Spediporto CUP, la terza giornata della fase a gironi


Fila col il vento in poppa la Casasco & Nardi/SDI nel Girone A della Spediporto Cup 2018, la seconda edizione del torneo a sette dedicato agli operatori portuali, organizzato in maniera impeccabile dall’omonima associazione di imprenditori genovesi in collaborazione con l’UISP e l’associazione sportiva “We Play Football”.

I campioni in carica sono a punteggio pieno dopo tre incontri, con un attacco atomico che ha siglato 15 reti (subendone solo 5).
Nell’ultimo impegno, hanno spazzato via con un eloquente 5-1 anche la Saimare, sfruttando l’opportunismo e i colpi di classe di Nicolò Esibiti e Davide Traverso (una doppietta ciascuno), più un tocco di Danilo Valle.

La Sech, ultima a zero punti, è ormai eliminata, dopo aver prima perso per 2-6 con gli scatenati biancazzurri e aver poi ceduto di misura, in una sfida palpitante, all’Hapag Lloyd (3-4).
I gestori del terminal di Calata Sanità si sono ben battuti, sfondando le linee con Gianluigi Rattini (che ha concesso il bis, risultando il migliore dei suoi) e Paolo Reitano.
Ma i rivali sono stati ancora più abili sotto porta, insaccando con Alessandro Massa, Gianmarco Rovegno, Davide Boero e Guglielmo Gambino (a riprova di una magistrale prestazione collettiva).

La Saimar è comunque seconda, visto che ha superato per 5-2 il Getrin/Cluster FCA, al termine di una gara intensa e divertente.
Gli “spedizionieri” hanno messo in mostra un sontuoso Matteo Galloni, determinate con la sua terrificante tripletta, a cui si sono aggiunte le stilettate di Mattia Trucco e Vito Vitiello.

Classifica Girone A: Casasco & Nardi/SDI (giocate 3) punti 9; Saimare (3), Getrin/Cluster FCA (3) 6; Hapag Lloyd (3) 3; Sech (4) 0 (Sech una gara in più).

Nel Girone B, la Banchero & Costa è affondata (3-6) nello scontro con la Costa Crociere, che l’ha silurata con tre esplosive conclusioni dell’imprendibile Giorgio Scaramuccia.
I colpi di grazia li hanno assestati Federico Sommer, Pasquale Rota e Antonio Di Domenico. Inutili i tentativi di resistenza di Matteo Bellingeri, Matteo Guido e Kostantin Konnov.

Due giorni dopo, La Banchero & Costa è colata a picco (0-10) anche di fronte ad una “super corazzata” come la spietata Finsea, con le doppiette irresistibili di Alessandro Barone, Stefano Mascia, Gian Nicola Patrone e Francesco Gallone.
La vittoria porta il nome anche di Samuele De Venuto e Piero Piazze.

La Finsea aveva già dato dimostrazione di essere in gran forma, demolendo la Maersk per 6-2.
Il sodalizio di via Dei Magazzini del Cotone è sì riuscita a far breccia in un paio di circostanze con Salvatore Stendardo e un autogol, ma nulla ha potuto contro le folate offensive dei ragazzi di piazza Galeazza Alessi, che hanno dilagato con Gian Nicola Patrone, Andrea Olivieri, Alessandro Barone, Francesco Rollando e il puntuale Samuele Devenuto (che ha concesso il bis).

Intanto, la Cava/S&L sta monopolizzando il gruppo, insieme alla Costa Crociere. Il 15 giugno ha demolito con un eloquente 6-1 il Maersk, investito da tutte le parti dagli assalti precisi di Cristiano Cavaliere, Matteo Del Gatto (doppietta d’autore) e Andrea Monticone (un tris da urlo).

Classifica Girone B: Cava/S&L punti 12 (giocate 4); Costa Crociere (3) 9; Finsea (3), Sinergy (4) 6; Maersk (4), Banchero & Costa (4) 0 (Francesco Ferrando)