Amatori a 8, si combatte per il primo posto in classifica


Il Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori è come un romanzo, popolato da tanti personaggi diversi, ognuno con la sua storia e le sue emozioni.
Come Luca Traggiai, bomber di razza, con una gloriosa militanza nei campionati dilettantistici con le maglie di San Cipriano, Bolzanetese, Borzoli e Albissola.
Ma l’attaccante cresciuto nelle giovanili blucerchiate non disdegna di dare ancora quattro calci ad un pallone, insieme agli amici del Genova Calcio Anni 50. E non ha certo perso il fiuto del gol, malgrado l’età non sia più “verde”.
Nel 16° turno del Girone A, ha contribuito con una splendida doppietta all’ennesimo successo dei campioni in carica, che hanno superato per 6-3 l’insidioso Circolo Uguaglianza (di Simone Spinelli, che ha concesso il bis, Tommaso Pisano e Roberto Barozzi le altre marcature).
I corniglianesi, che si sono battuti con ardore e senza timori reverenziali, hanno replicato in parte con l’uno-due di Franco Casula e un guizzo di Aldo Domi.

Alle spalle dell’imbattuta capolista, viaggia spedito anche il Real Sestri, che ha sconfitto per 5-2 I Lucani, a segno con un doppio Michael Celano (al quattordicesimo centro stagionale).
I “realisti”, più concreti e decisi, hanno prevalso grazie alle stoccate di Andrea Biagioli, Andrea Carvelli, Mohamed Idrissi El Naji e Dario Javier Burbano Ibarra (doppietta).

CSI Ansaldo Fincantieri Sestri-Sushi-Si Genova, gara che interessa la zona play off, è stata rinviata al 27 marzo.

Nella altre partite, l’RC Tech ha travolto con un “tennistico” 6-0 il Filippo Merlino Punto Luce, “chiudendo il set” con una fantastica tripletta dello scatenato Christian Sabetti e le bordate irresistibili di Marco Grassi, Fabio Polotti e Adriano Masini.

La Dinamo ha piegato, in un incontro incerto e combattuto, lo Star People per 5-3.
Al “popolo delle stelle”, ultimo in classifica con soli 2 punti, non è bastato l’uno-due di Salvatore Saturno e un tocco di Federico Sciutto, visto che i ragazzi in maglia rossa hanno colpito inesorabilmente con Davide Pizzaferri, Matteo Pizzaferri, Alessio Idili (doppietta d’autore) e Matteo Bottani.

Nella classifica cannonieri, Simone Spinelli, implacabile finalizzatore del Genova Calcio Anni 50, ha raggiunto quota 34.
Segue, nettamente staccato, Valerio Girolamo Trivella (CSI Ansaldo Fincantieri Sestri, 21 gol).
Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova) è a 20. Andrea Carvelli (Real Sestri) e 17, Franco Casula (Circolo Uguaglianza) a 15.  

Girone BPer il primato, continua il braccio di ferro tra Ivaldi & Generale FC (27 punti) e Bar Europeo (26, ma con una gara in meno).

I “meccanici navali” hanno sudato le proverbiali sette camicie per aver ragione di un’irriducibile Arci Isoverde (3-2).
Alla fine sono risultate decisive un’autorete e le fiondate di Brian Marchi e Jonathan Xavier Tarira Alvarez.
Gli “isoverdini”, nella circostanza poco fortunati, hanno sfiorato l’impresa, bucando la miglior difesa del torneo (appena 19 le reti subite) con Bledi Lena e Marco Ferrara.

I “baristi” di Corso Europa hanno invece “passeggiato” (6-0) contro l’Old Blacks, concretizzando la loro schiacciante superiorità con i letali uno-due di Michael Anderson Alcivar Murillo e Douglas Stalin Guerrero Soto, più le conclusioni al bacio di José Paul Romero Cabrera e Manuel Geancarlo Mendieta Jimenez.

Il Genova Galaxy, in netta ascesa, è risalto sino al quinto posto (l’ultimo utile per i play off), prima sconfiggendo nel recupero il Movimento Rangersport (3-2) e poi rifilando un perentorio 5-0 al Figgeu ’98, terza forza del campionato.
I “galattici” hanno offerto una delle migliore prove della stagione, imperversando in avanti con una bella doppietta di Giuseppe Argentino e i siluri di Giuseppe Patrone, Jacopo Riggi e Fabrizio De Angelis.
I peglini nulla hanno potuto contro avversari così determinati e vogliosi.

Altrettanto netta l’affermazione dell’Asd Gymnotecnica, che ha calato il poker (4-0) contro il Movimento Rangersport Prima.
I “ginnici” hanno dominato la scena dall’inizio alla fine, trovando lo spiraglio giusto con Carlo D’Urso, Marco Rovere e Andrea Marra (che ha concesso il bis).

Il Real Ponente ha regolato per 4-2 un ostico Teplice, capitalizzando al meglio le conclusioni degli incontenibili Simone Megna e Denny Costanzo (una doppietta ciascuno).
I verdi hanno comunque impegnato i rivali, cogliendo l’attimo con un micidiale uno due del bravo Luca Bo.

Nella graduatoria riservata alle punte, Alberto Mostes (Figgeu ’98) guida con 18 segnature, una in più di Brian Marchi (Ivaldi & Generale FC) e Federico Lai (Figgeu ’98).
A 15 troviamo la coppia formata da Denny Costanzo (Real Ponente) e Stefano Marinelli (altro peglino). Alessando Pische, del Genova Galaxy, è a quota 14 (Francesco Ferrando)