Amatori a 8, la finale è 'Genova Calcio Anni 50-Circolo Uguaglianza'


Sono forti, sono eterni, sono gli “Invincibili”.
Il Genova Calcio Anni 50 non ha mai perso dal suo debutto nel Campionato Uisp Amatori a 8 giocatori e in questa stagione va a caccia del terzo Titolo consecutivo. Per entrare nella “leggenda” dei campionati amatoriali targati Uisp Genova.

Nella semifinale hanno battuto solo ai rigori, col punteggio complessivo di 8-6, un Bar Europeo che li ha messi alla frusta, dimostrando di essere alla loro stessa altezza.
La gara è stata una palpitante altalena di emozioni, sempre in bilico e senza un padrone.
Al termine dei tempi regolamentari, il punteggio era in perfetta (ed equa) parità: 4-4.
La compagine di Sergio Lagomarsino aveva “graffiato” con i suoi “vecchi leoni”, Simone Spinelli e Luca Traggiai, autori di una splendida doppietta ciascuno.
Ma gli “europeisti” avevano replicato a tono con la fantasia e il sangue caliente di un incontenibile Roberto Leyter Cortez Vergara (tripletta da urlo), a cui si era aggiunta una prodezza di Josymar Wilson Machuca Gomez.
La qualificazione era appesa ad un filo e sarebbe stata decisa dai rigori.
E qui è venuta fuori tutta la classe, l’esperienza e la freddezza del Genova Calcio Anni 50, che è stato più preciso, trasformando quattro tiri dal dischetto, contro i due degli indomiti (ma più emotivi) avversari.
Era accaduto lo stesso nella finalissima della passata stagione, quando i campioni in carica ebbero la meglio sul Sushi-Si Genova.

Nell’atto decisivo, si troveranno questa volta di fronte il Circolo Uguaglianza, che nell’altra semifinale ha piegato per 3-2 proprio il Sushi-Si Genova, al termine di un’altra sfida al cardiopalmo, equilibrata e avvincente dal primo all’ultimo minuto.
I corniglianesi l’hanno spuntata d’un soffio, capitalizzando le bordate di Valerio Marangoni, Ivo Ledio Domi e Rocco Mercuri. I degni e fieri avversari hanno replicato parzialmente con Gerald Buci e Hatos Fasa, capaci di coniugare la spettacolarità delle giocate all’efficacia  sotto porta.

L’ultimo atto si svolgerà questa sera, martedì 29 maggio, nella consueta cornice di Villa Gavotti, alle ore 22 (prima, alle ore 21, si assegnerà il terzo posto nel match tra Bar Europeo e Sushi-Si Genova).

Il Genova Calcio Anni 50 parte favorito, sia pur di poco.
Le due contendenti si sono affrontate recentemente, nel Girone 1 dei play off, chiudendo  con un salomonico 3-3. Nella stagione regolare, invece, Simone Spinelli e soci hanno ottenuto duevittorie per 4-1 e 6-3.
Ma i grigi, nel match del 18 maggio, hanno sofferto l’ardore agonistico e l’organizzazione tattica dei corniglianesi, esaltata dalle capacità realizzative di Ivo Ledio Domi.
Insomma, i ragazzi del circolo di via Nino Cervetto sperano di spezzare la lunga catena di successi degli avversari.

Nella classifica cannonieri generale, ulteriore allungo dell’inarrivabile Simone Spinelli: il bomber del Genova Calcio Anni 50 è arrivato a 39 gol, quattro in più di Ciprian Costantin Craciun (Sushi-Si Genova).
Terzo Valerio Girolamo Tirella (CSI Ansaldo Fincantieri Genova), con 29 centri.
A 27 troviamo poi Denny Costanzo (Real Ponente), seguito a 26 da Brian Marchi (Ivaldi & Generale FC) e a 21 dalla coppia Alessio Idili (Dinamo)-Manuel Geancarlo Mendieta Jimenez (Bar Europeo) (Francesco Ferrando)