musante, Alessandra Pippa e Marta Longo.

L’ABM Real Levante ha riservato un trattamento analogo (6-1) alla Polisportiva CAP&S.
Le “portuali” hanno salvato l’onore con un tocco di Marta Morando, ma sono state travolte da una sontuosa tripletta di Debora Dapelo, dalla doppietta di Sabina Beretta e da un’invenzione di Valeria Ferretti. 

L’US Valponte 1986 è stata bloccata sul pari (2-2) da uno spregiudicato Zena FC, che ha saputo sfondare con Silvia Moschen e Federica Traverso.
Le valpontine hanno replicato con le conclusioni precise e letali di Martina Cacciabue e Roberta Maranini, che raramente sbagliano sotto porta. 

L’Atletico Levante ha riposato, mentre il Deportivo Nervi ha superato di un’inezia (2-1) il Valgraveglia Gruppo Alloro, meno competitivo che nella passata stagione, ma pur sempre pericoloso.
Le nerviesi hanno sfruttato al meglio i “graffi” di Alice Giaretti e Chiara Giordani. Le avversarie hanno replicato in parte con Marzia Barbieri, la loro punta più importante (3 reti in stagione). 

Infine, l’AE Team Pontedecimo, malgrado le stilettate della brava Lorenza De Chirico (doppietta) e un acuto di Gloria Davico, ha perso per 3-4 con l’Arenzano, che ha sfondato con Lucia Guastavino, Erica Damonte, Silvia Damonte e Sara Valle.
Il match è stato appassionante ed incerto e le granata avrebbero forse meritato il pari, ma le arenzanesi si sono rivelate più decise nelle fasi cruciali del confronto. 

Nella graduatoria riservata alle punte, svetta sempre Alice Nappi, dell’Atletico Levante, con 22 centri.
Debora Dapelo (ABM Real Levante) si è avvicinata (ora è a quota 19).
Dietro di lei la compagna di squadra Sabina Beretta (17) e Agata Cenname (Genova Calcio, 16).
Martina Cacciabue (US Valponte 1986) è balzata a 13, Chiara Giordani (Deportivo Nervi) a 11 (Francesco Ferrando)