Amatori a 8, il punto dopo la quarta giornata dei play-off


Situazione ancora in divenire nel Girone 2 dei Play-Off del Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori, anche se il Bar Europeo, che nel 4° turno ha riposato, resta favorito in ottica semifinali: per la posizione di leader che occupa attualmente e per la splendida condizione psicofisica evidenziata nei tre successi di fila ottenuti in questa fase decisiva.

Il Real Sestri ha travolto per 12-2 il Genova Galaxy, esaltandosi con una quaterna da urlo di Jorge Luis Jacome Viteri, la sontuosa tripletta di Saddok Akkari e gli acuti di Andrea Biagiolo (doppietta), Andrea Carvelli ed Enrico Marchetti.
I “galattici” hanno salvato l’onore con gli spunti isolati di Daniele Altamura e Roberto Farruggia.

Il Sushi-Si Genova, che starà fermo nella giornata conclusiva tifando Bar Europeo, ha chiuso con una facile affermazione per 8-1 ai danni del Figgeu’98.
Ciprian Costantin Craciun ha recitato la parte del leone, calando un tris d’assi, a cui si sono aggiunti il bis di Fatos Hasa e le stilettate singole di George Ionut Negru, Mirjan Neli e Daniele Parrella.
Gol della bandiera per i peglini di Matteo Mazzoni.

Classifica Girone 2 Play-Off: Bar Europeo, Sushi-Si Genova punti 6; Real Sestri 4; Genova Galaxy, Figgeu ’98 0.

Girone 1Circolo Uguaglianza e Genova Calcio Anni 50 hanno già staccato il biglietto per le semifinali e si giocheranno presumibilmente il primo posto nella sfida diretta del 18 maggio (Villa Gavotti, ore 21).
Esiste ancora una piccolissima chance anche per l’Ivaldi & Generale.

Nella penultima giornata, il Circolo Uguaglianza ha “sbriciolato” il CSI Ansaldo Fincantieri Sestri con un perentorio 7-0, frutto della straordinaria vena ralizzativa di Nexhip Haxhjia, che ha colpito ben quattro volte; hanno completato l’ampio score Rocco Mercuri, Aldo Domi e Valerio Cariello.

Contro il Genova Calcio Anni 50, che la scorsa settimana ha riposato, a Franco Casula e soci basterà un pari, visto che nella Coppa Disciplina sono nettamente davanti ai rivali.
Ma i campioni in carica sono ben decisi a mettere la  testa avanti, in virtù di un organico che non ha eguali per qualità tecniche ed esperienza.  

L’Ivaldi & Generale ha ancora una piccola piccolissima speranza. Ha sì superato, come preventivato, il Real Ponente per 5-2 ed è salito anch’esso a quota 5, ma lo scontro diretto perso contro il Circolo Uguaglianzacomplica il passaggio alle semifinali, perchè deve sperare che i corniglianesi mandino KO il Genova Calcio Anni 50.
In tal caso, i viola, che hanno impattato per 2-2 la sfida con i campioni in carica, sarebbero avvantaggiati dalla Coppa Disciplina (17 punti contro 42).
La compagine di Calata Boccardo non ha nulla da rimproverarsi.
Al suo esordio nel “calciotto”, ha disputato una stagione eccellente, lottando sino alla fine per un traguardo insperato alla vigilia.
Contro i “realisti ponentini” ha messo in mostra ancora una volta il suo gioco effervescente, coronato dalla strepitosa tripletta di Brian Marchi e dal rimarchevole uno-due di Flavio Cuccaro.
Gli avversari hanno dovuto accontentarsi dei una doppia sassata dell’immancabile Denny Costanzo.

Classifica
Girone 1 Play-Off: Circolo Uguaglianza, Genova Calcio Anni 50, Ivaldi & Generale FC punti 5; Real Ponente 1; CSI Ansaldo Fincantieri Sestri 0.   

Play-Out – Girone 2 – Graduatoria intricata ed aperta a diverse soluzioni prima della fatica conclusiva.
L’Asd Gymnotecnica è prima con 4 punti, ma riposerà nella prossima giornata e potrebbe essere scavalcata in extremis da RC Tech e Dinamo, a quota 3.
Conservano qualche possibilità anche Old Blacks e Teplice.

I “ginnici” hanno compiuto il loro dovere, matando” per 5-2 l’Old Blacks.
La “manita” è stata firmata con autorevolezza e freddo cinismo da Alessandro Campus (che ha concesso il bis) e Marco Rovere (tris di gran pregio).
I “vecchi neri”, combattivi ma meno lucidi nei momenti topici del match, hanno risposto in parte con l’uno-due dell’orgoglioso Mauro Avvenente.

L’RC Tech ha steso con un severo 4-0 il Teplice, in virtù di una prova collettiva di spessore.
Il punteggio non è mai stato in discussione, con gli arancioni che hanno messo sul piatto un irresistibile poker con Simone Vella, più gli affondi di Marco Grassi, Giorgio Marzani e Nicola Manzo.

Ha riposato la Dinamo.

Classifica Girone 2 Play-Out: Asd Gymnotecnica punti 4; Dinamo, RC Tech 3; Old Blacks, Teplice 2 (Asd Gymnotecnica una gara in più).

Girone 1I Lucani, impattando per 2-2 in un avvincente confronto col Movimento Rangersport Prima, hanno guadagnato il pass per le semifinali.
La formazione che rende omaggio alla Basilicata ha colpito con Marco Opisso e Michael Celano, mentre i “rangers” hanno centrato il bersaglio con una devastante doppietta di Isacco De Benedictis, non nuovo a simili exploit.

L’altro biglietto se lo giocano nello scontro diretto Arci Isoverde 1991 Uniservice Unisafe (punti 3) e Movimento Rangerpsort Prima (5).

Gli isoverdini, che per passare sono obbligati a vincere il 18 maggio a Villa Gavotti (ore 22), hanno tramortito per 6-1 lo Star People, dilagando con una portentosa quaterna di Matteo Traverso e i tocchi precisi di Gentjan Ilami e Michele Rebora.
Dall’altra parte, Federico Sciutto ha evitato il “cappotto”.

Ha riposato il Filippo Merlino Punto Luce Genova.

Classifica Girone 1 Play-Out: I Lucani punti 6; Movimento Rangersport Prima 5; Arci Isoverde 1991 Uniservice Unisafe 3; Filppo Merlino Punto Luce Genova, Star People 2 (I Lucani una partita in più).

Nella classifica cannonieri generale, Ciprian Costantin Craciun ha avvicinato il leader Simone Spinelli: 36 reti per il bomber del Genova Calcio Anni 50 e 35 per quello del Sushi-Si Genova.
Il terzo della classe, Valerio Girolamo Tirella (CSI Ansaldo Fincantieri Sestri), è a quota 27.
Brian Marchi (Ivaldi & Generale FC) e Denny Costanzo (Real Ponente) si sono attestati a 26.
Manuel Geancarlo Jimenez Mendieta (Bar Europeo) è a 21 (Francesco Ferrando)