Amatori a 7, tra conferme e sorprese dell'ultimo turno


L’imbattuta Pro Sesto (9 vittorie e 3 pareggi) ha riposato nel Girone B del Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori, ma resta al comando, con tre lunghezze di vantaggio su Nuova Pedemontana e US Valponte 1986 (che ha disputato una gara in più). 

I pedemontani non hanno concesso scampo a La Resistente, come testimonia il 5-1 finale.
Uno strepitoso Luca Giambarrasi ha trascinato i suoi con una tripletta da urlo, completata dai guizzi di Famuossa Bagayoko e del “guru”, Omar Lafi.
I rivali hanno dovuto accontentarsi di un acuto di Alessio Barbuzza.

I valpontini hanno annichilito con uno squillante 12-1 gli Artisti Vari, capaci di salvare la faccia con una conclusione di Simone Calamari.
Nella goleada hanno fatto faville Michele Porcile e Stefano Ferrante (che hanno messo sul piatto un poker a testa); Alessandro Aveni, Andrea Di Cesare Scotto (doppietta) e Marco Tancredi hanno chiuso il terrificante score.  

Il Gsc Sant’Olcese KF Service, quarta forza del gruppo, ha superato per 7-4 un ostico Gs Gaiazza, in un’importante sfida per i play off.
Il tris di Luigi Saccone ha esaltato i santolcesini, a bersaglio pure con l’uno-due di Luca Senes e gli spunti di Manuel Cuccuru ed Andrea Santostasi.
Il team di Ceranesi ha replicato parzialmente con un  doppio Alessio Mastrangelo (protagonista anche nel calcio a undici con l’ARCI Isoverde 1991 Uniservice Unisafe) e i tocchi di Gentjan Ilami e Mattia Moi.

Il P&P Carburanti si è arreso (1-4) di fronte alla furia offensiva dalla Pedemontana Cantera Carrozzeria Mannino, che ha bucato la difesa con Luca Sobrero, Davide Perfumo, Gianluca Ruffino e Simone Festuco.
A poco è servito sul fronte opposto della barricata un “graffio” di Marco Pesciallo (al sesto centro stagionale).  

Nella graduatoria dei bomber, Luigi Saccone (Gsc Sant’Olcese KF Service) comanda ancora con 27 gol, tre in più di Alessio Mastrangelo (Gs Gaiazza).
Sul terzo gradino del podio, siede, a quota 19, Stefano Ferrante, stoccatore principe dell’US Valponte 1986.

Girone AFC Quinto, reduce dal primo K.O. del torneo, si è subito riscattato, ma ha dovuto faticare più del previsto per aver ragione (5-4) di un indomito Capichera Calcio, che ha trovato il varco giusto con un pregevole tris di Renato Bisagno e una staffilata di Marco Battista.
Alla fine sono risultate decisive per il successo dei quintini le doppiette dei letali Antonio Saggiomo e Sandro Caruso e una fiondata di Davide Fantone.

Gli uomini di Franco Bertolla mantengono la leadership con due punti di vantaggio sul Serramenti Struppa, che ha “maramaldeggiato” (8-2) contro il Percivale’s Team.
L’irresistibile quaterna del solito Matia Tonetti è stata devastante; di Alessandro Terreni (doppietta), Igor Cambiaso e Simone Porcella le altre segnature.
I rivali hanno colto l’attimo solo in un paio di circostanze con Nickolas Bonaiuti e Valerio Napoli.

Identico risultato a favore del’Ediltecno Design AB Edilizia nell’incontro che lo vedeva opposto al San Ciro Eremita.
Gli edili si sono esaltati con le triplette di Attilio Biribò e Andrea De Luca; hanno posto il loro timbro pure Andres Xavier Garcia Castillo e Andrea Solari.
I “santi” hanno circoscritto un po’ i danni con Alberto Arienti e Gilles Fedeli (salito a quota 11 reti). 

Più difficoltosa (5-4) l’affermazione della Polisportiva Sant’Eusebio, che divide la terza posizione con l’Ediltecno (ma con una partita in più).
La compagine di Bavari, contro un arcigno Roccacannuccia (quinto in classifica), ha capitalizzato una stratosferica tripletta di Matteo Bertarelli e le bordate di Fabio Vignola e Matteo Curatolo.
Le belle doppiette di Francesco Conti e Andrea De Vita hanno consentito ai biancorossi di lottare sino alla fine con estremo ardore, ma non sono valse nemmeno un punticino.  

Ha riposato l’All Scars SC.

Nella classifica cannonieri, Andrea De Luca (Ediltecno Design AB Edilizia) si è portato a 26 reti, cinque in più dello scatenato Matia Tonetti (Serramenti Struppa).
Il suo compagno di squadra Fabrizio Casazza è rimasto fermo a 20, Giacomo Cardinale (Polisportiva Sant’Eusebio) a 19.
Non ha segnato neppure Vladyslav Dzyunko (FC Quinto), attestato a 17.
Con 16 troviamo poi Attilio Biribò, dell’Ediltecno Design AB Edilizia (Francesco Ferrando