Amatori a 8, il primo turno di play-off e play-out


Su il sipario. E vai con le emozioni.
Dopo la regular season, è iniziata la fase decisiva del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, con il 1° turno dei Play-Off.
Risultati in linea con le previsioni della vigilia, ma almeno un paio di partite sono state più combattute di quanto si pensasse.

Nel Girone 1, il Genova Calcio Anni 50, favoritissimo per la conquista del titolo, ha dovuto lottare sino alla fine per piegare l’accanita resistenza del Real Ponente (2-1).
I campioni in carica hanno fatto rincorso a tutta la loro classe ed alla loro esperienza per incamerare l’intera posta, grazie ai guizzi di Carlo Rovatti e Stefano Zelatore.
I “realisti” hanno combattuto col coltello tra i denti e l’invenzione del solito Denny Costanzo ha premiato i loro sforzi, anche se non è bastata per strappare almeno un punto.

Tutto facile, invece, per l’Ivaldi & Generale FC, che ha annientato con un eloquente 7-1 il CSI Ansaldo Fincantieri Sestri.
I viola hanno dominato in lungo e in largo, colpendo a ripetizione con un pirotecnico tris di Flavio Cuccaro e gli acuti di Manuel Sciancalepore, Radouan Asfar El Idrissi, Brian Marchi e Domenico Lazzaro.
Gli ansaldini hanno salvato l’onore con una stoccata di Paolo Iodice.

Ha riposato il Circolo Uguaglianza.

Girone 2 – Il Sushi-Si Genova, finalista della scorsa edizione ma non brillantissimo durante la stagione regolare, è partito col piede giusto, imponendosi di misura (1-0) sul temibile Real Sestri.
Gara bloccata e molto tattica, con difese arcigne e tanti equilibrio.
A romperlo a favore dei multedini è stata una sfortunata autorete.

Il Bar Europeo, in un match spettacolare e ricco di segnature, ha superato per 7-4 il Genova Galaxy, che ha avuto in Jacopo Riggi un interprete straordinario: ha calato un fantastico poker, tenendo in gara i “galattici”.
Ma i loro rivali hanno sciorinato una serie di azioni spettacolari, coronate dalle conclusioni al bacio di uno scatenato Manuel Geancarlo Jimenez Mendieta (meravigliosa quaterna), Josè Paul Cabrera Romero, Josimar Wilson Machuca Gomez e Andres Daniel Tandazo Del Gado.

Ha riposato il Figgeu ’98.

Play-Out – Girone 1 – L’incontro più bello ed interessante è stato quello pareggiato per 2-2 tra Arci Isoverde 1991 e I Lucani.
Gli “isoverdini” hanno sfondato con Beldi Lena e Gentjan Ilami, mentre le marcature degli indomiti avversari portano la firma di Giovanni Giraudi e Marco Opisso.

Il Movimento Rangersport Prima ha travolto per 6-0 il Filippo Merlino Punto Luce Genova, con una prestazione maiuscola, esaltata dagli affondi  di Lorenzo Scopesi, Domenico Della Torre, Simone Ferrari, Lorenzo Manfrè (doppietta d’autore) e Cassius Kley Plucinski Nardi.

Lo Star People ha riposato.

Girone 2 – La Dinamo, delusa per aver mancato i play off, ha esordito con una bruciante sconfitta (1-3) contro un eccellente RC Tech, che ha capitalizzato al meglio le fiondate di Vittorio Di Maria, Fabio Polotti e Nicola Manzo. Gli “elettrici” hanno risposto solo con un autogol.

Molto combattuta l’altra partita, in cui il Teplice ha avuto la meglio d’un soffio (3-2) sulla Gymnotecnica.
I “ginnici” hanno timbrato con Andrea Barbin e Andrea Marra, ma sono finiti al tappeto per un doppio “gancio” di Luca Bo (migliore in campo) e un diretto al mento di Ignazio Repetto.

Ha riposato l’Old Blacks
.

Nella classifica cannonieri generale, Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50) è sempre primo con ben 36 marcature, sei in più di Ciprian Costantin Craciun, del Sushi-Si Genova.
Valerio Girolamo Tirella, bomber del CSI Ansaldo Fincantieri Sestri, è terzo, a quota 26.
Denny Costanzo (Real Ponente) è salito a 23, Brian Marchi (Ivaldi & Generale FC) a 21.
Seguono a 20 Alberto Mostes (Figgeu ’98) e Manuel Geancarlo Mendieta Jimenez (Bar Europeo) (Francesco Ferrando)