Femminile, il punto dopo il turno numero diciotto


All’andata, il Moto GP aveva inflitto la prima e unica sconfitta stagionale al Bar Roma Arenzano.
Nel match di ritorno, ha cercato di bissare l’impresa, ma ha impattato per 1-1, al termine di una sfida tesa allo spasimo ed estremamente interessante.
Le “motocicliste” hanno messo nuovamente in difficoltà la capolista, bucando la difesa con un’eccellente Francesca Canale.
Ma le arenzanesi, dominatrici da anni della serie A1 del Campionato Femminile Uisp a 7 giocatrici, non sono state certo a guardare e, a loro volta, hanno centrato il bersaglio grosso con un tocco di Ilenia Gasperini.

Ora la classifica nelle prime posizioni recita: Bar Roma Arenzano (giocate 14) punti 25; Real Ovomaltina (15) 23; Moto GP (16) 22.

Sempre nel 18° turno, il Real Ovomaltina ha dettato legge contro l’Impero, espugnando il campo del Negrotto C per 6-2.
Le polceverasche hanno fatto il possibile, trovando il varco giusto con Roberta Pira e Agostina Occhiuto, ma hanno subito la maggior tecnica delle rivali, che hanno spadroneggiato con le splendide doppiette di Valentina Rullo e Serena Coppolino, più un guizzo di Katia Germani.

Il Rayo Vallecano, sempre più vicino alla retrocessione, ha perso di misura (3-4) contro il Campomorone Sant’Olcese, nonostante una gara di grande carattere e le bordate di Martina Godani, Erica Lombardo e Marta Pirino.
Le santolcesine, più lucide nei momenti cruciali e anche un pizzico più fortunate, hanno capitalizzato le conclusioni di Elisabetta Olmetti, Micol Profumo (che ha concesso il bis) e Paola Poletti.

Il Bavari Hills 16133, ormai quasi salvo, ha superato con un secco 4-1 il “fanalino di coda” Vado FC.
Le ragazze di Maura Fabbri hanno dominato la scena, passando con un prorompente tris di Giulia Tortarolo e una botta di Giulia Paonessa. Per le vadesi, gol della staffa di Stefania Parodi.

La rivelazione CFFSD Cogoleto ha beffato il quotato Boglia United (quarta forza del torneo), vincendo per 3-1. Reginetta assoluta dell’incontro, una sontuosa Laura Trichilo, che ha “timbrato” una tripletta da urlo.
A poco è servita alle bogliaschine un’invenzione di Maria Beltrandi.

Ha riposato il Meci Srl.

Nella classifica cannonieri, Micol Profumo, bomber del Campomorone Sant’Olcese, ha toccato quota 25. Serena Coppolino (Real Ovomaltina) è a 21.
Seguono a 19 Sonia Carmarino (compagna di squadra della Profumo) e Laura Cerruti (CFFSD Cogoleto).
Con 18 gol troviamo poi Alessia Calcagno (Boglia United).

Serie A2 – Nell’atteso scontro al vertice, l’ABM Real Levante ha “dato la paga” al Genova Calcio, come testimonia il 4-1 finale.
Prestazione perfetta delle “realiste”, solide in difesa e incisive in avanti, capaci di esaltarsi con le fiondate di Sharon Picone (che ha concesso il bis), Simona Beretta e Debora Dapelo.
Sul fronte opposto, le biancorosse hanno dovuto accontentarsi di uno spunto di Roberta Di Blasi.

L’ABM Real Levante è primo con 26 punti, uno in più dell’US Valponte 1986, che ha superato non senza qualche affanno l’AE Team Pontedecimo (3-1).
Le granate hanno bussato con Lorena De Chirico, ma le valpontine  sono state ancora più abili, sfondando con Marcella Pandolfi, Letizia Minetto e Martina Pozzolo.

Il Deportivo Nervi, quarto, ha steso per 4-2 una combattiva Polisportiva CAP&S.
Le “portuali” hanno gioito per il magnifico uno-due di Laura Micali, mentre le nerviesi hanno sfruttato con cinismo e una organizzazione tattica di prim’ordine le trovate sotto porta di Benedetta De Micheli (bella la sua doppietta), Simona Pili e Chiara Giordani.  

Uno Zena FC determinato e in palla ha piegato per 2-1 il sempre altalenante Valgraveglia Gruppo Alloro (2-1). Le “zeneisi” hanno incamerato l’intera posta grazie ai fendenti di Valentina Venturini e Tiziana Senatore.
La compagine di Cogorno ha replicato in parte con la brava Gloria Chiappe.

Colpo di coda del Panta ZD, ultimo i graduatoria, che ha finalmente conquistato il primo successo del campionato, sorprendendo un distratto Atletico Levante (1-0).
La gara, incerta e battagliata dal primo all’ultimo minuto, è stata decisa da un’invenzione di Silvia Scaramuzza.

Ha riposato l’Arenzano.

Nella graduatoria dedicate alle punte, Alice Nappi (Atletico Levante) comanda con 26 gol, due in più di Debora Dapelo, principale finalizzatrice dell’ABM Real Levante.
Martina Cacciabue (US Valponte 1986) è rimasta a 19, Sabina Beretta (ABM Real Levante) ha agganciato a18 Agata Cenname, del Genova Calcio (Francesco Ferrando)