Over 40, il primo turno di play-off e play-out


Sono iniziati i play off del Campionato Uisp Over 40 a 7 giocatori.
Nel Girone 1, sono schizzati dai blocchi di partenza con un bruciante scatto da centometrista l’Ansaldo Energia, favorito della vigilia, e un sorprendente San Martino, che aveva raggiunto a fatica la fase decisiva.

Gli ansaldini hanno piegato con fatica la combattiva e tutt’altro che sprovveduta Olimpic Sava Idraulica per 6-5, sfruttando al meglio la sua potenza di fuoco e le bordate di Alessio Musante, Mirko Pieralisi e Alessandro Pelle (un “trio maravilha”).
I praesi hanno lottato sino alla fine con encomiabile ardore, sfondando le linee con Giuseppe Alongi e Loris Spagnuolo.

I sammartinesi hanno avuto la meglio d’un soffio (6-5) sul Bar Europeo, che si presentava all’appuntamento con maggiori credenziali, ma è stato infilzato ripetutamente Luca Doragrossa, Nicola Balanzone (una splendida doppietta ciascuno), Giuseppe Di Blasi e Andrea Fanutza.
I “baristi” hanno replicato in parte con Aldo Rodrigo Alvarado Revilla, Miguel Eduardo Cabrera Cruz (che ha fatto il bis) e Marco Gagliardi, più un’autorete.

Classifica: Ansaldo Energia, San Martino punit 2; Olimpic Sava Idraulica, Bar Europeo 0.

Girone 2 – Il KF Service Srl ha esordito positivamente, imponendosi in un altro match tiratissimo sul Pedemover per 3-1.
I santolcesini hanno capitalizzato la loro miglior capacità tecnica con Maurizio Porcile e il letale uno-due del bravo Andrea Romani.
I rivali sono comunque usciti a testa alta dal confronto, anche se la stilettata di Paolo Macciò non ha evitato il K.O.

Vecchia Rivarolese 2016-Levante C Amici di Tury si giocherà il 23 aprile (Negrotto C, ore 21)
.

Classifica: KF Service Srl punti 2; Vecchia Rivarolese 2016, Levante C Amici di Tury, Pedemover 0.

Ricordiamo che la formula dei play off prevede gara di andata e ritorno, al termine delle quali le vincenti dei due gruppi si qualificheranno per la finalissima.

Play-out – Qui si disputa un girone unico, con partite di sola andata.
La prima classificata si aggiudicherà il torneo di consolazione e avrà una riduzione del 50% sull’iscrizione al prossimo campionato.

La Dinamo è partita col piede giusto, liquidando con un secco 4-0 l’Agua Etilic Korps Cabrones.
Netta la supremazia dei rosanero, suggellata dai fendenti di Reno Cataldi (pregevole la sua doppietta), Paolo Vitale e Vincenzo Palmese.

Anche il Levante C ha incamerato l’intera posta con una prova autorevole e una retroguardia impermeabile, che hanno garantito il successo per 2-0 a spese della Longobarda.
Risolutive le invenzioni sotto porta di Giorgio Migliardo e Mario Bordo.

La sfida tra Rovers FC e Zener si disputerà il 5 aprile.

Ha riposato il GS Amici Struppa.

Nella classifica cannonieri generale, svetta sempre, con 38 reti, Giuseppe Alongi, “arciere” dell’Olimpic Sava Idraulica.
Reno Cataldi (Dinamo) è salito a quota 25, tallonato a 24 da Massimo Fassio, compagno di squadra di Alongi. Alessio Musante (Ansaldo Energia) si è portato a 23.
Precede l’altro ansaldino Mirko Pieralisi e Roberto Mungari Schipani (Bar Europeo), attestati a 21.
Poi, a 19, viaggia Andrea Romani, del KF Service Srl (Francesco Ferrando)