Amatori a 7, giochi "quasi fatti" in vista dei play-off


Essere “buoni” (oltre che bravi) ha i suoi vantaggi, almeno nel calcio dell’UISP.
Con ogni probabilità sarà infatti la graduatoria in Coppa Disciplina a decretare la leadership (e a regalare i 2 punti di bonus per i play off) nel Girone A del Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori.

Si è venuta a creare una situazione particolare, di massima incertezza.
Il Serramenti Struppa ha 25 punti al termine della stagione regolare.
Ma potrà essere raggiunto dall’FC Quinto che deve recuperare la gara con il Capichera Calcio (27 marzo, Via Terpi, ore 21).
Visto che le due rivali hanno pareggiato gli scontri diretti, deciderà il conteggio delle ammonizioni ed espulsioni: i quintini sono in vantaggio, con 3 soli punti di penalità contro 28.

La sfida del 18° turno tra le due dominatrici del gruppo si è chiusa con un altro “no contest” (2-2), dopo lo 0-0 dell’andata.
Il confronto non ha tradito le attese, offrendo uno spettacolo vibrante, equilibrato e ricco di spunti interessanti. La compagine di Franco Bertolla ha “timbrato” con Riccardo Ciocca e Antonio Pandiscia, attuale allenatore del Little Club Genoa ed ex Sestrese.
Sul fronte opposto, hanno sfondato Rosario Maganuco e il solito Fabrizio Casazza, sancendo così il salomonico ed equo pari.

Il Capichera Calcio si è tolto la soddisfazione di battere la quotata Ediltecno Design AB Edilizia, già certa del terzo posto, per 5-4.
I viola, più determinati e vogliosi, hanno prevalso di misura dopo una gara intensa, sfruttando la vena realizzativa di Mario Sessarego e Marco Battista, autori rispettivamente di una tripletta e di una doppietta.
Tra gli edili, il più concentrato è stato Andrea De Luca, che difendeva il primo posto nella classifica dei bomber: l’attaccante ha calato una prodigiosa quaterna.

Il Roccacannuccia, ormai rassegnato ai play out, ha superato d’un soffio (4-3) il San Ciro Eremita in un’altra partita palpitante.
I “santi” hanno trovato lo spiraglio giusto con Federico Reggiani e Gilles Fedeli (che ha concesso il bis), ma sono stati tramortiti dai fendenti di Guido Baldini, Fabrizio Fontana, Francesco Conti e Fabrizio Privato.

Tutto facile, invece, per il Percivale’s Team, che ha steso con un perentorio 6-2 l’All Scars SC.
I blu-arancione hanno gioito solo per le conclusioni precise di Muhamadou Tunkara e Guido Borgna.
Per il resto, si è assistito al predominio di Matteo Scarciafatte (che ha calato un fantastico poker) e compagni; le altre marcature portano la firma di Andrea Ferrara e Gennaro Petito.

Ha riposato la Polisportiva Sant’Eusebio, quarta e qualificata per la fase decisiva
.

Nella graduatoria dedicata alle punte, Andrea De Luca (Ediltecno Design AB Edilizia) ha conservato la testa, raggiungendo quota 36.
Fabrizio Casazza (Serramenti Struppa) è arrivato a 30, mentre il suo compagno di club Matia Tonetti è rimasto a 27.
Dietro a loro, Giacomo Cardinale (Polisportiva Sant’Eusebio) con 23 reti e Vladyslav Dzyunko (FC Quinto) con 22.

Girone B – I giochi erano già fatti per i play off.
La giornata ha sancito solo il sorpasso dell’US Valponte 1986, che ha conquistato la terza piazza a spese del Gsc Sant’Olcese KF Service.

I valpontini hanno annichilito con uno squillante 11-3 La Resistente Il Cantinone.
Marco Tancredi ha fatto il diavolo a quattro, colpendo addirittura per sei volte; hanno completato lo score Andrea Alvigini, Francesco Pittaluga, Stefano Ferrante e un doppio Michele Porcile.
Dall’altra parte, hanno limitato un po’ i danni Matteo Molinari, Gabriele Pranzo e Domenico Lo Buglio.

I santolcesini, rilassati e distratti, sono stati sconfitti nettamente (1-4) dalla scatenata Nuova Pedemontana (seconda), che ha sciorinato un gioco ficcante, esaltato sotto porta dai tocchi di Luca Giambarasi (tris da favola) e Alessio Barbuzza. Gol della bandiera del sempre puntuale Luigi Saccone.  

La capolista Pro Sesto Genova ha mantenuto la sua imbattibilità, impattando per 3-3 con il valido P&P Carburanti New Truck, capace di cogliere l’attimo con l’uno-due dell’eccellente Marco Pesciallo e un guizzo di Enzo Garavello.
I grigio-blucerchiati hanno risposto senza battere ciglio con Marco Forgetta, Giovanni Palma e Diego Palumbo.

La Pedemontana Cantera Carrozzeria Mannino ha steso per 3-1 gli Artisti Vari, combattivi e pugnaci, che hanno insaccato con Marco Farinella.
Ma i “canterani” sono stati più incisivi nei momenti topici dell’incontro, bucando la difesa avversaria con Pier Luca Noli, un micidiale Gioele Rosa e Simone Festuco.

Ha riposato il GS Gaiazza.  

Nella classifica cannonieri, Luigi Saccone (Gsc Sant’Olcese KF Service) ha chiuso davanti a tutti con 31 segnature, precedendo Alessio Mastrangelo (Gs Gaiazza), attestato a 27.
Sul terzo gradino del podio, Stefano Ferrante e Marco Tancredi (entrambi dell’US Valponte 1986) con 20 centri.
Poi troviamo, a 19, Claudio Cerasuolo (Pro Sesto Genova).

Il campionato sosterà per le festività di Pasqua e riprenderà con la prima giornata di play offe e play out il 9 aprile (Francesco Ferrando)